Rossi 21esimo, ma tranquillo: "Sbagliato il set-up"

Il "Dottore" ha vissuto una giornata difficilissima, prendendo una strada di set-up sbagliata alla ricerca del grip posteriore, ma finendo per perdere il feeling con l'anteriore. Una caduta in FP2 gli ha poi impedito di migliorare, ma spera di fare uno step domani per godersi una pista che gli piace tantissimo.

Rossi 21esimo, ma tranquillo: "Sbagliato il set-up"

Quello di Portimao è stato un venerdì veramente da dimenticare per Valentino Rossi. Alla conclusione della prima giornata di prove del Gran Premio del Portogallo, il pilota della Yamaha si ritrova 21esimo a 1"8, con alle sue spalle solamente il rientrante Mika Kallio, che da più di un anno non disputava una gara di MotoGP.

Nonostante tutto, a fine giornata il "Dottore" non è parso troppo preoccupato, perché ha spiegato di aver preso una strada sbagliata di set-up e che la caduta della FP2 ha rovinato i suoi piani quando sembrava aver fatto finalmente un passo nella direzione giusta.

"Oggi abbiamo provato a migliorare il grip, specialmente al posteriore, ma sfortunatamente ho perso il bilanciamento ed il feeling, quindi non riuscivo ad entrare abbastanza veloce nelle curve ed è stata una giornata difficile" ha spiegato Valentino.

"Dopo siamo tornati verso una moto un po' più 'standard', che andava un pelino meglio, ma purtroppo sono caduto. A questo punto abbiamo dovuto fare il time attack con l'altra moto, ma non avevo feeling con l'anteriore e sono stato molto lento. Domani mattina torneremo ad un assetto più normale e vedremo se riusciremo ad essere più veloci" ha aggiunto.

La scivolata è avvenuta alla curva 4 e si è trattato della classica chiusura di anteriore da gomma fredda: "Avevo rallentato per cercare di togliermi dal traffico ma, quando sono arrivato alla prima curva a sinistra, dopo diverse curve a destra, probabilmente la gomma era troppo fredda su quel lato e sono caduto".

Leggi anche:

Nello stesso punto, in precedenza, è caduto anche Takaaki Nakagami, che si era lamentato del fatto che la ghiaia fosse troppo grande: "Sì, come ha detto Nakagami, la ghiaia è abbastanza grande su questa pista. Ma non è la sola pista del Mondiale, quindi è sempre meglio non cadere".

Nonostante le grandi difficoltà incontrate oggi, Rossi ha rivelato di essere rimasto particolarmente colpito dalla pista di Portimao, che ritiene davvero bella.

"La grande diversità di questa pista sono i cambi di pendenza. Ho parlato anche con chi l'ha realizzata ed è tutto artificiale. Hanno deciso proprio a tavolino di fare una pista diversa dalle altre, per farla molto particolare. Ce l'hanno fatta, perché i cambi di pendenza sono veramente estremi".

"Se non ci fai un giro, da fuori non si può capire, perché l'obiettivo delle telecamere schiaccia molto. Questo rende questa pista molto difficile. Però è un bel tracciato, molto tecnico, con delle curve molto veloci. Tante sono cieche, quindi bisogna un po' guidare a memoria. E' una pista da pelo, quindi le ha tutte. E' molto bella".

Infine, gli è stato domandato anche dell'apporto che potrà dare allo sviluppo della Yamaha il prossimo anno, quando passerà dal Factory Team al Team Petronas, e qui la risposta è stata simile a quelle sfoderate nelle ultime settimane.

"Penso che sarò coinvolto come quest'anno, quindi non cambierà molto. Quello che dobbiamo capire è se quest'anno sono stato realmente coinvolto o meno".
"Quello che posso fare è mettere a disposizione la mia esperienza per dire quello che ci serve, ma più o meno abbiamo sempre gli stessi problemi. Sembra che i giapponesi ascoltino quello che gli dicono i piloti, ma alla fine fanno quello che vogliono".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: “Finalmente oggi mi sono divertito!”

Articolo precedente

Quartararo: “Finalmente oggi mi sono divertito!”

Prossimo Articolo

Rins: "Sono caduto sulla spalla infortunata, valuto l'operazione"

Rins: "Sono caduto sulla spalla infortunata, valuto l'operazione"
Carica commenti
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021