Rivoluzione tecnica: ecco il primo disco ventilato in MotoGP!

Nei test di Losail i nostri fotografi hanno colto la prima immagine di una soluzione molto innovativa che riguarda l'impianto frenante Brembo: i tecnici della multinazionale bergamasca hanno fatto debuttare a Doha un inedito disco ventilato che è stato pensato per le piste più probanti, dove la temperatura non deve superare gli 800 gradi di sicurezza.

Rivoluzione tecnica: ecco il primo disco ventilato in MotoGP!
Carica lettore audio

Le prestazioni delle MotoGP sono destinate a crescere in questa stagione 2021 e la Brembo non vuole correre rischi per cui continua a sviluppare la sua tecnologia sugli impianti frenanti offrendo per la prima volta alle squadre degli inediti dischi ventilati.

Ieri nei test di Losail sono stati provati da Ducati (nella foto) e Suzuki, mentre oggi saranno sperimentati per la prima volta sulle Yamaha. Quando ci riferiamo a dischi ventilati non lasciamoci condizionare dal disegno di quelli di Formula 1 che hanno uno spessore di 32 mm e dispongono di circa 1.200 fori di raffreddamento.

In MotoGP il concetto della ventilazione si applica alla fascia del disco che non è sfruttato come superficie di attrito: l’immagine dei nostri fotografi di Gold and Goose ci mostra questa novità rivoluzionaria montata su una Ducati Desmosedici ed è facile percepire il cambiamento perché nella fascia si possono osservare i tagli radiali che permettono di abbassare la temperatura del disco in materiali compositi entro la soglia di sicurezza degli 800 gradi.

Naturalmente la pista del Qatar non è certo la più probante in materia di freni, anche se i primi riscontri raccolti dai piloti sono positivi: la novità è stata pensata dai tecnici Brembo per piste come Red Bull Ring, Motegi e Buriram, tanto per citarne alcune, dove il lay out del tracciato o le condizioni climatiche impongono l’introduzione di soluzioni ad hoc.

La multinazionale bergamasca è in grado di offrire ai team della MotoGP 10 opzioni con 5 diverse geometrie e il disco ventilato diventa una interessante alternativa offrendo una fascia spazzata (quella a contatto con le pastiglie) e una fascia ventilata (ci sono circa 75 fessure radiali, ma il numero sarà destinato a cambiare durante la fase di sviluppo).

La versione ventilata del disco è prevista solo con la fascia alta, mentre ci sono soluzioni in uso anche a fascia bassa. Questa modifica funziona in particolare con la pinza con le alette introdotta l’anno scorso. E anche le pinze GP dispongono di pastiglie con le alette e senza, per cui le combinazioni che i team avranno a disposizione per trovare il miglior impianto frenante saranno molto numerose.

La MotoGP sta vivendo una fase molto vivace dal punto di vista tecnico: oltre all’esasperata ricerca aerodinamica emergono soluzioni che stanno cambiando l’approccio all’idea di moto tradizionale. I test di Losail sono una vera miniera di curiosità da non perdere…

condivisioni
commenti
Vinales: "L'unica opzione è partire primo e scappare"
Articolo precedente

Vinales: "L'unica opzione è partire primo e scappare"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Inizio a guidare la KTM come voglio"

Petrucci: "Inizio a guidare la KTM come voglio"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021