Rivola: "Correre nel 2021 con la moto del 2020 non è una pazzia"

La MotoGP sta cercando delle soluzioni per ridurre i costi in vista della crisi economica che seguirà la pandemia del Coronavirus e il CEO di Aprilia Racing ha dato degli spunti interessanti in un'intervista concessa a Motorsport.com.

Rivola: "Correre nel 2021 con la moto del 2020 non è una pazzia"

La vita non sarà più la stessa dopo la pandemia del Coronavirus ed anche il mondo del motorsport dovrà fare i conti con questa dura realtà, che chiederà sicuramente dei sacrifici per fronteggiare un'inevitabile crisi finanziaria.

I costruttori della MotoGP hanno già discusso della strada da prendere per cercare di contenere i costi, valutando l'idea di congelare sia lo sviluppo dei motori che quello dei pacchetti aerodinamici per la stagione 2021.

Un tema che Motorsport.com aveva trattato nell'intervista a Massimo Rivola, CEO di Aprilia Racing, che aveva già sottolineato l'importanza per la MotoGP di trovare delle misure che permettano di ridurre le spese delle squadre e continuare ad offrire un grande spettacolo.

"Nella situazione di oggi, nella quale non vediamo ancora la luce in fondo al tunnel e con una previsione molto critica, pensare solo alla prestazione sarebbe sbagliato. Dobbiamo veramente capire in che condizione è il mondo e credo che quello che ha fatto la F1 sia giusto e che quindi sia una cosa da considerare anche per noi" ha detto Rivola.

Leggi anche:

"Correre nel 2021 con la moto del 2020 non lo vedo una follia se può essere quello che ci permette di abbassare i costi. Ma ci possono essere anche mille altri modi per farlo, come ad esempio avere una sola moto per ogni pilota o magari fare meno chilometri, visto che il costo a chilometro delle moto è importante. Ci sono varie opzioni" ha aggiunto.

Secondo il grande capo del reparto corse di Noale, però, ci sono tante altre idee già attuate in Formula 1 che potrebbero dare uno spunto interessante alla classe regina delle due ruote, partendo dalle chiusure imposte alla riduzione del personale.

"Adesso fa quasi ridere parlare dello stop imposto dalla FIA, che la F1 ha anticipato a questo periodo, però fermarsi fa risparmiare. La Formula 1 ha anche limitato il numero di persone presenti in pista e anche questo credo che sia giusto farlo. E' vero che noi siamo in tanti di meno rispetto a loro, ma è giusto farlo per principio".

Quel che è certo secondo lui però è che almeno nel breve termine tutti dovranno fare i conti con una riduzione del budget a disposizione e che bisognerà fare tutti uno sforzo per adattarsi a questa nuova situazione.

"Se saremo costretti a non avere una seconda moto pronta per ogni pilota nel box, è da valutare. Se il tema è che oggi abbiamo a disposizione una cifra X e domani ne avremo solo la metà, dovremo trovare il modo di arrangiarci con quella pur di salvare il nostro lavoro e lo spettacolo che stiamo facendo, perché possiamo continuare a farlo anche in condizioni un po' diverse" ha concluso.

condivisioni
commenti
Biaggi: "La rivalità con Rossi è stata un dono, mi manca"
Articolo precedente

Biaggi: "La rivalità con Rossi è stata un dono, mi manca"

Prossimo Articolo

Crutchlow: “Quando inizierà la stagione parlerò con altri team”

Crutchlow: “Quando inizierà la stagione parlerò con altri team”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021