Rivelazione Rins: "Suzuki sta lavorando al sistema holeshot"

Lo spagnolo ha chiuso la 3 gironi di test a Sepagn con il terzo tempo trovandosi a proprio agio con il nuovo telaio. Alex ha poi confermato che la Suzuki porterà in Qatar il sistema holeshot.

Rivelazione Rins: "Suzuki sta lavorando al sistema holeshot"
Carica lettore audio

E’ un Alex Rins decisamente soddisfatto quello visto al termine della terza giornata di test a Sepang. Lo spagnolo ha ottenuto il terzo tempo di giornata in 1’58’’450 pagando un gap di soli 101 millesimi dall’imprendibile Fabio Quartararo, ma soprattutto ha ricevuto ottime sensazioni dalle novità portate in pista dalla Casa giapponese in questo weekend.

Giunto davanti ai microfoni della stampa, lo spagnolo si è detto entusiasta sia per il passo mostrato in occasione dei long run che per il time attack.

“Siamo stati molto veloci al mattino e molto consistenti. Siamo riusciti a girare sempre sull’1’59’’ e sono molto felice perché sono stato in grado di migliorare il mio crono ed il mio ritmo in gara. Sono stati tre giorni davvero positivi”.

 

Il nuovo telaio realizzato dalla Suzuki sembra essere stato cucito su misura per le esigenze di Rins. Alex ha parlato dei miglioramenti riscontrati alla guida.

“Col nuovo telaio riesco ad avere una migliore stabilità in frenata. Inoltre credo che siamo migliorati nella velocità in curva”.

Il team, però, non si è limitato a testare il nuovo telaio, ma ha portato in pista un corposo pacchetto di novità che ha dato i risultati sperati.

“Sarà fondamentale provare ancora il nuovo telaio in Qatar, anche perché dovremo testare delle sospensioni nuove. Ad ogni modo mi ritengo molto soddisfatto. Abbiamo provato tre telai, una nuova sospensione Ohlins, le gomme Michelin ed anche delle novità di elettronica e tutti i riscontri sono stati positivi”.

Il sorriso visto sul volto di Rins al termine di questa giornata è dovuto anche ai riscontri ottenuti dalle prove comparative effettuate per valutare la bontà del nuovo telaio.

“I primi due giorni ero molto soddisfatto, mentre oggi sono riuscito a realizzare dei giri veloci usando la gomma nuova e questo è stato un risultato davvero importante. Abbiamo anche effettuato delle prove comparative utilizzando il nuovo telaio e mi sono sentito davvero a mio agio girando sull’1’59’’. Sono certo che in Qatar proveremo le stesse soluzioni per avere la conferma di aver imboccato la strada giusta”.

Leggi anche:

Prima di congedarsi, Rins ha poi svelato come anche la Suzuki stia lavorando sul dispositivo holeshot per migliorare le partenze affermando che molto probabilmente questo sarà pronto per la prima gara della stagione.

“La Suzuki sta lavorando sul sistema holeshot. Non so se sarà pronto per i test in Qatar, ma credo che lo sarà per la gara. Sono piccole cose che consentono di migliorare e già lo scorso anno avevamo visto questo dispositivo sulle Ducati”.

Anche Joan Mir ha speso parole entusiasmanti per il nuovo telaio Suzuki specificando le aree dove la moto del 2020 ha compiuto un passo avanti.

 “Con il nuovo telaio la moto curva in modo migliore. Non c’è un miglioramento specifico in una singola aerea ma è un qualcosa di globale. Oggi non sono riuscito a girare col  nuovo telaio, ho dovuto provare quello vecchio, ma abbiamo svolto un grande lavoro ugualmente”.

Mir ha poi evidenziato i progressi compiuti a livello di motore, lodando la guidabilità del propulsore Suzuki.

“La potenza del motore è rimasta più o meno la stessa, mentre l’accelerazione è migliorata e ti consente di guidare in modo più fluido”.

Mir, che oggi ha chiuso il turno con l’undicesimo tempo con il crono di 1’58’’731, ha poi espresso tutta la sua soddisfazione per il lavoro svolto dal team in questa prima sessione.

“Sono stati tre giorni di test molto positivi e credo che siamo stati tra i più veloci in assoluto. Adesso vedremo se riusciremo a confermarci anche in Qatar. Non so se utilizzerò il nuovo telaio nell’ultima sessione di test, ma sicuramente faremo ulteriori prove comparative”.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
17/20

Foto di: Motogp.com

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Test MotoGP Sepang, Giorno 3: Quartararo sempre imprendibile
Articolo precedente

Test MotoGP Sepang, Giorno 3: Quartararo sempre imprendibile

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Oggi le gomme sono calate tanto"

Dovizioso: "Oggi le gomme sono calate tanto"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021