Rins, proposta di matrimonio in "quarantena"

Alex Rins ha rivussuto la straordinaria vittoria di Silverstone ai danni di Marc Marquez, commentandola su DAZN, dove ha anche annunciato le sue nozze.

Rins, proposta di matrimonio in "quarantena"

Con il Mondiale MotoGP sospeso a causa della pandemia di Coronavirus, DAZN in Spagna sta offrendo ogni domenica le repliche delle gare più belle dello scorso anno. La cosa bella, però, è che a commentarle c'è il vincitore stesso.

Domenica scorsa era toccato a Marc Marquez, che ha commentato la sua vittoria in Thailandia, dove aveva chiuso anche il Mondiale. Oggi invece è stata la volta di Alex Rins e della sua bellissima vittoria a Silverstone, arrivata proprio dopo un grande duello con Marc.

Poco prima della gara, Rins ha raccontato come sta vivendo l'isolamento imposto dal COVID-19 nella sua casa ad Andorra, facendo anche qualche confessione. In particolare, il pilota della Suzuki ha rivelato di averne approfittato per comprare un anello di fidanzamento alla sua compagna Alexandra e chiederle di sposarlo.

"Ci avevo pensato a lungo" ha detto Alex. "Ma ho approfittato di questi giorni per andare a comprare l'anello. Ma mi bruciava quasi in mano... Non potevo aspettare e, lo stesso giorno in cui l'ho coprato, alla notte le ho chiesto di sposarmi".

 

Iniziare da zero

Il pilota di Barcellona ha anche spiegato che con una pausa così lunga sarà come ricominciare la stagione da zero. Nonostante tutto, ha ammesso di essere fiducioso per i progressi che ha fatto la Suzuki con la moto 2020.

"Se iniziassimo la stagione domani in Qatar, penso che sia la Yamaha che la Suzuki dimostrerebbero che hanno fatto un passo avanti e sono quelle che hanno dominato il pre-campionato. Sul giro secco potrebbero esserci la Honda, la Ducati o addirittura Aleix (Espargaro) con l'Aprilia, ma penso che quelle con più ritmo siano Yamaha e Suzuki".

Una delle chiavi di questo passo in avanti potrebbe essere legato alla nuova gomma posteriore introdotta dalla Michelin.

"La nuova gomma offre molto più grip a tutte le moto. Sarà bello vedere come andranno alla fine della gara, perché potrebbero dare un secondo fino alla fine. Non si sa mai come potranno andare in gara, ma la previsione è che arriveranno intere alla fine" ha detto Rins.

"Non sono un pilota che consuma molto le gomme, in alcune occasioni le ho finite, ma normalmente le gestisco bene e questo mi permette di essere più forte alla fine della gara" ha aggiunto.

Leggi anche:

Rossi e Lorenzo

Durante la trasmissione sono emersi alcuni nomi di colleghi, tra cui quello di Valentino Rossi.

"Rossi è brutale, incredibile, nonostante la sua età lotta contro ragazzi molto più giovani, che possono avere riflessi o una forma fisica migliore, ma tiene ancora il passo. La verità è che non mi aspettavo che potesse finire in una squadra satellite, pensavo che si sarebbe ritirato in quello ufficiale. E' vero che la moto è la stessa, come ci farà vedere Quartararo quest'anno, ma penso che ciò che sta facendo sia brutale".

Ha anche parlato del ritiro di Jorge Lorenzo e del ritorno quasi immediato come collaudatore della Yamaha.

"Non ci ho pensato molto. E' vero che ha detto di essere ritirato e ora sarà un tester. Può dare una grande mano alla Yamaha e sembra che farà una wild card a Barcellona. Se è quello che vuole fare, deve andare avanti se è felice di farlo".

Quando finalmente la stagione 2020 della MotoGP potrà iniziare, per Rins sarà assolutamente fondamentale riuscire ad essere regolare.

"Molta regolarità. Con così tante gare di fila, non c'è spazio per errori o infortuni, che possono rovinare anche tre gare, non essendoci soste".

"La regolarità si ottiene lavorando, tenendo tutto sotto controllo. L'anno scorso per me è stato difficile essere regolare e salire sul podio, ma con concentrazione e calma si può ottenere".

Tornando alla gara di Silverstone, Rins si è goduto questa vittoria arrivata per appena 13 millesimi ai danni di Marquez.

"Alla fine della gara ho visto Marc abbastanza arrabbiato. Non l'avevo mai visto così arrabbiato per una sconfitta, penso che gli abbia fatto male. Ma lo capisco, veniva da un'altra gara persa dopo una battaglia serrata, quindi sarei stato disturbato anche io dopo aver perso due duelli di fila" ha detto, riferendosi al Gran Premio d'Austria vinto da Andrea Dovizioso.

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/12

Foto di: Motogp.com

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP: Alex Marquez re della sfida virtuale al Mugello
Articolo precedente

MotoGP: Alex Marquez re della sfida virtuale al Mugello

Prossimo Articolo

Puig: "A differenza della F1, Dorna ha fatto quello che doveva"

Puig: "A differenza della F1, Dorna ha fatto quello che doveva"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021