MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
18 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
39 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
52 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
87 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
101 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
108 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
157 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
185 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP della Tailandia
07 ott
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
227 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
248 giorni

Rins: "Non è affatto vero che la Suzuki sia una moto facile!"

Il pilota catalano della Suzuki parla del suo rinnovo con il team di Hamamatsu e sottolinea come la GSX-RR non sia la moto facile che altri piloti credono essere.

Rins: "Non è affatto vero che la Suzuki sia una moto facile!"

Alex Rins è stato il primo pilota di MotoGP a firmare il rinnovo del contratto nel corso della pandemia da COVID-19, che lo porterà a essere il pilota con più stagioni in Suzuki - 6 - da quando la Casa di Hamamatsu è tornata a correre nel Motomondiale, ossia dal 2015.

In un incontro con un gruppo di testate giornalistiche, tra cui Motorsport.com, il pilota di Barcellona ha spiegato per quale motivo abbia accettato di rinnovare con la Suzuki per altre 2 stagioni.

"Ho firmato con Suzuki perché è il team in cui voglio stare. Ovviamente quando viaggio mi manca la mia famiglia, la mia ragazza e i miei cani, ma non mi costa nulla andare alle gare perché in Suzuki ho trovato la mia seconda famiglia", ha spiegato Rins.

"Inoltre, la Suzuki sta crescendo molto. Quello che ho provato nei test pre-stagionali sono state ottime sensazioni, è stato migliorato ciò che avevo chiesto e questo mi ha dato grandi soddisfazioni. Abbiamo migliorato di 2 o 3 decimi e questo era essenziale".

Come detto, la volontà tra le parti era di rimanere assieme. Suzuki aveva una clausola che renderà il rinnovo automatico dopo aver raggiunto alcuni obiettivi, ma alla fine questa non è risultata necessaria, sebbene il pilota catalano avesse ben più di un estimatore.

"Avevo altre opzioni oltre alla Suzuki ma non volevo sedermi al tavolo con altri team. Devo però dire di essere stato fortunato ad aver avuto altre possibilità", ha ammesso Alex.

La prova dell'enorme interesse del Costruttore giapponese nei confronti di Rins è data dall'avvio dei colloqui per rinnovare il contratto, che lo stesso catalano ha reso noto: "Abbiamo iniziato a parlare con Suzuki in Argentina, anche se il contratto è stato firmato alcuni giorni fa. Questo è accaduto anche a causa della pandemia da COVID-19".

"Avrei preferito annunciare il mio rinnovo a un gran premio, magari dopo essere riuscito a salire sul podio, ma è andata così".

In questo momento Rins è alle prese con il blocco causato dalla pandemia da coronavirus: "Mi sono sempre chiesto come avrei potuto trascorrere le mie giornate una volta terminata la mia carriera. Ora sembra che tutti i piloti siano in pensione, a casa, senza nulla da fare. La situazione sta diventando molto difficile".

"E' difficile prepararsi fisicamente, perché sei chiuso in casa. Per un pilota è mentalmente difficile rimanere a casa così a lungo. Le videochiamate con il team mi rassicurano un po'. Fisicamente faccio quello che posso: cyclette, addominali, flessioni. Nella prima settimana ho avuto difficoltà ad accettare di dover rimanere a casa. Era una cosa insopportabile".

"Questa situazione è piuttosto difficile per tutti i piloti. Però, forse sì, sono uno dei più colpiti perché nei test pre-stagionali ero andato molto bene. Ma è successo qualcosa che nessuno ha voluto, nessuno ha cercato. E' per questo che dobbiamo restare in casa".

Infine, Rins ha voluto cancellare la questione legata ai pareri altrui che indicano la Suzuki GSX-RR come una moto facile da guidare: "Mi preoccupa il fatto che tutti dicano che la Suzuki sia una moto facile da guidare".

"C'è chi dice che Rins e Mir siano lì davanti perché la nostra moto è molto facile, ma la verità è che la Suzuki è una moto che deve essere spinta al limite. E' vero che le altre moto girano meno veloci della nostra nelle curve rapide, ma poi nei rettilinei le moto degli altri vanno più forte della nostra. Non so se abbiamo una moto in grado di vincere il titolo, perché non abbiamo fatto nemmeno una gara. Ma sono fiducioso, possiamo fare bene".

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
1/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/8

Foto di: Motogp.com

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/8

Foto di: Suzuki MotoGP

condivisioni
commenti
Marquez: "Stagione corta? Bisognerà prendersi dei rischi"

Articolo precedente

Marquez: "Stagione corta? Bisognerà prendersi dei rischi"

Prossimo Articolo

MotoGP: arriva il rinvio anche del Gran Premio di Finlandia

MotoGP: arriva il rinvio anche del Gran Premio di Finlandia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Alex Rins
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Germán Garcia Casanova
Savadori: quel treno da non perdere che arriva a 28 anni Prime

Savadori: quel treno da non perdere che arriva a 28 anni

Rookie a 28 anni, arrivato quasi dal nulla. Lorenzo Savadori è un po' l'oggetto misterioso della griglia di partenza della MotoGP 2021. Ha fatto tanta gavetta per guadagnarsi questa chance con l'Aprilia e c'è da scommettere che darà tutto se stesso per onorarla al meglio. Se ci sarà un futuro oltre quest'anno, dipende solo da lui.

MotoGP
5 mar 2021
Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni Prime

Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni

Nonostante i suoi 42 anni, Valentino Rossi non ne vuole sapere di appendere il casco al chiodo: per continuare a correre in MotoGP ha accettato di passare al Team Petronas, ma con supporto ufficiale Yamaha. Crede ancora in sé stesso ed ha voglia di dimostrare a tutti di poter continuare a lottare con i migliori. Ce la farà a rinascere ancora una volta?

MotoGP
2 mar 2021
Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata Prime

Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata

Il Pramac Racing entra nella sua 20esima stagione in MotoGP, la 17esima con Ducati ed insegue ancora la sua prima vittoria con la Casa di Borgo Panigale, pur avendola sfiorata in diverse occasioni. Ripercorriamo insieme tutte le volte che è mancato veramente un soffio.

MotoGP
28 feb 2021
Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati Prime

Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati

Il ritorno di un pilota australiano in sella ad una Ducati ufficiale fa tornare alla memoria un periodo glorioso per la Casa di Borgo Panigale. Miller, però, è un personaggio che potrà aiutare il team a tornare ai vertici.

MotoGP
25 feb 2021
Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test? Prime

Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test?

Dopo un 2020 senza vittorie in MotoGP, la Honda è chiamata assolutamente al riscatto nel 2021, anche se la sua stagione inizierà in salita: Marc Marquez non è ancora pronto, quindi dovrà saltare i test e non si sa ancora quando potrà tornare a correre. Che impatto avrà questo sullo sviluppo della RC213V?

MotoGP
24 feb 2021
Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici Prime

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

La crescita di Alex Marquez è stata una delle sorprese della MotoGP 2020 e, uscendo finalmente dall'ombra del fratello Marc, ha dimostrato che alcune persone si sbagliavano. Non che gli importi di questo, come ha spiegato a Lewis Duncan.

MotoGP
21 feb 2021
La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales Prime

La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales

Dopo l'elettrizzante inizio della sua carriera in Yamaha nel 2017, Maverick Vinales ha faticato a trovare la costanza. Molti temono che l'arrivo di Fabio Quartararo possa significare un disastro per lui, ma la partenza di Valentino Rossi potrebbe essere proprio l'impulso di cui ha bisogno.

MotoGP
19 feb 2021
Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte" Prime

Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte"

Intervista esclusiva a Luca Marini, esordiente nel campionato 2021 di MotoGP. Il marchigiano si racconta ai nostri microfoni in vista del primo anno da rookie in sella ad una Ducati del team Esponsorama.

MotoGP
19 feb 2021