Rins: “Mir vorrà difendere il titolo, sarà il mio primo rivale”

Alex Rins crede che sia Mir il suo rivale principale per la prossima stagione di MotoGP, anche pensando all’incertezza sul rientro di Marc Marquez.

Rins: “Mir vorrà difendere il titolo, sarà il mio primo rivale”

Alle porte di quella che sarà la sua quinta stagione in MotoGP, Alex Rins sta preparando un inizio di campionato che ancora non è ben definito a causa del Coronavirus. Lo spagnolo mette insieme sessioni di palestra e giornate di allenamenti con la moto da cross. Lunedì scorso ha girato a Portimao con una Suzuki GSX-R preparata per lui e successivamente ha parlato con i giornalisti in videoconferenza.

La sua progressione nella classe regina è stata notevole: è passato dal chiudere in 16esima posizione nella classifica generale nell’anno del debutto, il 2017, per poi concludere il 2018 in quinta posizione, il 2019 in quarta e alla fine in terza nel 2020. Ma questa progressione così positiva è relativa se confrontata a quella di Joan Mir, suo compagno di squadra che alla seconda stagione in MotoGP ha portato a casa il titolo contro ogni pronostico. Per questo motivo, il maiorchino è diventato il primo rivale da battere quest’anno secondo Rins, in quella che sarà una stagione ancora più strana per Suzuki.

Il bagaglio culturale del 2020 di Rins è stato buono, con una vittoria e quattro podi che, insieme agli altri risultati, lo hanno lasciato a 32 punti da Mir nella classifica generale.

Leggi anche:

“Il mio primo rivale sarà Joan Mir, il mio compagno di squadra, che proverà a difendere il titolo – ha dichiarato Rins, che nonostante la rivalità che c’è, ha mostrato insieme al connazionale un grande rispetto, cosa che Suzuki ha apprezzato – Ovviamente ci sono stati momenti di tensione durante la stagione, ci sono stati momenti in cui abbiamo parlato più che in altri, ma la sportività ha sempre avuto la meglio. Se non avessi vinto io, avrei voluto che vincesse lui. Quest’anno lo affrontiamo con la voglia di portare il numero 1 nel mio lato del box. Ovviamente firmerei anche per il secondo posto, perché vorrebbe dire che continuo a migliorare”.

Oltre all’incertezza che imperversa nel paddock come conseguenza della pandemia, Suzuki dovrà colmare il vuoto lasciato da Davide Brivio, che ha intrapreso una nuova avventura passando in Formula 1 nel team Alpine. “Sembra che Suzuki non voglia mettere nessuno al posto di Davide con la fretta. Il rischio di sbagliarsi è alto, ha detto lo spagnolo.

 

Rins inoltre non si sbilancia sul ruolo che avrà Marquez nel 2021: "Non sappiamo come sta Marc. Tutti parlano molto, ma fino all’ultimo non sapremo la verità. In passato abbiamo già visto tenere molto per sé il suo stato di salute reale”.

“Mi piace vederlo in pista, perché è un pilota con molto talento e si impara molto da lui. Magari farà fatica quando tornerà, perché ha passato molto tempo lontano dalla moto. Ma ha sempre dimostrato di essere all’altezza”, conclude Rins.

condivisioni
commenti
La nuova curva 10 di Barcellona è pronta: eccola!
Articolo precedente

La nuova curva 10 di Barcellona è pronta: eccola!

Prossimo Articolo

Rossi e la Academy svolgono due giorni di test a Portimao

Rossi e la Academy svolgono due giorni di test a Portimao
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021