Rins: "Suzuki fatica in qualifica, ma in gara si trasforma"

Alex Rins è riuscito a salire sul podio del Gran Premio di Catalogna dopo una rimonta dalla tredicesima posizione della griglia di partenza.

Rins: "Suzuki fatica in qualifica, ma in gara si trasforma"

Il Gran Premio di Catalogna si prospettava una gara difficile per i piloti Suzuki, che in qualifica non avevano raccolto quanto sperato. Joan Mir scattava dall'ottava casella, mentre Alex Rins addirittura dalla 13esima. Quest'ultimo era chiamato ad una grande rimonta, ma allo spegnersi del semaforo è stato autore di una grande partenza ed al termine del primo giro era sesto, alle spalle del suo compagno di squadra. 

Davanti a loro c'erano le Yamaha di Franco Morbidelli, Fabio Quartararo e Valentino Rossi, ma le Suzuki non si stavano dimostrando da meno e nell'ultima fase di gara, con il francese ormai lontano, Rossi a terra e Morbidelli crollato, si è aperta la possibilità di salire sul podio per entrambe le GSX-RR.

Prima Mir e poi Rins hanno sopravanzato Morbidelli e le due Suzuki al traguardo hanno quasi monopolizzato il podio, con il secondo posto del maiorchino ed un ottimo terzo del catalano, che ha rimontato così ben dieci posizioni. I due hanno conquistato un doppio podio per la Casa di Hamamatsu per la prima volta dal Gran Premio di San Marino del 2007 ed a Barcellona si è trattato del primo per Rins dopo la vittoria a Silverstone lo scorso anno. 

Leggi anche:

Alex Rins commenta la sua gara: "È costato molto tornare sul podio, la cosa importante è che non ci siamo mai arresi. Quest'anno abbiamo avuto molti alti e bassi, più bassi che alti. Abbiamo lavorato tanto dopo l'infortunio, sto bene, ma ancora non ho molto muscolo. Sono molto contento del grande lavoro di Suzuki, voglio solo fare i complimenti alla squadra, dedicare il podio a coloro che mi sarebbe piaciuto ci fossero stati ed a Luis Salom". 

"Oggi in gara sono partito molto motivato - prosegue lo spagnolo - la partenza è stata quella del Rins del 2018, che recupera molte posizioni e questo rappresenta un gran lavoro di Suzuki. Poi ho provato a non commettere errori ed essere molto gentile con le gomme per arrivare bene a fine gara. Ci siamo riusciti". 

Il catalano sta vivendo un 2020 complicato dopo l'infortunio avuto nel primo gran premio della stagione, a Jerez de la Frontera: "Tutto ha a che vedere con l'infortunio. Dopo l'Austria pensavo di essere al cento per cento, ma mi sono reso conto che non è così. Avevo molto stress sulla moto, mi sentivo molto stanco. A partire dal quarto giro già ero stremato ed è stato questo il motivo del mio arretrare in gara".

Molti vedono la Suzuki come la moto più equilibrata della griglia, anche se sembra faticare nel giro secco: "Anche se si fatica fare un giro veloce, la moto così equilibrata compensa, perché poi in gara ti offre molto. Non bisogna mai mollare, le Yamaha sul giro secco si allontanano, ma noi con il lavoro per la gara possiamo stare con loro". 

Podio: segundo Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Ganador Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT y tercero Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
Podio: segundo Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Ganador Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT y tercero Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Morbidelli scherza: "Mezza delusione? No, un quarto"
Articolo precedente

Morbidelli scherza: "Mezza delusione? No, un quarto"

Prossimo Articolo

Viñales: “Nel box mi dicono che è tutto ok, ma non è così"

Viñales: “Nel box mi dicono che è tutto ok, ma non è così"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021