Rins: "La Ducati è cinque passi avanti rispetto a noi"

Alex Rins crede che la Ducati sia "cinque passi avanti" rispetto alla sua Suzuki, dopo la recente doppia vittoria di Pecco Bagnaia ad Aragon e Misano.

Rins: "La Ducati è cinque passi avanti rispetto a noi"

Bagnaia ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP due settimane fa ad Aragon, battendo Marc Marquez al termine di un duello emozionante, aggiungendone una seconda a Misano la domenica successiva, respingendo gli attacchi del leader iridato Fabio Quartararo.

La Ducati è quindi arrivata a cinque successi stagionali, dopo i due "back to back" di Jack Miller a Jerez e Le Mans, e la bellissima prima affermazione del rookie Jorge Martin in Austria.

Oltre alle sue cinque vittorie, la Ducati ha saputo portare sul podio tutte le sue squadre e cinque dei sei piloti, con l'altro rookie Enea Bastianini che si è aggiunto all'elenco domenica scorsa a Misano, piazzandosi terzo con una vecchia GP19 gestita da Avintia Esponsorama.

Solo la Yamaha ha superato il bottino di vittorie della Ducati in questa stagione, arrivando a quota sei, cinque dei quali sono stati merito di Quartararo.

Pur essendo i campioni del mondo in carica team e piloti, in casa Suzuki invece non sono ancora riusciti a salire sul gradino più alto del podio, a causa di una GSX-RR che non ha avuto troppe evoluzioni rispetto alla passata stagione.

Dopo essere caduto a Misano, mentre si trovava in quarta posizione e stava battagliando per il podio con Bastianini, Rins si è detto convinto che la Ducati abbia fatto un passo avanti enorme nel 2021, evidenziando come sia stata capace di migliorare il suo storico punto debole del turning.

"Sicuramente ho visto che la Ducati è cinque passi avanti", ha detto Rins. "Voglio dire, sono piuttosto forte. Questa caduta forse è successa perché stavo cercando di tenere lo stesso ritmo di Bastianini".

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Io e Joan (Mir) stiamo cercando di dare il massimo con la Suzuki. Joan sta lottando per il Mondiale, mentre io non avevo niente da perdere, quindi cerco di essere un po' più aggressivo ed andare al limite. Così, a volte lo supero e cado".

"Sono migliori di noi, ormai in tutte le piste. In passato la Ducati era una moto che si comportava bene solo sulle piste 'stop and go'. Ora sono competitivi su ogni tipo di tracciato".

"Ad Aragon Pecco ha fatto una gara fantastica, battendo Marc con una moto che girava benissimo. Misano poi è una pista molto piccola, ma la loro moto girava molto bene anche qui".

Il compagno di squadra Mir ha ammesso, dopo aver chiuso sesto a Misano, che le sue chance di confermarsi campione sono andate. Una cosa che lo ha fatto arrabbiare, perché ritiene di aver addirittura guidato meglio nel 2021 rispetto al 2020.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
KTM: preso Esteban Garcia come tutor di Gardner e Fernandez
Articolo precedente

KTM: preso Esteban Garcia come tutor di Gardner e Fernandez

Prossimo Articolo

Yamaha: test con la M1 in vista per Razgatlioglu

Yamaha: test con la M1 in vista per Razgatlioglu
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021