Rins contento: "Se oggi non avevo il ritmo migliore, era comunque tra i primi 3!"

condivisioni
commenti
Rins contento:
Di:
06 feb 2019, 14:45

Il pilota catalano della Suzuki è contento dei passi avanti fatti dalla GSX-RR nel corso dell'inverno: "La moto ha migliorato i punti deboli dello scorso anno, anche se manca ancora accelerazione".

Se il buongiorno si vede dal mattino, Alex Rins e la Suzuki possono guardare al futuro con fiducia. Oggi, primo giorno di test collettivi di MotoGP sul tracciato malese di Sepang, il pilota spagnolo ha ottenuto il secondo tempo assoluto alle spalle di Marc Marquez e della sua Honda RC213V ufficiale.

Il cronometro ha subito regalato un sorriso agli uomini di Hamamatsu, ma a renderli ancora più fiduciosi è stato il ritmo che è riuscito a tenere Alex Rins per tutta la giornata.

"Credo che il nostro ritmo fosse abbastanza buono", ha dichiarato il nativo di Barcellona al termine della giornata odierna di test. "Abbiamo montato tre pneumatici. Uno medio e due morbidi. Li abbiamo provati tutti sulla distanza di gara e penso che il nostro passo fosse buono. Se non era il migliore, era certamente da Top 3".

Suzuki ha lavorato sodo nel corso dell'inverno, tanto da arrivare ai test di Sepang con tante cose da provare nel corso di questa 3 giorni di test. Oggi il miglior tempo di Rins è arrivato con la moto 2019, segno che la direzione presa dal team giapponese è quella giusta.

Leggi anche:

"Abbiamo fatto il tempo con la moto 2019 e ho concluso la giornata piuttosto riposato. Suzuki ha portato molti pezzi nuovi, ma non ho provato tutto oggi. Domani proveremo una nuova carena, mentre non so ancora se in questi giorni proveremo un nuovo scarico o lo proveremo in Qatar. Sono abbastanza contento perché Suzuki ha lavorato duramente questo inverno".

Rins ha affermato inoltre che la moto 2019 ha diminuito i punti deboli della moto dell'anno passato, ma manca ancora velocità di punta. Questa però non sembra essere un problema rilevante, almeno al momento, perché il pacchetto 2019 potrebbe permettergli di aspirare alle posizioni di vertice.

"Abbiamo migliorato molto l'accelerazione della moto, ma manca ancora un po' la velocità di punta. In frenata mi sento bene, ma si può migliorare. Abbiamo un buon pacchetto, certamente migliore rispetto a quello della scorsa stagione. Possiamo fare ottime cose in questa stagione perché la moto va bene. Siamo riusciti a migliorare alcuni aspetti che nel 2018 rappresentavano per noi dei problemi".

Un altro obiettivo del catalano sarà quello di migliorare la quinta posizione nel campionato ottenuta l'anno scorso e, perché no, cercare di vincere la prima gara della carriera in MotoGP.

"Abbiamo bisogno di essere molto consistenti. Se quando inizieremo il Mondiale saremo da Top 5 allora potremo davvero fare una buona stagione. Voglio vincere, però, sinceramente, non ho pressione. Brivio non mi dice che devo vincere".

Prossimo Articolo
Dovizioso: "Abbiamo fatto comparazione con un nuovo telaio. Continueremo a farne domani"

Articolo precedente

Dovizioso: "Abbiamo fatto comparazione con un nuovo telaio. Continueremo a farne domani"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Il mio obiettivo è avere un feeling migliore con le alte temperature"

Petrucci: "Il mio obiettivo è avere un feeling migliore con le alte temperature"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di febbraio a Sepang
Sotto-evento Mercoledì
Piloti Alex Rins
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Oriol Puigdemont