Remy Gardner debutta in MotoGP con KTM Tech3 nel 2022

La Casa austriaca ha annunciato la firma del figlio d'arte australiano, attuale leader del Mondiale Moto2, che nel 2022 debutterà in sella ad una RC16 gestita dalla squadra di Hervé Poncharal.

Remy Gardner debutta in MotoGP con KTM Tech3 nel 2022

La formazione KTM per la MotoGP 2022 inizia a prendere forma. Ieri la Casa di Mattighofen ha ufficializzato il rinnovo fino al 2024 di Brad Binder e stamani ha annunciato un ingaggio che ormai non era più un segreto da giorni: Remy Gardner farà il suo debutto nella classe regina con i colori del team Tech3.

Il pilota australiano, fresco vincitore del Gran Premio d'Italia al Mugello ed attuale leader della classifica iridata della Moto2, proseguirà quindi la sua avventura tra le fila della Casa austriaca, visto che in questa stagione sta difendendo i colori della Red Bull KTM Ajo. Ma in questo modo ritroverà anche la squadra per cui ha corso sempre nella classe di mezzo nel 2017, senza ottenere però risultati eclatanti.

Dopo diverse coppie di fratelli approdate in MotoGP, questa volta tocca ad un figlio d'arte, perché il 23enne è l'erede dell'ex campione del mondo Wayne. Curiosamente, il debutto di Remy arriverà esattamente a 30 anni di distanza dal ritiro del padre, che aveva appeso il casco al termine della stagione 1992.

E' molto probabile che a fargli spazio nella squadra di Hervé Poncharal sarà Danilo Petrucci, visto che l'opzione del pilota di Terni con la Casa austriaca scadeva nella giornata di lunedì, ma non è stata esercitata. In bilico però c'è anche Iker Lecuona, visto che l'intenzione della KTM sarebbe quella di promuovere anche l'altro suo portacolori in classe Moto2, lo spagnolo Raul Fernandez, attualmente secondo nel Mondiale con due vittorie all'attivo, nonostante sia nel suo anno da rookie.

Leggi anche:

"Sono estremamente felice che KTM mi abbia dato questa opportunità. È un sogno che si avvera per me e per quello per cui abbiamo lavorato fino a questo punto. È una possibilità incredibile e non vedo l’ora di guidare questa moto. Voglio solo ringraziare KTM per aver creduto in me. In questo momento abbiamo bisogno di concentrarci per finire il 2021 in grande stile. Voglio ringraziare anche tutti coloro che mi hanno sostenuto per raggiungere la MotoGP. Siamo solo all’inizio", ha commentato Gardner.

"È un vero piacere per noi portare Remy in MotoGP la prossima stagione perché sapevamo della sua velocità e capacità di essere competitivo in Moto2 e lui ha confermato questo potenziale. Crediamo che possa ottenere molto di più ed è importante che abbia questa opportunità per continuare a crescere. Remy è un vero pilota. È super-determinato e non si arrende mai. È emozionante da guardare e non vediamo l’ora di lavorare con lui per compiere questo prossimo passo. Ancora una volta, stiamo dimostrando che la KTM GP Academy può dare la giusta opportunità ai piloti che vogliono andare fino in fondo", ha aggiunto Pit Beirer, direttore di KTM Motorsport.

"Siamo molto orgogliosi, felici e fiduciosi di accogliere Remy. Crediamo che sarà una forte risorsa per la line up KTM MotoGP e penso che aver preso questa decisione aiuterà Remy a concentrarsi al 100% sul suo Campionato del Mondo Moto2 e aiuterà anche noi, il Tech3 KTM Factory Racing Team a concentrarsi sulla nostra stagione 2021. Quindi, bentornato Remy, continua a spingere e vieni a unirti a noi per la tua avventura in MotoGP nel 2022!", ha concluo il team principal Hervé Poncharal.

Remy Gardner, Red Bull KTM Ajo

Remy Gardner, Red Bull KTM Ajo

Photo by: KTM Images

condivisioni
commenti
Ceccarelli: "Dopo la tragedia rider poco concentrati"
Articolo precedente

Ceccarelli: "Dopo la tragedia rider poco concentrati"

Prossimo Articolo

Taramasso: "Una nuova costruzione posteriore nei test"

Taramasso: "Una nuova costruzione posteriore nei test"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021