Redding: "Il mio obiettivo in Qatar è la Top 6"

Dopo aver avuto un ottimo rendimento nella tre giorni di test IRTA sul tracciato di Losail, il britannico della Ducati Pramac sembra convinto di poter fare una buona gara alla prima stagionale.

Gli ultimi test pre-season della MotoGP sul circuito del Losail si chiudono con la straordinaria prestazione di Scott Redding, che centra un fantastico secondo posto con un tempo di 1'55"326, dietro solo ad un impressionante Jorge Lorenzo, unico a scendere sotto il muro del 1'55" nelle tre serate di Doha

Scott ha confermato di essere in grandissima forma, facendo registrare ulteriori progressi dopo i primi due giorni in cui è sempre riuscito ad abbassare i sui tempi. Dopo una prima fase di lavoro sul set-up della Ducati GP15, il passo del pilota inglese è migliorato costantemente e dopo aver girato con frequenza in 1'55" ha piazzato il crono che gli permette di guardare con grande ottimismo all'esordio della stagione 2016 di MotoGP, che andrà in scena proprio su questo circuito tra meno di due settimane.

"Sono davvero molto felice. In questi test volevo spingere molto per vedere le mie potenzialità. Abbiamo faticato un po' con le gomme nuove all'inizio della settimana, ma le cose sono migliorate giorno dopo giorno. Oggi sono andato forte con la gomma nuova, ma ho fatto il mio giro veloce al decimo giro con una gomma che aveva già 15 giri. E la gara non è molto più lunga. Sono molto felice, sento che la fiducia sta arrivando. In questo test avevamo anche due moto e questo mi ha dato la possibilità di spingere senza avere nessuna preoccupazione. In Qatar? Quando dico che il mio obiettivo è la Top 6 in molti si mettono a ridere. Sto dimostrando di poter stare a quel livello e cercherò di fare anche meglio" ha detto Redding.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Qatar, test di marzo
Sub-evento Venerdì
Circuito Losail International Circuit
Piloti Scott Redding
Team Pramac Racing
Articolo di tipo Ultime notizie