MotoGP
28 giu
-
30 giu
Evento concluso
05 lug
-
07 lug
Evento concluso
02 ago
-
04 ago
Evento concluso
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
G
GP di Gran Bretagna
23 ago
-
25 ago
G
GP di San Marino
13 set
-
15 set
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP di Aragon
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
28 giorni
G
GP della Tailandia
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
Prossimo evento tra
56 giorni
G
GP d'Australia
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
84 giorni

Redding: "Credo di aver fatto la cosa giusta non facendo passare Dovi"

condivisioni
commenti
Redding: "Credo di aver fatto la cosa giusta non facendo passare Dovi"
Di:
26 ott 2017, 08:58

Il pilota del Pramac Racing ha assicurato di non essere stato rimproverato dalla Ducati per l'arrivo in volata di Phillip Island, ma ha anche rivelato di aver ricevuto una pioggia di critiche dal popolo del web.

Scott Redding, Pramac Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Scott Redding, Pramac Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing

Al termine della gara di Phillip Island si è parlato molto dell'arrivo in volata per l'11esima posizione che ha coinvolto Scott Redding, Dani Pedrosa ed Andrea Dovizioso, con il portacolori della Ducati Pramac che ha preceduto sotto alla bandiera a scacchi lo spagnolo della Honda e la Ducati ufficiale del forlivese, che ha perso per strada una paio di punti nella lotta per il titolo.

Appena arrivato a Sepang, il britannico ha chiarito subito che non gli sono arrivati rimproveri da parte della casa di Borgo Panigale per questo, anche se teoricamente Dovizioso potrebbe avere un paio di punti in più e non essere a -33: "In realtà no. Non mi hanno detto davvero niente su questa situazione".

In compenso, il popolo del web non c'è andato altrettanto per il sottile: "Ci sono state tante persone che mi hanno criticato su internet, ma se vuoi diventare campione del mondo devi fare dei risultati. Se davanti a te si spostano tutte le Ducati, quello non è vincere un Mondiale. Credo che lo sappia anche Dovi e che non voglia che gli altri si facciano da parte".

Tornando a parlare della gara, ha aggiunto: "L'ho lasciato passare e l'ho lasciato andare. Ma poi ho trovato un buon ritmo e sono andato a riprenderlo. Cosa dovevo fare? Se fossi rimasto dietro a Dovi, avrei chiuso 13esimo, perché Pedrosa ci sarebbe arrivato davanti. Resto della mia opinione e penso di aver fatto la cosa giusta a non essermi fatto da parte".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo Articolo
Dovizioso: "Ducati è così forte nel 2017 che ha modificato la realtà"

Articolo precedente

Dovizioso: "Ducati è così forte nel 2017 che ha modificato la realtà"

Prossimo Articolo

Iannone: "A tratti ho la moto migliore in pista. In altri la peggiore"

Iannone: "A tratti ho la moto migliore in pista. In altri la peggiore"
Carica commenti