Red Bull Ring, Libere 3: Marquez svetta prima della pioggia. Valentino rimane fuori dalla Q2

condivisioni
commenti
Red Bull Ring, Libere 3: Marquez svetta prima della pioggia. Valentino rimane fuori dalla Q2
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
11 ago 2018, 09:02

Turno di libere poco indicativo per la classe regina del Motomondiale. Seconda posizione per la KTM di Bradley Smith e l'Aprilia di Scott Redding, quest'ultimo ancora molto veloce su asfalto bagnato.

L'asfalto bagnato del Red Bull Ring non ha permesso ai piloti di MotoGP di migliorare i riferimenti fatti segnare nelle Libere 1 di ieri, dunque il terzo turno di prove libere della MotoGP è servito ai piloti per prendere ulteriore confidenza con l'asfalto bagnato.

Nemmeno a dirlo, il più veloce è stato Marc Marquez in sella alla sua Honda RC213V ufficiale, che negli ultimi 10 minuti - con la pista in netto miglioramento - ha seguito l'esempio di Jack Miller montando due gomme slick Soft e ha ottenuto il miglior tempo della sessione.

Dietro di lui, un po' a sorpresa, troviamo la KTM di Bradley Smith, bravo a migliorarsi più volte nel corso degli ultimi 10 minuti sino a issarsi in seconda posizione. Continua a non stupire Scott Redding. Il pilota britannico è un fulmine sull'acqua e così è riuscito a replicare il bel terzo posto ottenuto ieri nelle Libere 2 svolte ieri pomeriggio nelle medesime condizioni.

A pochi istanti dalla fine del turno è tornata a cadere la pioggia, così tutti i piloti che erano intenti a migliorarsi hanno desistito e sono rientrati ai box. Marquez, che ieri ha indicato Dovizioso come favorito per questo fine settimana, ha cercato di seguirlo per una parte di giro sotto la pioggia, ma il forlivese si è accorto di avere il rivale alle spalle e lo ha lasciato passare.

La stessa cosa, ma a parti invertite, era accaduta qualche minuto prima, con Marquez che si era fatto da parte una volta visto il numero della Ducati che era alle sue spalle, proprio quello di Dovizioso. 

Quarto tempo per la Honda privata del team LCR affidata a Cal Crutchlow davanti a quella altrettanto privata di Thomas Luthi. Lo svizzero è stato bravo a fare il tempo nel momento più favorevole della pista e a chiudere la Top 5.

La miglior Ducati è quella di Jack Miller, che per qualche minuto ha conteso la leadership del turno a Marquez. Appena dietro c'è la Rossa ufficiale di Andrea Dovizioso, il quale ha preferito non prendere alcun tipo di rischio né a inizio turno con pista molto bagnata, né alla fine, quando la pioggia è tornata a cadere in maniera considerevole.

Ottavo posto per la prima Suzuki ufficiale, quella di Alex Rins, davanti alla prima Yamaha. Si tratta della M1 privata di Hafizh Syahrin del team Tech3. La Top 10 è completata da Maverick Vinales, in quale p riuscito a ottenere un tempo che lo ha portato nella Top 10 cumulativa e così potrà prendere parte direttamente alla Q2 di questo pomeriggio.

Chi invece sarà costretto a passare dalla Q1 per cercare di qualificarsi alla Q2 per ottenere una delle prime 12 posizioni in griglia in vista della gara di domani è Valentino Rossi. Il "Dottore" non è andato oltre il 15esimo crono assoluto, di poco alle spalle della Ducati ufficiale di Jorge Lorenzo.

MotoGP. Red Bull Ring - Classifica cumulativa dopo le Libere 3

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 4 Italy Andrea Dovizioso  Ducati 10 1'29.008     174.968  
2 99 Spain Jorge Lorenzo  Ducati 10 1'30.687 1.679 1.679 171.729  
3 9 Italy Danilo Petrucci  Ducati 7 1'34.465 5.457 3.778 164.861  
4 93 Spain Marc Márquez Alenta  Honda 8 1'26.496     180.049  
5 29 Italy Andrea Iannone  Suzuki 5 1'35.186 6.178 8.690 163.612  
6 26 Spain Daniel Pedrosa  Honda 13 1'32.239 3.231   168.839  
7 35 United Kingdom Cal Crutchlow  Honda 14 1'28.653     175.669  
8 53 Spain Tito Rabat  Ducati 1 1'24.676     183.919  
9 5 France Johann Zarco  Yamaha 20 1'30.390 1.382 5.714 172.293  
10 25 Spain Maverick Viñales  Yamaha 21 1'29.208 0.200   174.576  
11 46 Italy Valentino Rossi  Yamaha 22 1'31.375 2.367 2.167 170.436  
12 41 Spain Aleix Espargaro  Aprilia 3 1'38.257 9.249 6.882 158.498  
13 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 19 1'31.644 2.636   169.935  
14 42 Spain Alex Rins  Suzuki 15 1'29.014 0.006   174.956  
15 38 United Kingdom Bradley Smith  KTM 11 1'28.280     176.411  
16 30 Japan Takaaki Nakagami  Honda 19 1'32.363 3.355 4.083 168.612  
17 21 Italy Franco Morbidelli  Honda 17 1'32.451 3.443 0.088 168.452  
18 43 Australia Jack Miller  Ducati 12 1'28.967     175.049  
19 45 United Kingdom Scott Redding  Aprilia 14 1'28.478     176.016  
20 17 Czech Republic Karel Abraham  Ducati 19 1'30.255 1.247 1.777 172.551  
21 55 Malaysia Hafizh Syahrin  Yamaha 14 1'29.206 0.198   174.580  
22 10 Belgium Xavier Simeon  Ducati 14 1'29.762 0.754 0.556 173.498  
23 12 Switzerland Thomas Lüthi  Honda 19 1'28.744     175.489
Prossimo articolo MotoGP
Fotogallery MotoGP: i primi due turni di prove libere del GP d'Austria 2018 al Red Bull Ring

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: i primi due turni di prove libere del GP d'Austria 2018 al Red Bull Ring

Prossimo Articolo

Red Bull Ring, Libere 4: Marquez svetta ancora, ma le Ducati di Lorenzo e Dovizioso sono vicine

Red Bull Ring, Libere 4: Marquez svetta ancora, ma le Ducati di Lorenzo e Dovizioso sono vicine
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Austria
Location Red Bull Ring
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere