Quartararo: “Venerdì usato come test, mi sento forte e pronto”

Il pilota del team Yamaha Petronas archivia le libere del Gran Premio di Andalusia con il 14esimo tempo nella combinata, ma non è preoccupato, anzi. Si ritiene soddisfatto del lavoro svolto ed è pronto a dare battaglia sia in qualifica sia in gara.

Quartararo: “Venerdì usato come test, mi sento forte e pronto”

Fabio Quartararo arriva al secondo appuntamento della stagione da leader del mondiale ed archivia la prima giornata del Gran Premio di Andalusia con ottime sensazioni, che aiutano nella speranza di replicare il risultato di domenica scorsa. Il francese del team Petronas Yamaha è solo 14esimo nella classifica combinata, ma non è preoccupato dalla posizione, è consapevole del tipo di lavoro che sta facendo ed è ottimista per il resto del fine settimana.

Il pilota Yamaha afferma di aver sfruttato il venerdì come test per poter arrivare ancora più pronto alla gara di domenica: “Il feeling è buono, abbiamo fatto dei test di elettronica sulla moto, abbiamo preso questa giornata come test, quindi non sono preoccupato della posizione. Mi sento bene con la moto e domani iniziamo a pensare più al time attack e fare qualche setup nelle FP4 per guadagnare qualcosa in più. Ad ogni modo mi sento forte e pronto.  C’è parecchio vento, ma il grip era anche meglio della scorsa settimana, si vede dai giri, abbiamo fatto 38.1 con gomme usate. Nel complesso la giornata è stata positiva”.

Ciò di cui si parla molto in vista della gara è la scelta delle gomme, cruciale per ottenere un buon risultato soprattutto in condizioni di estremo caldo come quelle che i piloti hanno trovato a Jerez. Quartararo ha lavorato molto con la gomma media in questo venerdì spagnolo: “La media poteva essere la gomma per la gara? Non rimpiango di non averla usata, perché comunque ho vinto. In realtà questo era il momento di provarla, perché la scorsa settimana ho provato la media ma non mi sentivo a mio agio. Invece oggi il passo con le medie era ottimo”.

Sulla carta la lotta per le prime posizioni è ad appannaggio di Yamaha, che chiude il venerdì di libere con il miglior tempo di Vinales. Nonostante il dominio dello spagnolo, l’alfiere Petronas non è preoccupato: “Nelle FP2 è stato un po’ dietro di me. Ma in Yamaha possiamo vedere i dati degli altri piloti, tutti controlliamo i dati. Ma alla fine quando sei sulla stessa pista della settimana prima sai quali carte ti devi giocare, quindi si tratta solamente di pensare alle condizioni ed a ciò che succede, per esempio Maverick e Marc domenica avevano un passo migliore del mio. In gara è sempre diverso perché corriamo dopo la Moto2 e questo complica sempre un po’ le cose. Ma è sempre bello sentirsi a proprio agio sulla moto e sicuramente abbiamo un buon passo”.

Passo che cerca di sfruttare sin da subito, nella speranza di ottenere una buona partenza, cosa che non gli è riuscita domenica scorsa: “In tutte le sessioni ho fatto prove di partenza ottime con l’holeshot, solo in gara ho avuto la partenza peggiore del fine settimana. Ma tutti commettono errori, io l’ho fatto domenica in partenza, ma comunque è un dispositivo che funziona”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
13/14

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Non devo sbagliare in qualifica"

Articolo precedente

Morbidelli: "Non devo sbagliare in qualifica"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Col caldo la Ducati fatica sul passo gara"

Petrucci: "Col caldo la Ducati fatica sul passo gara"
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021