Quartararo: "Stavolta ho saputo gestire gomme e stile"

"El Diablo" si assume la colpa degli errori commessi nel GP del Qatar, ai quali ha rimediato con una fantastica gestione e grinta nella replica di Doha. Il bis in Yamaha ora lo mette sulla parità con Viñales, con cui vuole collaborare.

Quartararo: "Stavolta ho saputo gestire gomme e stile"
Carica lettore audio

Il bis Yamaha in Qatar porta la firma di Fabio Quartararo, che nel GP di Doha ha colto la sua prima affermazione da pilota ufficiale della Casa dei tre Diapason.

Il francese è stato autore di una fantastica rimonta sul tracciato di Losail, partendo senza osare troppo, ma dando poi la mazzata a tutti nella parte finale con una M1 che letteralmente volava.

"Vincere con il team ufficiale è stupendo, anche perché hai una responsabilità maggiore e soprattutto sei chiamato a sostituire una leggenda come Valentino Rossi - ha detto 'El Diablo' ai microfoni di Sky Sport nel post-gara - Non direi però che si tratta di una liberazione, perché comunque col team abbiamo lavorato benissimo e sono fiducioso che le cose possano andare positivamente".

 

Rispetto al GP del Qatar disputato sulla medesima pista sette giorni fa, il transalpino ha immediatamente capito come giocarsi a modo le carte a disposizione e stavolta è stato lui ad imporsi contro le temibili Ducati.

"La chiave è stata che ho fatto tutto diversamente rispetto alla settimana scorsa. La moto è la stessa dal punto di vista dell'assetto. Quello su cui ho lavorato principalmente sono state le mappe e il mio stile di guida, utilizzando rapporti più lunghi perché erano meglio in gara, anche se in Qualifica mi penalizzavano".

"Nel GP del Qatar sono andato troppo forte all'inizio. Nei test e nelle prove non avevo mai avuto un calo di gomma, cosa che invece è accaduta in quel frangente. Stavolta le ho sapute gestire e ho cercato di progredire facendo un passo per volta".

Nella prima parte di gara, Quartararo è rimasto nella coda del gruppo di testa, dando l'impressione di soffrire un po' nelle battaglie, ma in realtà era la tattica d'attesa per poi beffare tutti con un grandissimo finale.

Leggi anche:

"Quando ero settimo ho atteso con pazienza il momento opportuno per cominciare a superare e a sfruttare gli pneumatici. Negli ultimi giri mi sono reso conto che potevo farlo e sono andato all'attacco per provare a vincere. Ho visto che c'era la possibilità e ce l'ho fatta!"

In Yamaha ora si profila un interessante duello 'casalingo' tra Fabio e il suo compagno Maverick Viñales, con un bel 'pareggio' tra i due in appena due uscite.

"Con Maverick c'è un grande rapporto, chiaramente vederlo vincere la settimana scorsa mi è scocciato molto, soprattutto perché avevo sbagliato io", spiega Quartararo, che poi allontana l'ipotesi di lotte fratricide.

"L'ho sempre detto anche prima di iniziare la stagione: preferisco combattere fra noi per il primo posto lealmente e collaborare nel team, lavorando insieme. Magari ci si può alternare nel vincere, ma se continuiamo così possiamo fare una bella stagione".

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing, Jorge Martin, Pramac Racing
Podio: Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing, Jorge Martin, Pramac Racing
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, festeggia la vittoria del Gran Premio di Doha
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing taglia per primo il traguardo e vince il Gran Premio di Doha
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing taglia per primo il traguardo e vince il Gran Premio di Doha
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Il vincitore del Gran Premio di Doha, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Pramac Racing Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mondiale MotoGP: Zarco lascia il Qatar da leader
Articolo precedente

Mondiale MotoGP: Zarco lascia il Qatar da leader

Prossimo Articolo

Zarco: “Questa Ducati può essere sul podio in tutte le gare”

Zarco: “Questa Ducati può essere sul podio in tutte le gare”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021