Quartararo: “Rallentato dal traffico e da...un’ape!”

Fabio Quartararo è soddisfatto del suo tempo dopo le prime prove libere del GP di Aragon, anche se non ha potuto mostrare il proprio potenziale a causa di un’ape sul collo e del traffico in pista.

Quartararo: “Rallentato dal traffico e da...un’ape!”
Carica lettore audio

Fabio Quartararo archivia il venerdì di libere a Motorland Aragon con il settimo posto nella combinata, un risultato che può sembrare sotto le aspettative per un pilota abituato a stare davanti quest’anno, ma la posizione finale non riflette pienamente la sua giornata. Quartararo ha infatti dovuto rinunciare a un giro a causa di un’ape che gli si è posata sul collo e subito dopo si è trovato nel traffico.

El Diablo non ha potuto mostrare ciò che è in grado di fare, ma è soddisfatto della sua prestazione sia nel time attack sia nel long run: “È stata una buona giornata, a parte il time attack in cui ho avuto molto traffico e non o potuto fare un giro. Ma non è male, sono molto contento di essere a meno di mezzo secondo da Miller nonostante il traffico, perché conosco il nostro potenziale”.

“Mi si è posata un’ape sul collo, quindi sul momento è stato abbastanza doloroso. Fa ancora male, ma va tutto bene. Nel complesso sono molto contento perché il primo run è stato molto buono oggi pomeriggio. Abbiamo voluto tenere qualcosa per il secondo run, ma non è stato buono. Comunque ho buone sensazioni con il ritmo, stando nella finestra del 48 alto”.

 

Il pilota Yamaha ha impressionato oggi ad Aragon, circuito dove spesso ha avuto difficoltà ad ottenere buoni risultati, malgrado la pole dello scorso anno: “È una cosa buona e non me l’aspettavo, perché ho visto che ero quarto, quinto e vedevo che tutti gli altri facevano gli stessi nostri tempi”.

Questi progressi sono dovuti al miglioramento del suo stile di guida ma anche ad una moto più performante su questa pista rispetto al 2020: “È una combinazione delle due cose. Ero molto sorpreso del mio ritmo nel primo run perché ero davvero costante e sono riuscito ad avere un buon passo, sono soddisfatto. Chiaramente ho visto anche il passo dei miei rivali, Bagnaia è molto costante nonostante la caduta, penso che però possiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto oggi”.

"Non stavo spingendo troppo e di solito il mio capo meccanico, che non fa trapelare emozioni, ha detto 'OK, questo è un buon risultato'", ha aggiunto Quartararo, imitando il gesto del pollice in su di Diego Gubellini nel bos Yamaha. È soprattutto nelle ultime curve del circuito che il francese è alla ricerca di miglioramenti, avendo solo il 17esimo miglior tempo nel quarto settore. Ha perso più di un decimo rispetto al suo compagno di squadra Cal Crutchlow, ma sa dove è stata fatta la differenza.

“Non voglio parlarne troppo – ha ammesso Quartararo, prima di elencare finalmente le cause della sua perdita di tempo – Abbiamo fatto dei confronti con Cal. Lui ha fatto un ottimo quarto settore, aveva una buona scia e purtroppo io ho un motore vecchio. Il regime del motore era molto basso e sappiamo di non avere molta potenza. Tutte queste cose fanno sì che non siamo molto veloci, e ho difficoltà nell'ultima curva. Penso che il quarto settore sia il peggiore per noi. Ma abbiamo alcune buone idee per migliorare in questo quarto settore domani”.

condivisioni
commenti
Viñales: "Sto cercando di capire come essere veloce sull'Aprilia"
Articolo precedente

Viñales: "Sto cercando di capire come essere veloce sull'Aprilia"

Prossimo Articolo

Marquez: “Sono arrabbiato per la caduta, controllavo tutto”

Marquez: “Sono arrabbiato per la caduta, controllavo tutto”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021