Quartararo: “Più felice del podio che della testa del mondiale”

Fabio Quartararo conquista il suo primo podio sul bagnato e con il terzo posto del Gran Premio di Francia balza in testa alla classifica del mondiale per un punto. Essere leader conta fino ad un certo punto secondo il pilota Yamaha, che è entusiasta del risultato odierno.

Quartararo: “Più felice del podio che della testa del mondiale”

Partiva dalla pole position e ha concluso la gara in terza posizione: in condizioni normali potrebbe non essere una progressione soddisfacente, ma il Gran Premio di Francia è stato così imprevedibile che Fabio Quartararo festeggia il terzo posto come se avesse vinto. Le condizioni meteo hanno reso la gara insidiosa dal semaforo alla bandiera a scacchi, con un inizio e una fine asciutte ma un intermezzo di pioggia scrosciante che ha cambiato le carte in tavola.

Quartararo è anche incappato in una penalità dopo un attimo di confusione nel flag-to-flag: al momento di cambiare la moto infatti, il francese ha sbagliato piazzola finendo in quella del compagno di squadra. La Direzione Gara ha così deciso di penalizzarlo con un long lap penalty.

Nonostante ciò, El Diablo è riuscito sempre a mantenersi nelle posizioni di testa, capitalizzando il più possibile e riuscendo a salire sul podio per la prima volta in condizioni di bagnato. Il risultato odierno inoltre lo riporta al comando della classifica generale, in cui precede di un punto Pecco Bagnaia, secondo.

 

“È veramente incredibile, sull’asciutto mi sentivo bene – commenta Quartararo – Ho visto che Maverick e Jack andavano forte, ma poi ha iniziato a piovere e loro andavano più piano. Ho pensato che dovevo tirare, ma nel flag-to-flag non mi sono fermato alla mia piazzola. Non avrei mai pensato di fare un podio sull’acqua, perché questo weekend è stato un disastro in queste condizioni”.

La Francia torna davanti in maniera prepotente, con un Johann Zarco infuocato che ha conquistato la seconda posizione. Tuttavia, nonostante ora il pilota Yamaha sia in testa alla classifica, non si lancia in proclami e cerca di mantenere la calma: “Sono veramente felice di essere sul podio con Zarco, perché sapevo che sul bagnato è molto forte, ma io no per tutto il fine settimana. Il terzo posto è veramente una vittoria, anche prendere il comando dopo un’operazione mi rende davvero contento. Mi stupisce di più aver fatto terzo, soprattutto dopo la mia prima gara flag-to-flag. Essere primo in campionato ora non serve a nulla, ma è comunque buono mettere insieme i punti”.

Leggi anche:

Punti che Quartararo considera preziosi, alla luce di un weekend iniziato in salita: “Questo weekend non siamo mai entrati in top 10 sull’acqua, ma stamattina abbiamo fatto una modifica sulla moto. Nei primi due o tre giri era proprio un disastro, ma da quello che ho visto non solo per me. in queste condizioni la scelta della gomma anteriore era difficile, ma sono contento perché questo è il mio primo podio sull’acqua della carriera”.

Il francese inoltre ha affrontato il suo weekend di casa reduce da un intervento svolto due settimane fa per risolvere la sindrome compartimentale. Fortunatamente, il braccio non gli ha creato problemi: “In condizioni come queste è una gara meno fisica, forse la meno fisica della mia vita. È buona questa cosa, perché così non ho forzato molto sul braccio”.

La MotoGP si sposta ora al Mugello, dove andrà in scena il Gran Premio d’Italia, prova di casa Ducati. La pista toscana è favorevole alle Desmosedici, ma Quartararo è entusiasta di arrivarci e sa di potersela giocare: “È la mia pista preferita, dove mi diverto di più. Ma vedendo queste Ducati andare così forte penso che non sarà facile. Ma sono contento e voglio continuare così. La Ducati fa paura quest’anno, sono stati dietro sull’asciutto e sul bagnato e l’ho vista molto equilibrata. È vero che arrivano due piste ottime per loro, ma io affronto tutto passo dopo passo e poi vediamo”.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
1/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Pramac Racing, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
2/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
3/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
4/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
5/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
6/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
7/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
8/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
9/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Braccio di Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Braccio di Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
10/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
11/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
12/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
13/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
14/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
15/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
16/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
17/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
18/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
19/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
20/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
21/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
22/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
23/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
24/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
25/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
26/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
27/27

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Zarco: "Potevo vincere cambiando la moto un giro prima"
Articolo precedente

Zarco: "Potevo vincere cambiando la moto un giro prima"

Prossimo Articolo

Miller: "Forse non sono il migliore, ma spero di continuare così"

Miller: "Forse non sono il migliore, ma spero di continuare così"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021