Quartararo: "Oggi era impossibile lottare per la pole"

Il leader del campionato non è riuscito a replicare al tempo record di Bagnaia a causa di una caduta all'ultimo tentativo, ma ha ammesso che oggi contro la Ducati di Pecco c'era ben poco da fare.

Quartararo: "Oggi era impossibile lottare per la pole"

Dopo la sofferenza patita ieri nelle Libere col bagnato, Fabio Quartararo è tornato a recitare il ruolo del protagonista sull’asfalto asciutto di Misano e sembrava essere l’indiziato numero uno per la conquista della pole.

Subito dopo il primo run El Diablo era riuscito a mettere il proprio autografo in cima alla lista dei tempi con il crono di 1’31’’367, ma poi Pecco Bagnaia ha tirato fuori il coniglio dal cilindro con un giro capolavoro abbassando di tre decimi il riferimento del francese.

Quartararo non si è perso d’animo ed è tornato in pista per il secondo run, ma le speranze di insidiare la Ducati numero 63 sono naufragate alla prima curva. Fabio, infatti, è entrato troppo velocemente perdendo aderenza all’anteriore per poi finire nella ghiaia della via di fuga.

Delusione? Non più di tanto. Il pilota della Yamaha, infatti, non ha perso il sorriso dei giorni migliori quando è arrivato ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD ed ha riconosciuto il merito a Bagnaia per un giro splendido.

 “Penso che la pole oggi non fosse possibile. Ero fiducioso di poter ottenere il secondo tempo, al primo run avevo del margine, ma non avevo la velocità per girare in 31’’0. Ad ogni modo sono contento lo stesso perché partirò dalla prima fila”.

Leggi anche:

Nonostante la caduta, Quartararo è già proiettato alla gara di domani. Il passo messo in mostra questa mattina nelle Libere ha impressionato, ma le incognite del meteo potrebbero tarpare le ali al leader della classifica.

“Il mio passo è molto competitivo ed ho un gran feeling con la moto, ma tutto dipenderà dalle condizioni della pista e da me. Se avrò un possibilità ci proverò, ma se dovessi essere al limite forse tirerei i remi in barca”.

“Ovviamente preferirei una gara asciutta, ma se dovesse piovere non sarà una catastrofe. Di sicuro le Ducati sono più forti col bagnato”.

Guardando lo schieramento di partenza si può notare subito come Quartararo sia letteralmente braccato dalle Ducati. Il francese, infatti, avrà al suo fianco in prima fila le Desmosedici di Bagnaia e Miller, mentre alle sue spalle scatteranno dalla quarta e quinta casella quelle del team Pramac affidate a Martin e Zarco.

Per trovare la prima Yamaha si deve scendere addirittura al sedicesimo posto occupato dalla M1 ufficiale affidata al rientrante Franco Morbidelli.

“Mi sento un po' solo. Sia ad Aragon che qui sono circondato dal rosso e non mi sarebbe dispiaciuto vedere un po' più di blu. Non sarà facile. Facciamo fatica a superare, mentre per le Ducati è più semplice grazie alla potenza del motore”.

Quando mancano ormai poche gare al termine del campionato, Quartararo sembra affrontare questa fase finale di stagione con una mentalità più rilassata rispetto a quanto visto nel 2020.

“Lo scorso anno, a questo punto della stagione, avevo molto stress mentre ora guido in modo naturale, come se non mi giocassi nulla. Questa mentalità mi sta aiutando molto. Mancano ancora cinque gare e sto pensando ad affrontarle una alla volta”.

Jack Miller, Ducati Team, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Jack Miller, Ducati Team, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team, Jack Miller, Ducati Team, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Francesco Bagnaia, Ducati Team, Jack Miller, Ducati Team, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bagnaia: "Da Aragon mi trovo alla perfezione con la Ducati"
Articolo precedente

Bagnaia: "Da Aragon mi trovo alla perfezione con la Ducati"

Prossimo Articolo

Morbidelli: "In gara soffrirò, non sono ancora al 100%"

Morbidelli: "In gara soffrirò, non sono ancora al 100%"
Carica commenti
Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021