MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
165 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
179 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
193 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP della Tailandia
07 ott
Prossimo evento tra
221 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
235 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
242 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
256 giorni

Quartararo: “Non sono ancora pronto a lottare per il mondiale”

Nel giorno della presentazione delle Yamaha, tutti gli occhi sono puntati su Fabio Quartararo, che nel 2021 passerà al team ufficiale sostituendo Rossi. Prima però vuole disputare una grande stagione con la M1 del team Petronas.

condivisioni
commenti
Quartararo: “Non sono ancora pronto a lottare per il mondiale”

Alla vigilia dei test ufficiali di Sepang, Yamaha ha svelato l’intera compagine che scenderà in pista nel 2020. Subito dopo la presentazione della M1 factory è stato il turno del team Petronas, che anche quest’anno conta sulla presenza di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Quest’ultimo arriva in Malesia fresco di annuncio per il 2021, per lui infatti è arrivata la promozione al team ufficiale e sostituirà Valentino Rossi a partire dalla prossima stagione.

“Sono molto felice di aver firmato il contratto con Yamaha – dichiara Quartararo – e sono stato felice di annunciarlo la scorsa settimana. Quindi ora il futuro è chiaro per me e posso concentrarmi pienamente in questi tre anni con Yamaha. Già conosco la moto dallo scorso anno quindi è buono continuare così. Ringrazio chi ha reso possibile tutto ciò. Ma non sto sostituendo Valentino, sto solo facendo un buon lavoro per conquistarmi questo posto in Yamaha Factory. Valentino non si è ancora ritirato, quindi non lo sostituisco, non voglio dire questo”.

Si tratta di un’enorme responsabilità per il giovane pilota francese, che raccoglie un’eredità pesante da gestire, ma non teme il confronto. Al momento però il suo vero obiettivo è far bene in sella alla YZR-M1 del team Petronas, con cui nel 2020 spera di poter ottenere risultati migliori rispetto al 2019. Il rookie dell’anno, ormai al suo secondo anno in MotoGP, è proiettato verso i test di questo fine settimana e già da domani comincerà a lavorare per poter fare dei passi in avanti.

Leggi anche:

“Prima di tutto abbiamo molto lavoro da fare, lo scorso anno è stato il primo ed abbiamo imparato molto. Domani cominciamo i test 2020 e abbiamo molto da fare per abituarci alla nuova moto, è ottimo avere questi due giorni prima del Gran Premio del Qatar. Pian piano capiremo i nostri obiettivi, a Losail vedremo il potenziale della nostra moto e delle altre”.

Durante la scorsa stagione è stato uno dei pochi piloti a riuscire a tenere a bada l’inarrestabile Marc Marquez e quest’anno gli viene chiesto di ripetere l’impresa. Ma non solo: fermare il dominio del Campione del mondo in carica significherebbe anche scalare la classifica ed arrivare ad insidiarlo nelle prime posizioni. Ma Quartararo non fa proclami e resta con i piedi per terra: “L’anno scorso credo che abbiamo avuto una grande stagione da rookie, ma credo che abbiamo ancora molto da lavorare quest’anno. Non voglio dire di essere pronto a lottare per il titolo, perché non è così”.

“Quest’anno possiamo lottare per le prime posizioni già dall’inizio, lo scorso anno nello stesso momento eravamo 16esimi nei test, invece quest’anno penso che inizieremo più in alto. Ho più esperienza e non voglio più commettere gli stessi errori dello scorso anno. Non voglio dire di chiudere secondo, ma sicuramente lotteremo per delle ottime posizioni in molte gare. L’obiettivo è provare a finire più volte sul podio e lottare per la vittoria”.  

Informazioni aggiuntive di Lewis Ducan

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
1/5

Foto di: Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
2/5

Foto di: Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT con il team

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT con il team
3/5

Foto di: Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
4/5

Foto di: Lewis Duncan

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/5

Foto di: Petronas Yamaha SRT

Morbidelli non avrà la stessa M1 di Rossi, Vinales e Quartararo

Articolo precedente

Morbidelli non avrà la stessa M1 di Rossi, Vinales e Quartararo

Prossimo Articolo

Jarvis: "Non ho discusso con Puig per Lorenzo"

Jarvis: "Non ho discusso con Puig per Lorenzo"
Carica commenti
Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati Prime

Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati

Il ritorno di un pilota australiano in sella ad una Ducati ufficiale fa tornare alla memoria un periodo glorioso per la Casa di Borgo Panigale. Miller, però, è un personaggio che potrà aiutare il team a tornare ai vertici.

MotoGP
25 feb 2021
Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test? Prime

Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test?

Dopo un 2020 senza vittorie in MotoGP, la Honda è chiamata assolutamente al riscatto nel 2021, anche se la sua stagione inizierà in salita: Marc Marquez non è ancora pronto, quindi dovrà saltare i test e non si sa ancora quando potrà tornare a correre. Che impatto avrà questo sullo sviluppo della RC213V?

MotoGP
24 feb 2021
Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici Prime

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

La crescita di Alex Marquez è stata una delle sorprese della MotoGP 2020 e, uscendo finalmente dall'ombra del fratello Marc, ha dimostrato che alcune persone si sbagliavano. Non che gli importi di questo, come ha spiegato a Lewis Duncan.

MotoGP
21 feb 2021
La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales Prime

La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales

Dopo l'elettrizzante inizio della sua carriera in Yamaha nel 2017, Maverick Vinales ha faticato a trovare la costanza. Molti temono che l'arrivo di Fabio Quartararo possa significare un disastro per lui, ma la partenza di Valentino Rossi potrebbe essere proprio l'impulso di cui ha bisogno.

MotoGP
19 feb 2021
Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte" Prime

Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte"

Intervista esclusiva a Luca Marini, esordiente nel campionato 2021 di MotoGP. Il marchigiano si racconta ai nostri microfoni in vista del primo anno da rookie in sella ad una Ducati del team Esponsorama.

MotoGP
19 feb 2021
KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber" Prime

KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber"

La Casa austriaca prova a cambiare filosofia, schierando quelli che ritiene essere due team ufficiali a tutti gli effetti. Dopo le tre vittorie del 2020, le ambizioni sono elevate, ma i quattro piloti ne saranno all'altezza?

MotoGP
15 feb 2021
Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP Prime

Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP

Mai assente da un Gran Premio dal 2002, Andrea Dovizioso sta chiudendo un capitolo che rappresenta più della metà della sua vita e che gli ha regalato lezioni di incomparabile valore.

MotoGP
11 feb 2021
Ducati: riuscirà Bagnaia dove hanno fallito Rossi e Dovizioso? Prime

Ducati: riuscirà Bagnaia dove hanno fallito Rossi e Dovizioso?

Pecco Bagnaia è il settimo pilota italiano che arriva a correre con il team ufficiale Ducati in MotoGP. Quattro di questi hanno vinto delle gare, ma nessuno ha centrato il titolo. Riuscirà all'ex campione del mondo di Moto2 quell'impresa che non è riuscita neanche a due mostri sacri come Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso?

MotoGP
10 feb 2021