Quartararo: “Non ho avuto alcun problema con il motore Yamaha”

Il pilota del team Petronas è pronto ad affrontare il secondo appuntamento a Jerez de la Frontera e lo fa da leader della classifica. Sull’allarme scattato in casa Yamaha per i motori afferma di non aver riscontrato problemi.

Quartararo: “Non ho avuto alcun problema con il motore Yamaha”

Fabio Quartararo arriva al Gran Premio d’Andalusia da leader del mondiale, dopo la splendida vittoria ottenuta lo scorso fine settimana nella gara inaugurale del 2020. Il pilota del team Yamaha Petronas ha trovato il successo in MotoGP per la prima volta in carriera e spera di ripetersi in questo secondo round sul tracciato di Jerez de la Frontera.

Essere al comando della classifica però non fa adagiare Quartararo, anzi. Alla vigilia del weekend rivela che al termine della gara si è messo subito al lavoro per studiare i dati ed arrivare preparato all’appuntamento che sta per iniziare, pur sentendo di essersi scrollato molta pressione dalle spalle: “Al momento non è cambiato nulla, ma è stata una sensazione straordinaria. Non sentivo la pressione di dover vincere la mia prima gara, ma appena vinto devo ammettere che un po’ ho scaricato la pressione. La prima cosa che ho fatto dopo le foto di rito è stato fare un briefing con il team per migliorare ulteriormente ed affinare i dettagli per fare la differenza anche in questo weekend”.

L’alfiere Petronas dunque mantiene alta la concentrazione in vista di una gara che sarà sicuramente dura, viste le alte temperature. Ad ogni modo è fiducioso del lavoro svolto dal team, che pensa porti nella giusta direzione: “È stata una gara piuttosto fisica, soprattutto alla fine, ma erano più di sette mesi che non facevamo una gara vera e la prima è sempre più dura, alla seconda siamo già più abituati. Penso che abbiamo delle idee, ma non sappiamo se miglioreranno la moto o meno. La cosa più importante è sapere cosa dobbiamo provare, pensiamo di poter migliorare ma bisogna vedere se l’assetto che proveremo funzionerà o meno. Credo comunque che siano delle buone idee”.

Quartararo dovrà vedersela con avversari pronti a fermarlo, tra cui Marc Marquez, Cal Crutchlow ed Alex Rins, che rientrano dopo una sola settimana dai rispettivi infortuni: “Marc Alex e Cal sono tornati dopo un intervento, è davvero fantastico! Quando sei un pilota vuoi sempre tornare il prima possibile. Loro daranno il massimo nonostante il dolore e sono felice che siano tornati in pista. Onestamente penso che qualunque pilota abbia un infortunio voglia tornare il prima possibile, ma alla fine dobbiamo concentrarci sul nostro obiettivo e fare del nostro meglio ad ogni gara. Noi dobbiamo concentrarci su noi stessi e non pensare agli altri piloti”.

È invece molto fiducioso del potenziale della propria M1, a dispetto dell’allarma lanciato da Yamaha nella giornata odierna. Alcuni motori sono infatti stati spediti in Giappone, ma il pilota d’oltralpe non si sente preoccupato: “Durante il weekend non ho avuto problemi con nessun motore, quindi al momento mi sento fiducioso al 100%. Se si vogliono maggiori dettagli bisogna chiedere a Yamaha”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/17

Foto di: MotoGP

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/17

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/17

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara
9/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT festeggia con il team

Il vincitore della gara Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT festeggia con il team
10/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara
11/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, vince la gara
12/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT al comando

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT al comando
13/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
14/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
15/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
16/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
17/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi: "Sembrava un infortunio grave, invece Marc è qui"

Articolo precedente

Rossi: "Sembrava un infortunio grave, invece Marc è qui"

Prossimo Articolo

Vinales: “Non ho niente da dire sui motori Yamaha”

Vinales: “Non ho niente da dire sui motori Yamaha”
Carica commenti
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
Quartararo fa il Marquez della Yamaha Prime

Quartararo fa il Marquez della Yamaha

Fabio Quartararo è l'unica nota positiva in casa Yamaha. Il francese è il vero dominatore di questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP, con cinque pole e quattro vittorie che lo lanciano verso la conquista del titolo iridato. Gli altri tre piloti della casa giapponese, però, sono ben lontani dalla sufficienza...

MotoGP
25 lug 2021
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021
Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V Prime

Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V

Andiamo ad inaugurare le pagelle di metà stagione dei costruttori presenti in MotoGP. Inziiamo con Honda, grande delusa di questa prima parte del 2021: il costruttore nipponico deve erigere una statua a Marc Marquez, unico pilota capace di portare a vincere - e sul podio - una RC213V che, al momento, sembra la moto peggiore del lotto

MotoGP
9 lug 2021