MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
52 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
94 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
129 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
143 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
157 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
179 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
192 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
206 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
221 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
235 giorni

Quartararo: "C'è un grande gap tra la soft e le altre mescole"

condivisioni
commenti
Quartararo: "C'è un grande gap tra la soft e le altre mescole"
Di:
2 ago 2019, 15:06

Il pilota della Yamaha Petronas, autore del miglior tempo oggi a Brno, ha sottolineato che le gomme hanno fatto una gran differenza. Domani quindi vuole capire se con la gomma soft si potrà fare anche la gara.

La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Repubblica Ceca sembrava aver portato qualche difficoltà a Fabio Quartararo dopo un filotto di prestazioni davvero strepitose.

Il pilota della Yamaha Petronas era nelle retrovie, ma nella FP2 di oggi pomeriggio ha messo in chiaro che era dovuto solo ad un questione di gomme. Quando nel pomeriggio è passato a lavorare con la soft al posteriore, infatti, la musica è tornata quella di prima della pausa estiva.

Il rookie francese ha messo la sua M1 davanti a tutti in 1'55"802, precedendo di 23 millesimi un Marc Marquez che è stato il solo capace di infrangere la barriera dell'1'56" oltre a lui. Fabio però ha sottolineato che le gomme rischiano di essere un fattore fondamentale nel weekend di Brno.

Leggi anche:

"E' strano, perché anche con la gomma media e con la dura, si accusa un calo abbastanza velocemente. Quando ho visto che Vinales ha fatto 1'56"0, pensavo che fosse un tempo davvero buono anche se lo aveva ottenuto con la soft. Ma appena l'ho messa anche io, ho subito notato una grande differenza con la media e la soft" ha detto Quartararo, che poi ha evidenziato la grande differenza tra la soft e le altre mescole.

"Sono rimasto davvero colpito, perché dall'inizio dell'anno quando montiamo la soft miglioriamo di mezzo secondo, sei decimi. Ma qui c'è stato un passo avanti molto grande e sono rimasto davvero colpito di essere riuscito a scendere sotto all'1'56"".

 

Quando poi gli è stato domandato se secondo lui domenica sarà possibile provare a fare anche la gara con la gomma morbida, ha lasciato intendere che è un'opzione, ma che deve essere valutata domani.

"Dobbiamo verificarne il drop, perché se cala come la media e la dura, ha molta più prestazione. Quindi penso che domani dovremo lavorare un po' con la gomma soft usata per capire se può reggere la distanza. Ma mi pare che stiano tutti facendo un po' fatica con la media e la dura".

Infine, ha spiegato che sulla pista sono presenti parecchi "bump", che tra le altre cose sono in certi punti che sembrano mettere particolarmente in difficoltà le Yamaha.

"Ci sono molti bump sulla pista. Non in tutte le curve, ma li senti molto dove sono presenti, soprattutto nel cambio di direzione tra la 11 e la 12 e per noi è un problema perché è in salita, quindi se facciamo un piccolo errore perdiamo molta potenza nell'accelerazione che porta alla curva 13. Nel mio giro migliore ho dovuto essere molto preciso per non perdere tempo in quel tratto".

Informazioni aggiuntive di David Gruz

Scorrimento
Lista

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Suzuki: c'è una nuova carena con le ali in stile Honda

Articolo precedente

Suzuki: c'è una nuova carena con le ali in stile Honda

Prossimo Articolo

Dovizioso ci crede: "Io e Marc ci siamo per giocarcela"

Dovizioso ci crede: "Io e Marc ci siamo per giocarcela"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Sotto-evento FP2
Location Brno Circuit
Piloti Fabio Quartararo
Autore Matteo Nugnes