Presentazione Ducati: ecco la prima immagine della Desmosedici GP 2019!

Il team di Borgo Panigale ha fatto cadere i veli dalla Desmosedici GP 2019 che affiderà ad Andrea Dovizioso e a Danilo Petrucci nella sede Philip Morris di Neuchatel, in Svizzera. Nuova la livrea grazie allo sponsor Mission Winnow.

Presentazione Ducati: ecco la prima immagine della Desmosedici GP 2019!
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati
Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team

Sarà stato un caso (o forse no...), Ducati è stata la prima squadra di MotoGP Pa presentare la nuova moto per il Mondiale 2019 della classe regina del Motomondiale. Questa sera è stata presentata la Desmosedici GP 2019, nuova arma del team di Borgo Panigale con cui Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci tenteranno di riportare i titoli iridati di MotoGP a Bologna.

La nuova moto, così come la nuova livrea che ha come grande protagonista il nuovo sponsor Mission Winnow, è stata presentata nella sede Philip Morris di Neuchatel, in Svizzera. Oltre al marchio della Philip Morris, la Ducati presenta sulle carene Audi Sport, che prende il posto di Seat (Casa che fa parte del gruppo Audi-Volkswagen). La Rossa è qwuasi tutta... rossa! La livrea è un taglio netto con il recente passato. Sparisce il grigio e fa spazio al rosso sulle fiancate, mentre il cupolino è tutto rosso. Sulle fiancate c'è il nuovo sponsor Mission Winnow e pochi inserti bianchi che la rendono ancora più elegante.

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Photo by: Ducati Corse

Claudio Domenicali, amministratore delegato della Ducati: "E' la prima volta che presentiamo il team in una sede così, che è la base del nostro sponsor principale. Abbiamo un'azienda solida che ci consente di sostenere i nostri investimenti. Ma i nostri sponsor sono fondamentali. Ringrazio tutti i membri della Ducati per quello che fanno e che hanno fatto nel corso di questi anni".

"Il 2018 è stato un anno che ci ha visti crescere, in cui siamo stati competitivi anche su piste in cui di solito faticavamo non poco. Siamo andati bene con tutti i piloti in sella a una nostra moto. Solo che nel 2018 non siamo riusciti a tenere il mondiale aperto sino alla fine. Anche i nostri rivali sono migliorati", ha invece detto Gigi Dall'Igna, responsabile di Ducati Corse.

Leggi anche:

"Dovremo crescere ancora. Abbiamo iniziato a provare nuove cose a Jerez e a Valencia. Continueremo a lavorare a Sepang e poi proveremo in Qatar la nuova carena. Gli sviluppo coinvolgono tutte le aree: aerodinamica, elettronica, meccanica e anche il motore, che avrà più potenza. Importante anche l'introduzione della piattaforma inerziale unica. Speriamo però che le regole aerodinamiche non vengano stravolte ancora ma che ci possa essere stabilità".

"L'obiettivo di Ducati sarà ovviamente lottare per il campionato. Non saremo i favoriti ma faremo di tutto per riuscire a centrare i nostri obiettivi. Lo faremo per noi e per tutta la gente che ci segue con tanto affetto e passione".

Sono poi intervenuti due degli ingegneri che hanno progettato la Desmosedici GP 2019, Davide Barana ed Edoardo Lenoci. Barana, direttore tecnico di Ducati Corse, ha dichiarato: "Il motore è sempre stato un punto di forza di Ducati in MotoGP. Abbiamo sempre aumentato la sua potenza tranne in una stagione. All'inizio di un progetto raccogliamo le idee del gruppo e poi si passa alla fase di valutazione. Poi si progetta e si costruisce la componente e lo si prova in pista. Un progetto affascinante".

La nuova livrea Ducati

La nuova livrea Ducati

Photo by: Ducati Corse

Lenoci, ingegnere dedicato allo sviluppo aerodinamico della Desmosedici, ha invece parlato in maniera più approfondita dal punto di vista aerodinamico: "Io ho iniziato in Ducati circa 6 anni fa e avevo esperienze di F1 e del mondo delle corse. Noi abbiamo imparato da quel mondo trasferendolo sulla Ducati. Abbiamo introdotto un uso massiccio del CFD. In passato sviluppavamo le moto solo in galleria del vento. 5 anni fa le carene dei nostri avversari erano molto simili e probabilmente non erano molto sviluppate. Ora invece hanno iniziato a lavorarci più intensamente. Probabilmente abbiamo avuto ragione a investire soldi in questo settore, abbiamo fatto scuola in MotoGP".

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati Team

Photo by: Ducati Corse

E' poi stato il turno dei piloti, il confermato Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, entrati sul palco con le nuove tute che portano i nuovi colori. I due hanno immediatamente svelato la nuova livrea delle Desmosedici GP 2019. "E' ancora più bella quest'anno!", ha dichiarato Dovizioso. "E' tanto rossa e a me così piace davvero tantissimo!". "Nelle ultime 2 stagioni ho chiuso al secondo posto. Sappiamo cosa è andato storto e abbiamo lavorato per migliorarci. Penso proprio che lotteremo ancora per vincere il Mondiale anche nel 2019. Nei prossimi test avremo tante cose nuove da provare. Sono molto fiducioso per la nuova stagione".

Gli ha fatto eco Petrucci: "E' sicuramente veloce, è bellissima ed è molto rossa. Sta benissimo così!". "Sono molto emozionato. Mi sento bene, sono consapevole e concentrato perché non vedo l'ora di arrivare a Sepang. Nel 2019 io e Andrea potremo fare un gran lavoro assieme. Imparerò tanto da lui e spero di potergli dare qualcosa in cambio nel corso della stagione. Lui è sempre stato un punto di riferimento per me sin da quando sono in Ducati. Sono davvero felice di lavorare con lui. E' intelligente, in gamba e un grande pilota. Insieme potremo raggiungere i nostri obiettivi, anche se forse sono differenti. Ma magari ci motiveremo l'un l'altro per fare ancora meglio".

Infine, bello e toccante il ricordo di Silvio Sangalli, coordinatore del team Ducati scomparso circa un mese fa.

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, Ducati

Photo by: Ducati Corse

condivisioni
commenti
Ducati come Ferrari: Mission Winnow è il nuovo sponsor del team di Borgo Panigale!

Articolo precedente

Ducati come Ferrari: Mission Winnow è il nuovo sponsor del team di Borgo Panigale!

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco la Ducati Desmosedici GP 2019 con la nuova livrea

Fotogallery: ecco la Ducati Desmosedici GP 2019 con la nuova livrea
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Presentazione Ducati
Sotto-evento Evento speciale
Piloti Andrea Dovizioso , Danilo Petrucci
Team Ducati Team
Autore Giacomo Rauli
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021