Pol Espargaro: "Un podio che vale come una vittoria"

Il pilota della KTM ha rischiato con la scelta della morbida al posteriore e nel finale ha beneficiato della penalità inflitta a Quartararo per riuscire a conquistare un podio inatteso.

Pol Espargaro: "Un podio che vale come una vittoria"

Se la lotta per il successo a Misano si è risolta al ventunesimo giro quando Bagnaia è finito nella ghiaia di curva 6, quella per le restanti posizioni del podio è stata avvincente e si è accesa nelle battute finali quando Mir, Pol Espargaro e Quartararo hanno dato vita ad una lotta intensa risolta soltanto negli ultimi due passaggi.

Il pilota della Suzuki è stato implacabile nel sopravanzare senza troppi tentennamenti Quartararo prima ed Espargaro poi e salire così sul secondo gradino, mentre il pilota della KTM, dopo aver tenuto a lungo il francese alle proprie spalle, ha ricevuto in dono la coppa del terzo classificato grazie alla penalità inflitta a Quartararo per aver ecceduto ripetutamente i limiti del tracciato.

Per Pol Espargaro questo piazzamento ha il sapore della vittoria e lo si è capito dal grande sorriso apparso sul suo volto quando è giunto alle interviste.

“E’ stata una gara davvero difficile, soprattutto nelle battute iniziali quando mi sono trovato alle spalle del mio compagno di team che mi ha superato molto velocemente. Lui era molto aggressivo in staccata, mentre io ero titubante per aver scelto la morbida al posteriore”.

Pol ha preso un rischio scegliendo di montare la morbida al posteriore, e nel finale della corsa ha accusato un pesante calo di prestazioni che ha richiesto uno sforzo notevole per cercare di tenere a bada uno scatenato Quartararo.

“Gli ultimi dieci giri ho finito la gomma e l’unica cosa che potevo fare era quella di staccare tardi, cercare di chiudere ogni varco  ed aprire subito il gas a moto dritta. Ho faticato molto alla fine, ma il podio è qualcosa di incredibile”.

“Avevo passato Fabio ad inizio gara e sapevo che lui avrebbe cercato di superarmi daccapo. Conosco i punti deboli della Yamaha, la frenata e l’accelerazione, e per questo motivo ho cercato sempre di frenare tardi e chiudere ogni varco a metà curva così da danneggiare la sua percorrenza. Era l’unico modo per tenerlo dietro ed alla fine ha pagato oltre anche se poi è stato penalizzato”.

Rispetto a 7 giorni fa oggi Espargaro ha deciso di giocare d’azzardo con la gomma soft al posteriore. Il risultato finale, però, ha premiato la scelta del pilota della KTM.

“Lo scorso weekend eravamo partiti con la media certi che a fine gara questa scelta avrebbe pagato, ma in realtà abbiamo sofferto molto. Ieri ho detto al team che avrei preferito stare con i piloti davanti nei primi giri piuttosto che nelle retrovie e allora abbiamo preso il rischio di mettere la soft al posteriore. E’ stato un azzardo dato che negli ultimi 10 giri non ne avevo più, ma ha pagato”.

“Qua le gomme non erano perfette per noi come in Austria o in Repubblica Ceca. La media anteriore era troppo morbida, così come la posteriore, e gli stessi problemi li abbiamo avuti con la hard. Non riuscivamo a fermare la moto, ma fare un podio qui a Misano per noi vale più di una vittoria”.

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mir: "Sono il più forte in gara, ma non in tutto il weekend"
Articolo precedente

Mir: "Sono il più forte in gara, ma non in tutto il weekend"

Prossimo Articolo

Quartararo stupito: "La penalità? Nessuno mi ha avvisato prima!"

Quartararo stupito: "La penalità? Nessuno mi ha avvisato prima!"
Carica commenti
Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez Prime

Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez

Fabio Quartararo può a ben ragione essere considerato l'alternativa del presente a Marc Marquez. Il francese, neo iridato MotoGP, ha conquistato il titolo a Misano dopo una stagione in cui ha dato spettacolo in lungo e in largo. Ed in vista del 2022...

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021