Pol Espargaro non sente la pressione dei risultati di Alex Marquez

Pol Espargaro prenderà il posto di Alex Marquez alla Repsol Honda nel 2021. Una mossa che quando è stata annunciata ha creato parecchio dibattito, ora ravvivato dai buoni risultati ottenuti dal rookie della Honda.

Pol Espargaro non sente la pressione dei risultati di Alex Marquez

Honda ha annunciato di aver messo Pol Espargaro sotto contratto per il 2021 prima ancora che iniziasse la stagione, quindi prima ancora che Alex Marquez avesse modo di fare il suo esordio in MotoGP con la squadra ufficiale HRC.

Questa mossa ha creato un importante dibattito tra coloro che credevano che Alex meritasse la possibilità di dimostrare la sue capacità alla Repsol Honda e coloro che ritenevano che avere un solo pilota in grado di vincere, Marc Marquez, fosse un rischio enorme.

L'infortunio di Marc nella prima gara della stagione e la sua assenza a lungo termine hanno portato ad un dibattito a favore della seconda corrente di pensiero, sostunuto dal fatto che quest'anno la Honda non ha ancora ottenuto vittorie e, fino ad una settimana fa, nessun podio.

Ma Alex Marquez non aveva ancora detto l'ultima parola. La scorsa settimana a Le Mans ha conquistato il suo primo podio in MotoGP, un secondo posto sul bagnato, precedendo proprio il suo futuro sostituto, Pol Espargaro.

In quel caso, l'ex campione del mondo di Moto2 e Moto3 non ha voluto dare troppo valore a quel risultato, spiegando che in condizioni di bagnato "può succedere di tutto".

Tuttavia, questa domenica ad Aragon il più giovane dei Marquez ha concesso il bis, piazzandosi secondo anche sull'asciutto al termine di una gara spettacolare, nella quale si è giocato la vittoria con Alex Rins fino all'ultimo giro. Il tutto mentre "Polyccio" invece è arrivato solo 12esimo, staccato di 13".

Leggi anche:

Un'inversione di tendenza che potrebbe generare nel box un'atmosfera molto diversa da quella che si sarebbe aspettato il futuro compagno di Marc.

Parlando con Pol, Motorsport.com gli ha chiesto se i buoni risultati di Alex possano creare una certa pressione su di lui, modificando appunto l'atmosfera che lo attende al suo sbarco in Honda Repsol.

"Quello che mi mette a disagio ora è che abbiamo finito una gara a 13" dal primo. Questa è l'unica cosa che conta per me in questo momento" ha detto Pol.

Il pilota della KTM, che aveva appena conquistato tre podi nelle cinque gare precedenti, non vuole pensare al prossimo anno per il momento.

"A tutti i problemi che sono legati al prossimo anno, ci penseremo dal pre-campionato 2021. Ora sto facendo in modo che il futuro non mi preoccupi, voglio solo pensare a risolvere i problemi odierni per il prossimo fine settimana" ha aggiunto, riferendosi al Gran Premio di Teruel.

"Tutto il resto mi interessa molto poco. Molte cose possono cambiare da qui al prossimo anno: non sappiamo dove e come andremo a correre, se andremo sugli stessi circuiti o nelle stesse date, o se il COVID ci permetterà di avere un campionato normale. Per allora avremo altri problemi e i riferimenti di quest'anno sono buoni per quest'anno. Quelli dell'anno prossimo saranno diversi" ha concluso il pilota di Granollers.

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
1/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
2/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
3/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
4/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
5/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
6/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
7/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
8/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
9/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
10/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
11/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
12/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
13/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
14/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
15/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
16/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
17/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
18/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
19/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
20/26

Foto di: MotoGP

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
21/26

Foto di: MotoGP

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
22/26

Foto di: MotoGP

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing, Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing, Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
23/26

Foto di: MotoGP

Alex Márquez, Repsol Honda Team Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing, Albert Arenas, Aspar Team
Alex Márquez, Repsol Honda Team Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing, Albert Arenas, Aspar Team
24/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
25/26

Foto di: MotoGP

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
26/26

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Report MotoGP: Suzuki verso il Mir... aggio iridato?

Articolo precedente

Report MotoGP: Suzuki verso il Mir... aggio iridato?

Prossimo Articolo

Mir e Quartararo: stesso obiettivo, ma con armi opposte

Mir e Quartararo: stesso obiettivo, ma con armi opposte
Carica commenti
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021