Pol Espargaró: “Non posso permettermi un’ottava posizione”

Pol Espargaro, ottavo alla sua prima gara con il team Repsol Honda, afferma di essere stato condizionato in gara dalla sua brutta qualifica e dall’essere stato troppo conservativo la domenica.

Pol Espargaró: “Non posso permettermi un’ottava posizione”

Le restrizioni derivate dall’impatto del Covid-19 hanno concentrato i test solamente in cinque giorni e sempre sulla pista di Losail. Questo ovviamente ha avuto un impatto negativo su Pol Espargaro, che si è dovuto adattare in maniera molto più rapida alla RC213V.  

Nonostante i test fossero stati positivi per lui – ha concluso con il decimo crono a sette decimi dal più rapido – la mancanza di chilometri sulla Honda ha influito quando è arrivato il momento di affrontare la prima gara della stagione, in Qatar. 12esimo griglia, lo spagnolo ha deciso di prendere le cose con calma nei primi giri, con l’obiettivo di accumulare più esperienza possibile e non prendere rischi che potessero farlo cadere.

Il piazzamento del pilota Honda è stato determinato dalla qualifica brutta del giorno prima. Tuttavia, come affermato successivamente, la cosa più importante era accumulare chilometri e passare sotto la bandiera a scacchi per la prima volta con i nuovi colori.

“Se avessimo fatto una buona qualifica, saremmo stati lì. Ho pagato molto caro il risultato del sabato e l’aver preso con troppa calma i primi sei giri. Non volevo cadere, era importantissimo arrivare al traguardo per raccogliere informazioni. Ho imparato più in questa gara che in tutti i test accumulati”, ha affermato Espargaro, che ha chiuso a poco meno di sei secondi dal vincitore Vinales.

 

“Se teniamo in considerazione i quattro secondi che ho perso nei primi giri, Maverick mi ha guadagnato solamente 2.9 secondi negli altri 20 giri. È quasi nulla – prosegue il catalano – sono arrabbiato per il risultato, ma soddisfatto per l’esperienza nell’insieme”.  

Alberto Puig, team manager HRC, insiste sul fatto che se Honda ha ingaggiato Pol Espargaro perché formi squadra con Marc è perché si aspetta da lui che contribuisca alla lotta per il titolo. Pol si è sempre mostrato impegnato verso l’obiettivo e ha accettato tutto il resto, essendo consapevole del fatto che per ottenerlo è necessario lottare per il podio regolarmente.

“Se vogliamo lottare per il titolo, non posso permettermi di chiudere in ottava posiziona. Ma questo era un passaggio che dovevo fare. Bisogna migliorare la qualifica e sono sicuro che la settimana prossima le cose andranno meglio e tutto sarà molto diverso”, ha concluso Polyccio.

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
Pol Espargaro, Repsol Honda Team, MotoGP
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
Pol Espargaro, Repsol Honda Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Miller: "Abbiamo 7 giorni per recuperare 7 secondi"
Articolo precedente

Miller: "Abbiamo 7 giorni per recuperare 7 secondi"

Prossimo Articolo

Aleix Espargaró: “Soddisfatto per essere stato vicino ai primi”

Aleix Espargaró: “Soddisfatto per essere stato vicino ai primi”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021