Pol Espargaró: “Meno fiducia sull’anteriore rispetto a Valencia”

KTM continua a lavorare sul nuovo telaio, ma a Jerez i riscontri sono meno positivi rispetto a Valencia e Poil Espargaró cerca di migliorare questo aspetto per poter fare ulteriori passi in avanti.

Pol Espargaró: “Meno fiducia sull’anteriore rispetto a Valencia”

La seconda parte di test del 2019 che anticipano il 2020 si tiene in questi due giorni sul Circuito di Jerez. Se a Valencia KTM aveva sorpreso con ottime prestazioni sia sulla tabella dei tempi sia per quanto riguarda i progressi, sulla pista andalusa c’è più scontento all’interno del box.

Pol Espargaró ha chiuso la prima giornata con l’ottavo crono ed è stato protagonista di una caduta, seppur innocua, che ha condizionato in parte il lavoro. L’assenza di Dani Pedrosa sembra anche aver influito sui passi in avanti, per quanto lo spagnolo #44 abbia seguito un proprio programma di lavoro: “Pedrosa assente? Non cambia molto, perché ognuno ha la propria agenda. Ovviamente per KTM avere un pilota di meno è uno svantaggio. Ha due piloti veloci, ma che stanno ancora imparando, quindi è sempre meglio quando c’è Dani”.

Leggi anche:

Polyccio ha lamentato uno scarso feeling sull’anteriore e nella seconda ed ultima giornata di test continua a lavorare per poter apportare modifiche che possano migliorare la stabilità della sua KTM. Tuttavia, a dispetto delle maggior difficoltà riscontrate a Jerez, sembra comunque promuovere il lavoro fatto dalla squadra: “La miglior parte della nostra moto è l’anteriore e non ho grossi problemi. Generalmente i problemi vengono dal posteriore, c’è poco grip e difficoltà nel turning. L’anteriore è stabile in frenata e possiamo frenare forte. Ma come lasciamo i freni nelle curve veloci perdiamo un po’ di fiducia ed è molto facile cadere. Infatti nella prima giornata sono caduto, anche se comunque c’è da considerare che le condizioni non erano ideali, ma è abbastanza normale, anche altri piloti sono caduti”.

“Il telaio al momento non è il più grande miglioramento, ma è un passo avanti – prosegue Espargaró parlando del nuovo telaio – È solo l’inizio e questo non sarà l’ultimo, dobbiamo valutare gli aspetti negativi e positivi per poter migliorare sempre di più. Siamo solo ai test e avremo altri cinque giorni in Malesia per capire ed andare avanti. Quest’anno non siamo più nella posizione degli anni precedenti, quindi proviamo meno telai, ma la cosa positiva è che ogni volta che proviamo nuove cose si fanno sempre passi avanti e mai indietro”.

In casa KTM il lavoro si è concentrato sul telaio, ma per il nuovo motore bisognerà aspettare Sepang: “Non ne abbiamo provato uno qui, ma uno a Valencia che era meglio. Comunque ne proveremo uno in Malesia. C’è da dire che è molto consistente sul giro e nella velocità di punta”.

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
1/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
2/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
3/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
4/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
5/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
6/7

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
7/7

Foto di: Motogp.com

condivisioni
commenti
Test MotoGP Jerez, Giorno 2: Marquez al top alle 12
Articolo precedente

Test MotoGP Jerez, Giorno 2: Marquez al top alle 12

Prossimo Articolo

Test MotoGP Jerez, Giorno 2: la pista bagnata padrona alle 15

Test MotoGP Jerez, Giorno 2: la pista bagnata padrona alle 15
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021