MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
18 apr
Prove Libere 1 in
5 giorni
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
21 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
35 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
49 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
56 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
70 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
77 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
91 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
126 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
140 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
161 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
174 giorni
G
GP della Tailandia
10 ott
Gara in
182 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
195 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
217 giorni

Pol Espargaro: "Avrei firmato per finire i test così"

Pol Espargaro ha descritto la sua prima pre-stagione con la Honda come molto positiva, e crede di avere più o meno tutto sotto controllo in Qatar, anche se teme che sugli altri circuiti avrà bisogno di un po' di tempo per adattarsi.

Pol Espargaro: "Avrei firmato per finire i test così"

Anche se sulla carta c'erano cinque giorni di test a Losail, in pratica si sono ridotti a quattro a causa delle cattive condizioni meteorologiche di venerdì. Oltre ai rookie promossi dalla Moto2, uno dei piloti più colpiti dalla mancanza di chilometri nell'ultima giornata è stato il nuovo arrivato in casa HRC.

Espargaro ha chiuso con il decimo tempo nella classifica combinata, staccato di otto decimi dal miglior crono di Jack Miller, ma con un grande sorriso sul suo volto. Come ha ammesso prima di salire sull'aereo per tornare a casa, nemmeno lui avrebbe immaginato un ingresso in Honda così favorevole come quello che ha avuto.

La maggior parte dei suoi rivali lo hanno indicato la sorpresa di questi test, e molto di loro lo etichettano anche come uno dei candidati a battagliare per il podio nella prima gara della stagione, che si disputerà sempre a Losail tra due settimane.

Pol, naturalmente, non ha avuto la possibilità di completare il programma di test previsto per l'ultima giornata, nella quale ha chiuso solo otto giri. Esclusi gli aspetti tecnici che doveva ancora mettere a punto, non è riuscito ad effettuare la simulazione di gara che normalmente descrive molto bene il livello di ogni pilota. Nonostante i chilometri persi, lo spagnolo ha detto di essere molto soddisfatto dei progressi che ha fatto da quando sabato scorso è salito per la prima volta sulla RC213V.

Leggi anche:

"Prima dell'inizio di questi test era difficile farsi un'idea di come saremmo andati. Ed è chiaro che avrei firmato per finire così dopo solo quattro giorni di test. Penso di parlare per me, ma anche per la mia squadra", ha detto Espargaro, che ovviamente avrebbe voluto sapere come si comporta la sua moto anche sulla distanza di gara.

Per quanto riguarda le suo opzioni in vista della prima gara, il pilota della Honda si vede ad un buon livello, anche se probabilmente non ancora abbastanza competitivo per lottare per una vittoria che sarebbe storica.

"Ovviamente non sono pronto al 100%. Sono lontano dal comprendere appieno questa moto. Le informazioni sono la cosa più preziosa di questo mondo. Puoi avere tutti i soldi del mondo, ma senza le informazioni giuste non servono a molto", ha detto Espargaro.

Tuttavia, Pol sembra convinto che non sarà facile mantenere lo stesso livello quando la MotoGP farà visita ad altre piste, perché ritiene che avrà bisogno di ancora un po' di tempo.

"Ho bisogno di fare più giri per capire dov'è il limite dell'anteriore della moto. Penso che abbiamo la situazione più o meno sotto controllo a Losail, ma dovremo vedere cosa succederà sugli altri circuiti, con asfalti diversi", ha proseguito il #44.

Per "Polyccio" affrontare questa stagione con la tuta HRC ed i colori Repsol è la realizzazione di un sogno che inseguiva da molto tempo.

"Ciò che mi ha colpito di più è stato vedermi con questi colori. Forse la gente non lo vede come qualcosa di simbolico, ma essere seduto lì, sulla sedia dove sono sempre stati i miei idoli, con il mio numero sulla moto e la tuta aracione, è incredibile", ha detto il catalano, sempre più concentrato sullo scoprire la Honda che sulla sua messa a punto: "Non ho ancora provato la nuova aerodinamica con cui ha girato Bradl, per il momento ho preferito evitare".

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
1/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
2/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
3/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
4/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
5/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
6/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Moto accidentada de Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Moto accidentada de Pol Espargaró, Repsol Honda Team
7/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
8/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
9/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
10/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
11/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
12/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
13/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
14/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
15/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
16/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
17/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
18/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
19/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
20/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
21/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
22/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
23/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
24/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
25/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
26/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
27/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
28/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
29/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
30/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
31/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
32/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
33/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
34/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
35/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
36/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
37/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
38/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
39/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
40/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
41/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
42/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
43/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
44/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
45/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
46/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
47/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
48/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
49/50

Foto di: Repsol Media

Pol Espargaró, Repsol Honda Team

Pol Espargaró, Repsol Honda Team
50/50

Foto di: Repsol Media

condivisioni
commenti
Test MotoGP Qatar: Miller comanda la classifica cumulativa

Articolo precedente

Test MotoGP Qatar: Miller comanda la classifica cumulativa

Prossimo Articolo

Mir: "Non siamo meglio di Ducati e Yamaha, ma neanche peggio"

Mir: "Non siamo meglio di Ducati e Yamaha, ma neanche peggio"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Marzo in Qatar
Sotto-evento Venerdì
Location Losail International Circuit
Piloti Pol Espargaro
Team Repsol Honda Team
Autore Oriol Puigdemont
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha

Martin conquista la prima pole in MotoGP nel GP di Doha, seconda gara del Motomondiale 2021. Disastro Valentino Rossi, solo 21°.

MotoGP
4 apr 2021
MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon Prime

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

La MotoGP avrà una sua versione di Drive to Survive su Amazon Prime nel prossimo futuro: una notizia accolta positivamente dai principali piloti della griglia, visto l'impatto della serie sulla Formula 1, con la speranza che sia uguale per le due ruote, che ne hanno un disperato bisogno.

MotoGP
4 apr 2021