Pirro miracolato: era senza airbag sulla tuta quando è caduto a 270 km/h!

condivisioni
commenti
Pirro miracolato: era senza airbag sulla tuta quando è caduto a 270 km/h!
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont , MotoGP Editor
02 giu 2018, 06:59

Michele Pirro è stato vittima di un terribile incidente durante la FP2 del GP d'Italia al Mugello, cadendo sul rettilineo del traguardo a 270 km/h mentre indossava una tuta senza airbag.

Michele Pirro, Ducati Team
Michele Pirro, Ducati Team
Michele Pirro, Ducati Team
Michele Pirro, Ducati Team
Michele Pirro, Ducati Team
Michele Pirro, Ducati Team

Il collaudatore della Ducati era impegnato al Mugello nella prima delle tre wild card che la Casa di Borgo Panigale ha programmato per lui in questa stagione ed aveva iniziato molto bene il weekend, con il secondo tempo nelle prove libere dle mattino di venerdì.

Nel pomeriggio, a 29 minuti dal termine della FP2, il pilota pugliese è stato vittima di una caduta impressionante sul rettilineo di partenza, quando aveva già iniziato la discesa verso la San Donato. Secondo la telemetria del team, stava viaggiando a circa 270 km/h quando si è bloccata la ruota davanti e la sua Desmosedici GP lo ha lanciato in aria.

 

A quel punto pirro è caduto in maniera rovinosa, rotolando prima sull'asfalto e poi nella via di fuga. Sfortunatamente, in quel momento non aveva neanche l'airbag installato sulla sua tuta.

Da quest'anno l'utilizzo dell'airbag è obbligatorio per tutti i piloti di tutte le classi. Tranne che per le wild card. Il fornitore di Pirro, la Vircos, non ha questo dispositivo di sicurezza sulle sue tute, ma ha un accordo con l'Alpinestars che glielo fornisce.

Pirro ne aveva a disposizione solamente una dotata di airbag, che aveva usato nel turno del mattino. Dopo la sessione, la tuta è stata messa al sole ad asciugare, ma quando è stato il momento di scendere in pista per la FP2, Pirro ha deciso di usare la seconda tuta, che invece non aveva l'airbag installato. La Vircos, infatti, prevedeva di montarlo oggi sulla seconda tuta, quando sarebbero arrivate delle nuove parti in circuito.

Fortunatamente, Pirro non ha riportato gravi conseguenze nell'incidente (le principali sono state un trauma cranico commotivo e la sublussazione di una spalla) e nei prossimi giorni dovrebbe avere un recupero completo. Anche la TAC Total Body ha escluso complicazioni e stanotte è stato in osservazione all'Ospedale Careggi di Firenze. Chiaramente per lui però il weekend del Mugello è finito qui.

Il prossimo impegno di Michele, che attualmente comanda anche la classifica del Tricolore Superbike, dovrebbe essere a Misano nel weekend del 7-9 settembre.

 
Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Italia
Sotto-evento Venerdì, prove libere
Location Mugello
Piloti Michele Pirro
Team Ducati Team
Autore Oriol Puigdemont
Tipo di articolo Ultime notizie