Pirro: "Ducati ha bisogno di vincere in Austria"

Il collaudatore della Rossa, chiamato a sostituire l'infortunato Bagnaia, è convinto che ci sarebbe il bisogno di un'iniezione di positività su una pista amica.

Pirro: "Ducati ha bisogno di vincere in Austria"

Questo fine settimana ed il prossimo, Michele Pirro avrà l'opportunità di correre in MotoGP, sostituendo l'infortunato Pecco Bagnaia nelle due gare del Red Bull Ring. Il collaudatore della Ducati è stato tra i più critici quando tra le norme anti-COVID era stato deciso di cancellare le Wild Card, ma avrà comunque la sua occasione in Austria.

Tuttavia, il pugliese ha sottolineato quanto probabilmente l'infortunio di Bagnaia sia arrivato nel momento peggiore per la Ducati, visto che l'ex campione del mondo della Moto2 era quello che fino a qui era riuscito ad interpretare meglio le nuove gomme posteriori della Michelin, che per il momento faticano ad adattarsi alla Desmosedici GP.

"Sono dispiaciuto, perché Pecco era quello che stava interpretando meglio la Ducati e queste gomme. Anche questo però fa parte delle gare, basta guardare anche quello che è successo a Marquez. Noi comunque dobbiamo cercare di capire per mettere Dovizioso, Petrucci e Miller nelle condizioni di sfruttare al meglio queste gomme, sperando che Pecco possa tornare presto. Nel frattempo io dovrò fare il mio" ha detto Pirro.

Leggi anche:

Quando gli è stato domandato in cosa secondo lui Bagnaia stesse riuscendo ad interpretare la nuova carcassa posteriore, Pirro ha aggiunto: "Queste gomme prediligono la percorrenza ed è la prima impressione che avevamo avuto fin dai test di Sepang. E' un po' di nuovo come quando abbiamo fatto il passaggio da Bridgestone a Michelin. Sono sempre Michelin, ma vanno interpretate in maniera differente. Purtroppo quando ci sono dei piloti che guidano la Ducati da tanti anni ed hanno impostato la loro guida su certi punti, ora devono fare i conti con queste gomme che prediligono altro".

La carenza di test e le gare molto ravvicinate poi non aiutano in un periodo in cui ti ritrovi ad inseguire: "E' un problema soprattutto in un campionato in cui non ci sono stati test e ci sono tante gare ravvicinate. Noi abbiamo fatto un solo un test a Misano due mesi fa, ma abbiamo visto che la KTM che è riuscita a farne tanti e con diversi piloti, è riuscita ad interpretarle meglio".

Per molti, il Red Bull è visto un po' come l'ultima spiaggia per il 2020 della Ducati. Sul tracciato austriaco la Rossa ha sempre vinto dal 2016 al 2019. Secondo Pirro, più che un'ultima spiaggia, vincere in Austria potrebbe essere per la Casa di Borgo Panigale l'iniezione di fiducia necessaria per dare una svolta alla stagione.

"Quando qui vinci per quattro anni di fila, con tre piloti diversi, ed hai Dovizioso che è arrivato tre volte secondo nel Mondiale, se non vinci qui ora che non c'è Marquez non puoi pensare che il Mondiale sia ancora apertissimo. Se invece dovessimo vincere le due gare qui, sarebbe diverso. Anche perché poi Misano possiamo prepararla bene, perché io vado a fare i test e possiamo usufruire anche del fatto che hanno fatto l'asfalto nuovo, soffrendo un po' meno rispetto all'anno scorso. Ma anche a livello morale sarebbe una cosa importante" ha concluso.

Guarda il Gran Premio myWorld d’Austria live su DAZN. Attiva ora

condivisioni
commenti
Mazzata Iannone: l'udienza al TAS slitta al 15 ottobre
Articolo precedente

Mazzata Iannone: l'udienza al TAS slitta al 15 ottobre

Prossimo Articolo

Dovizioso: "A prescindere dal futuro, non mi arrendo"

Dovizioso: "A prescindere dal futuro, non mi arrendo"
Carica commenti
Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez Prime

Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez

Fabio Quartararo può a ben ragione essere considerato l'alternativa del presente a Marc Marquez. Il francese, neo iridato MotoGP, ha conquistato il titolo a Misano dopo una stagione in cui ha dato spettacolo in lungo e in largo. Ed in vista del 2022...

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021