Petrucci: "Siamo veloci, mi piacerebbe stare nelle prime due file"

condivisioni
commenti
Petrucci:
16 mar 2018, 20:05

Il pilota del Pramac Racing era stato uno dei più veloci nei test in Qatar ed oggi si è confermato allo stesso livello, chiudendo il venerdì del GP al secondo posto, a soli 9 millesimi dall'altra Ducati di Dovizioso.

Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Danilo Petrucci, Pramac Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Danilo Petrucci
Jack Miller e Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing

Il Pramac Racing ha presentato la sua squadra per la MotoGP 2018 appena quattro giorni fa e in quell'occasione tutti all'interno del team satellite della Ducati avevano mostrato grande ottimismo in vista della prima gara dell'anno, il GP del Qatar.

I riscontri raccolti nell'arco dei test erano stati ottimi e oggi è arrivata un'altra conferma del buon lavoro fatto due settimane fa, con Danilo Petrucci che ha chiuso la giornata secondo, a soli 6 millesimi dal miglior tempo della Desmosedici GP ufficiale di Andrea Dovizioso.

"Oggi abbiamo trovato l'asfalto molto sporco nel primo turno, quindi bisognava stare molto attenti alle cadute e a tutto quanto, però devo dire che siamo riusciti ad essere veloci anche in quella condizione difficile" ha detto "Petrux".

"Nel secondo turno la situazione era migliore e sono stato veloce fin dall'inizio con le gomme medie. Quando ho messo la gomma morbida sono stato molto veloce, anche se ho fatto un errore" ha aggiunto.

L'1'54"367 che ha firmato nella FP2 di oggi è un tempo che non gli era mai venuto in passato qui a Losai: "Ci siamo, siamo lì vicini e per domani mi piacerebbe stare nelle prime due file. Sarà molto dura, ma siamo veloci, quindi sono contento. Ho fatto un tempo che non ero mai riuscito a fare qua, ma non mi sento a postissimo".

Danilo poi ha spiegato che nel weekend di gara è più difficile gestire la situazione, ma che è contento di aver confermato le premesse oggi: "Purtroppo qui si gira poco, perché la pista è molto lunga e in una sessione si riescono a fare solamente tre o quattro giri cronometrati per run. E' un po' dura per quello e rispettare le aspettative non è mai facile, ma credo che abbiamo dimostrato che quello avevamo detto dopo i test era vero".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo articolo MotoGP
Zarco: "Sarebbe fantastico essere compagno di team di Marquez"

Previous article

Zarco: "Sarebbe fantastico essere compagno di team di Marquez"

Next article

Marquez: "Sul giro secco le Ducati a Losail sono superiori a noi"

Marquez: "Sul giro secco le Ducati a Losail sono superiori a noi"

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Sotto-evento Venerdì, prove libere
Location Losail International Circuit
Piloti Danilo Petrucci
Team Pramac Racing
Tipo di articolo Intervista