Petrucci: "Questo weekend mi mancava motore"

Il ternano sta ritrovando il feeling con la Desmosedici GP, ma a Barcellona ha fatto i conti con un problema non tipico della Ducati: gli mancava motore.

Petrucci: "Questo weekend mi mancava motore"

Un passetto alla volta, ma Danilo Petrucci si sta piano piano riavvicinando alle posizioni che merita. A Barcellona, il pilota della Ducati è riuscito a centrare la Q2 per la seconda gara di fila e in gara ha colto il suo miglior risultato stagionale.

E' chiaro che non c'è ancora da fare i salti di gioia per un ottavo posto, ma questa volta anche alla domenica è rimasto più vicino alle altre due Desmosedici GP di Jack Miller e Pecco Bagnaia, cedendo solo nel finale, quando ha accusato un calo importante della gomma posteriore.

La cosa curiosa è che a generarlo è stato un problema che mai ci si aspetterebbe di riscontrare su una Ducati: la mancanza di velocità di punta. Il pilota di Terni ha infatti spiegato di essere stato parecchio in difficoltà da questo punto di vista nel GP di Catalogna, al punto da aver fatto sostituire uno dei propulsori, ma senza trovare il beneficio sperato.

Leggi anche:

"Ero più veloce di Pecco in alcune curve, solo che lui aveva più accelerazione e velocità di punta. E' da ieri che abbiamo notato questa cosa, per questo abbiamo anche messo un motore più fresco, ma la situazione non è cambiata. Nel Warm-Up non riuscivo a passare l'Aprilia di Espargaro con la scia e in gara ho subito tutti i sorpassi in rettilineo" ha spiegato "Petrux".

"Per provare a passare Pecco, uscivo dall'ultima curva più veloce, ma appena iniziavamo a tirare le marce non riuscivo neanche ad uscire dalla scia. Facendo questo ho consumato molto le gomme e gli ultimi tre giri non ne avevo più, quindi ho perso contatto. Sono contento del feeling che ho trovato, perché abbiamo fatto un altro passetto in avanti rispetto a Misano".

"Qui il problema è stato che da sabato pomeriggio mi mancava motore. Non so perché, dobbiamo capire, ma sicuramente è una cosa che mi ha penalizzato in gara. Sia Pecco che Pol Espargaro mi hanno passato sul rettilineo e io non potevo contrattaccare. Era molto difficile stare dietro alle altre moto in tutte le accelerazioni dove si potevano fare dei sorpassi. Dai dati è molto visibile il problema, ma dobbiamo capire perché succede".

 

Suo malgrado, il ducatista è stato tra i protagonisti dell'incidente alla seconda curva che ha portato al ritiro immediato di Andrea Dovizioso. E' stata infatti una sua chiusura d'anteriore ad indurre all'errore Johann Zarco, che cadendo ha travolto il forlivese, ma Danilo ha spiegato che si è ritrovato davanti Pol Espargaro che ha frenato e non ha potuto fare nulla per evitare un leggero contatto.

"Ho fatto una bella staccata alla curva 1 e alla 2 ero dietro a Pol Espargaro, che ha rallentato improvvisamente. Io non ho avuto nemmeno il tempo di frenare, ho urtato la sua gomma posteriore e sono quasi caduto. Evidentemente, Johann dietro si è spaventato ed ha pinzato forte".

"Quella è una curva su cui siamo stati in difficoltà tutto il weekend per via delle temperature, perché è la prima a sinistra dopo tre curve a destra ed il rettilineo, quindi abbiamo visto tante cadute in quel punto. Mi dispiace che Johann abbia fatto cadere anche Dovi, ma è stato Pol a frenare davanti a me, quindi non penso di avere nessuna colpa" ha concluso.

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bagnaia: "C'è molto da imparare da questo weekend"
Articolo precedente

Bagnaia: "C'è molto da imparare da questo weekend"

Prossimo Articolo

Report MotoGP: l'occasione sprecata di Rossi?

Report MotoGP: l'occasione sprecata di Rossi?
Carica commenti
Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez Prime

Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez

Fabio Quartararo può a ben ragione essere considerato l'alternativa del presente a Marc Marquez. Il francese, neo iridato MotoGP, ha conquistato il titolo a Misano dopo una stagione in cui ha dato spettacolo in lungo e in largo. Ed in vista del 2022...

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021