Petrucci perde 3 posizioni in griglia a Brno per il crash con Laverty

Danilo Petrucci dovrà arretrare di tre posizioni sullo schieramento di partenza della gara della MotoGP a Brno per aver provocato l'incidente di Eugene Laverty all'ultimo giro del GP d'Austria.

Petrucci e Laverty, che corrono rispettivamente per la Ducati Pramac e la Ducati Aspar, stavano duellando per l'11esimo posto al Red Bull Ring quando sono entrati in contatto all'ultima curva.

Mentre l'italiano ha proseguito, tagliando il traguardo in 11esima posizione, Laverty è stato disarcionato dalla sua moto ed è stato costretto al ritiro.

Tuttavia, i commissari hanno ritenuto l'italiano colpevole di guida irresponsabile che ha portato ad un incidente, aggiungendo che sarà arretrato di tre posizioni in griglia nella prossima gara e che avrà un punto di penalità sulla licenza.

Laverty ha usato delle parole poco carine nei confronti di Danilo: "E' stato stupido. Non ho capito dove fosse fino a quando non sono caduto per terra, perché mi ha colpito duramente. Penso che dovrebbe essere squalificato, perché è stata una manovra folle: non c'è una MotoGP che abbia abbastanza sterzo per fare una curva a quel modo".

Dal canto suo, il pilota di Terni però si è scusato per l'accaduto: "Voglio prima di tutto chiedere scusa a Eugene per averlo colpito. Non volevo passarlo stavo solo provando ad attaccarlo ma ho perso l’anteriore e ho dovuto lasciare i freni colpendolo e facendolo cadere. Mi dispiace davvero molto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Eugene Laverty , Danilo Petrucci
Team Pull & Bear Aspar Team , Pramac Racing
Articolo di tipo Ultime notizie