Petrucci: “Non riesco a fermare né a girare la moto”

Danilo Petrucci è solo undicesimo in qualifica ed afferma di essere stato condizionato da problemi di natura tecnica a cui ancora Ducati non riesce a venire a capo. Il problema principale risiede nella frenata, a suo dire molto complicata.

Petrucci: “Non riesco a fermare né a girare la moto”

Una qualifica da dimenticare quella di Danilo Petrucci, che nel secondo weekend a Jerez de la Frontera non va oltre l’undicesima posizione in griglia di partenza. Il pilota Ducati fa comunque meglio del compagno di squadra, ma i risultati negativi sono lo specchio di una situazione tutt’altro che rosea nei box della Casa di Borgo Panigale.

Il ternano ha agguantato il Q2 nel finale della terza sessione di prove libere, ma non è soddisfatto delle prestazioni avute nel pomeriggio, anzi. Mostra una certa preoccupazione riguardo il comportamento della moto, che non gli permette di esprimersi al meglio. Le nuove gomme portate da Michelin non sembrano favorire la Desmosedici, che fatica sotto molto aspetti ed è diventata ancora più complicata da guidare.

Petrucci è preoccupato anche in ottica gara, che verrà disputata con alte temperature e lo dovrà vedere autore di una grande partenza se vuole ricucire il distacco dai primi: “Sicuramente la gara sarà molto difficile. È chiaro che mi aspettavo di fare dei passi in avanti, ma le cose che abbiamo provato hanno funzionato fino ad un certo punto. Ho faticato un po’ a rendere ripetitiva la moto nei suoi comportamenti, quello che ci faceva andare forte l’anno scorso non è più possibile farlo, cioè frenare la moto con il posteriore. Sicuramente potevo fare una qualifica migliore, stamattina non sono andato abbastanza bene, ma nel pomeriggio dovevo fare di più. In gara dovrò fare una bella partenza e provare a stare il più avanti possibile e capire quale sarà il miglior modo di guidare”.

Cosa manca però alla Ducati perché possa permettere ai piloti di essere davanti? Petrucci non ha ancora le idee chiare: “Secondo me c’è qualcosa che secondo me non riusciamo a capire per rendere la moto costante nelle curve. Il mio problema principale è conoscere la moto e sfruttare al massimo quello che ha. L’anno scorso ci riuscivamo abbastanza perché c’è stato un percorso con Michelin. Quest’anno sono cambiate le gomme e non sono andate nella nostra direzione. Cia spettavamo di fare dei passi avanti, ma ne abbiamo fatti uno avanti ed uno indietro. È sempre una coperta corta ed è stata una sorpresa anche per noi faticare così tanto. Io fino a stamattina ero abbastanza contento, ma nel pomeriggio non sono stato per niente veloce”.

Mentre i due ufficiali faticano, Francesco Bagnaia e Jack Miller portano la Ducati del team Pramac in terza e sesta posizione rispettivamente. Petrucci spiega: “Sicuramente sono andati più forti di noi, ma questo non lo dico io, lo dicono i dati. Probabilmente Pecco ha capito come fare, anche Jack. Ma c’è un limite, io non riesco a frenare la moto, non riesco a fermarmi. Anche usando più freno non riesco a fermarmi ed a far girare la moto, è quello il problema principale. Comunque tirando il freno metto ancora più in difficoltà l’anteriore e rischio di cadere. C’è qualcosa da risolvere nel freno motore per conoscerla meglio in frenata. Io non riesco a fare una manovra che facevamo l’anno scorso per andare forte e da quanto ho capito nemmeno Andrea, ma dovreste chiedere a lui. Io comunque non riesco a fare una manovra per lasciare i freni e curvare veloce”.

Leggi anche:

Il pilota di Terni analizzerà i dati della qualifica e cercherà di capire anche dove sta la differenza fra lui ed i due alfieri Pramac: “Conosciamo quello che usano Jack e Pecco, vediamo anche quello che fanno sopra la moto. Quando non riesci ad fermare la moto usando più freno, il problema è abbastanza difficile da risolvere, perché si tratta di spostare i pesi in aree diverse. È difficoltoso cercare di frenare la moto con meno freno, ma è quello che dovremmo riuscire a fare. Si tratta forse di sensazioni e stile di guida che al momento stiamo faticando ad intuire. Io per esempio in qualifica ho avuto un problema con una gomma, quindi non è stata buona. Questa mattina eravamo abbastanza vicini e sapevamo dove migliorare. Ma con più grip le cose vengono un po’ più facile. Oggi pomeriggio la qualifica è stata infelice, ma ancora non ho visto i dati”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
2/12

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
4/12

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Marquez si arrende: salta il Gran Premio di Andalusia
Articolo precedente

Marquez si arrende: salta il Gran Premio di Andalusia

Prossimo Articolo

Marquez: “Ho ascoltato il mio corpo, lo avevo promesso a Honda”

Marquez: “Ho ascoltato il mio corpo, lo avevo promesso a Honda”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021