MotoGP
09 ago
FP1 in corso . . .
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
6 giorni
10 set
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
34 giorni
25 set
Prossimo evento tra
41 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
55 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
83 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
97 giorni

Petrucci: "Nelle ultime 9 gare voglio lavorare su me stesso per farmi trovare pronto dalla Ducati"

condivisioni
commenti
Petrucci: "Nelle ultime 9 gare voglio lavorare su me stesso per farmi trovare pronto dalla Ducati"
Di:
2 ago 2018, 13:22

Danilo punta a chiudere il 2018 nella top 5 e come miglior Indipendent, ma guardando più a lungo termine vuole sfruttare le ultime uscite con Pramac per limare i suoi difetti ed arrivare nel factory team al meglio.

Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing

Il primo giorno di scuola si è sempre tutti un po' più "leggeri" e quando si torna in pista dopo la pausa estiva le sensazioni sono un po' come quelle di quando ritornava tra i banchi. O almeno questo traspare dalle parole di Danilo Petrucci, che ha scherzato su quanto sia stata breve la pausa estiva di quest'anno e sul caldo che ha trovato all'arrivo a Brno.

"Sarebbe stato bello stare una settimana di più in vacanza, ma è anche bello tornare a correre. Mi aspettavo che facesso un po' meno caldo: aspettavo molto le gare di Assen e del Sachsenring perché speravo nel fresco, invece è stata una delle estati più calde in Olanda e in Germania" ha detto il pilota della Ducati Pramac.

L'intenzione sarebbe quella di ripartire da dove ha lasciato in Germania, quindi facendo un'altra gara da protagonista: "In Germania almeno è andata bene, perché non sono riuscito ad andare sul podio, ma ho fatto comunque una buona gara, su una pista dove in teoria dovevo essere sfavorito dal peso e dal consumo delle gomme, ma ho guidato bene. Se non altro, abbiamo trovato un buon set-up per la moto, che potrebbe funzionare anche qua".

Anche perché l'obiettivo di fine stagione rimane la top 5 ed il titolo Indipendent: "Chiaramente, vogliamo continuare ad essere competitivi, anche perchè abbiamo recuperato un po' di punti in Germania e il mio obiettivo rimane quello di chiudere nella top 5 nel Mondiale e di essere il miglior pilota Indipendent. Mi sono avvicinato a Zarco e non sono lontanissimo neanche dalle altre due Ducati ufficiali, quindi inizia un seconda parte di stagione molto importante".

Sulla gara di Brno però per il momento non ha delle aspettative precise: "Quello che succederà qui non lo so. Negli ultimi due anni abbiamo iniziato la gara con la pioggia e poi ha smesso. L'anno scorso abbiamo fatto una gara 'flag to flag', quindi non è che abbiamo così tanti dati da osservare. Però è chiaro che vorrei stare davanti e continuare sulla stessa linea del Sachsenring".

Tra una settimana poi si va in Austria, su una pista sulla carta favorevole alla Ducati, ma prima Danilo proverà anche delle novità di ergonomia per la sua Desmosedici GP nei test di lunedì: "Al Red Bull Ring l'anno scorso sono partito in seconda fila, che ero il migliore degli Indipendent, ma non sono mai riuscito ad essere veloce. Prima pensiamo alla gara qui a Brno. Poi lunedì ci sono i test e, oltre ad una gomma nuova, vorrei provare delle soluzioni a livello di ergonomia che mi potrebbero aiutare in frenata, quindi potrebbero essere importanti in Austria. Saranno due settimane belle intense per ripartire".

Infine, "Petrux" è tornato sull'importanza di questa seconda parte di 2018, che gli servirà per prepararsi al meglio al suo approdo nel factory team Ducati: "Al momento non ho molta pressione, mentre penso che l'avrò l'anno prossimo, quindi mi sono preso queste 9 gare che mancano alla fine del 2019 per capire quali sono i miei punti deboli e lavorarci. Rispetto all'anno scorso sono già migliorato dal punto di vista della costanza, perché sono sempre lì. E' chiaro che manca qualcosa per vincere, ma ultimamente stanno facendo fatica un po' tutti contro Marquez. Bisognerà sfruttare le occasioni e poi voglio lavorare su me stesso per farmi trovare pronto l'anno prossimo".

Informazioni aggiuntive di David Gruz

Michelin, Taramasso: "Per Brno abbiamo fatto scelte in linea con il 2017, ma nei test proveremo una nuova carcassa"

Articolo precedente

Michelin, Taramasso: "Per Brno abbiamo fatto scelte in linea con il 2017, ma nei test proveremo una nuova carcassa"

Prossimo Articolo

KTM: Kallio operato al ginocchio infortunato. Sarà costretto a saltare il GP d'Austria

KTM: Kallio operato al ginocchio infortunato. Sarà costretto a saltare il GP d'Austria
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Location Brno Circuit
Piloti Danilo Petrucci
Team Pramac Racing
Autore Matteo Nugnes