MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
70 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
91 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
105 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
126 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Petrucci: "La caduta? Stavo andando piano, non so cosa sia successo"

condivisioni
commenti
Petrucci: "La caduta? Stavo andando piano, non so cosa sia successo"
Di:
15 giu 2019, 15:04

Il pilota della Ducati, reduce dal successo al Mugello, non ha brillato in qualifica ottenendo il settimo tempo ed è stato protagonista di una strana scivolata a bassa velocità.

Il weekend di Barcellona non è iniziato nel migliore dei modi per Danilo Petrucci e la Ducati. Il pilota di Terni, infatti, aveva già lamentato uno scarso affiatamento con la sua Desmosedici in occasione della giornata di ieri, ed oggi non è riuscito a fare meglio del crono di 1’39’’844 ottenendo così il settimo tempo.

Danilo, dopo un venerdì difficile, si era posto come obiettivo l’ingresso in top 5, ma la rinascita delle Yamaha ed una caduta insolita in curva 5 nel suo giro di rientro alla fine del primo tentativo hanno complicato notevolmente i piani di Petrucci.

“Il mio obiettivo era quello di entrare nelle prime due file e non ci sono riuscito. Dopo la caduta ho dovuto cambiare la moto ed avevo la gomma media all’anteriore che non mi piace molto. E’ stato impossibile provare a fare il tempo, ma domani l’obiettivo è quello di entrare in top 5. Ovviamente voglio lottare per il podio, ma so che non sarà semplice”.

Il vincitore del Mugello non ha saputo fornire spiegazioni in merito alla scivolata, affermando di essere rimasto sorpreso da quanto accaduto specie per la velocità ridotta alla quale stava andando.

“Le FP4 non sono andate male dato che sono stato uno dei pochi piloti a girare con le gomme usate al mattino anche. Purtroppo ho commesso un errore nel giro veloce, non posso essere soddisfatto ma il nostro weekend è iniziato in salita”.

“Nel corso delle qualifiche sono stato protagonista di una strana caduta. Stavo andando piano e non so perché sono scivolato”.

Leggi anche:

La particolarità delle qualifiche odierne è arrivata dai tempi fatti segnare dai piloti della MotoGP. Nessuno, infatti, è stato in grado di avvicinarsi al record della pista fatto segnare la passata stagione da Jorge Lorenzo e secondo Petrucci la chiave di questo “passo indietro” è da attribuire alle gomme.

“Se paragoniamo i tempi di quest’anno a quelli del 2018 abbiamo girato un secondo più lenti. E’ strano perché in ogni tracciato dove abbiamo corso in questa stagione i record sono stati migliorati. Le gomme fanno fatica a funzionare. Non so cosa accada, ma di sicuro dobbiamo lavorare duramente”.

Come sempre sarà la gestione degli pneumatici il fattore che potrà determinare il risultato finale in gara. Petrucci si è detto consapevole che sarà difficile scegliere la mescola corretta, soprattutto in relazione alla scivolosità dell’asfalto.

 “La chiave per la gara sarà la gestione gomme. Tutte le gomme si stanno comportando in modo strano, ma credo che dipenda dal fatto che il tracciato è molto scivoloso. La soft al posteriore è troppo morbida, servono alcuni giri per rodarla e poi non è più una gomma nuova.. Non abbiamo problemi all’anteriore anche se la cosa più complicata è riuscire a fermare la moto”.

La sorpresa di giornata è arrivata dalla Yamaha, capace di piazzare ben 4 moto nelle prime 5 posizioni. Secondo Petrucci questo risultato è dipeso proprio dalle precarie condizioni di aderenza del tracciato, ma la situazione potrebbe ribaltarsi domani.

“Per questi motivi abbiamo visto le Suzuki e le Yamaha molto veloci. Lo sono sempre quando c’è poco grip, ma domani tutti dovranno pensare a gestire le gomme e credo che noi potremo lottare per il podio”.

Informazioni aggiuntive di Valentin Khorounzhiy

Scorrimento
Lista

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Rins cade, ma ci crede: "Domani può essere una gran giornata"

Articolo precedente

Rins cade, ma ci crede: "Domani può essere una gran giornata"

Prossimo Articolo

Dovizioso vede tanti piloti veloci: "E' un'occasione? Se siamo più veloci di Marc..."

Dovizioso vede tanti piloti veloci: "E' un'occasione? Se siamo più veloci di Marc..."
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Catalogna
Sotto-evento Q2
Piloti Danilo Petrucci
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Marco Di Marco