Petrucci: “La battaglia con Dovi è stata pulita, ero convinto di passarlo”

condivisioni
commenti
Petrucci: “La battaglia con Dovi è stata pulita, ero convinto di passarlo”
Di:
19 mag 2019, 16:08

Il pilota Ducati ha conquistato il suo primo podio della stagione dopo un grande duello con il compagno di squadra e mette a tacere le critiche sulla mancanza dei risultati da inizio campionato.

Dopo un avvio di stagione un po’ in sordina, Danilo Petrucci ha trovato a Le Mans il suo primo podio dell’anno ed il primo con la Ducati ufficiale. Il risultato odierno arriva dopo esattamente un anno dalla seconda posizione conquistata proprio sulla pista francese, risultato che gli è valso la promozione nel team ufficiale.

Terzo sul podio, Danilo è stato anche protagonista di una grande battaglia con il compagno di squadra, tenendo appassionati e tifosi con il fiato sospeso fino alla bandiera a scacchi. Il risultato del pilota di Terni mette così a tacere le polemiche create e che lo davano già vacillante dopo poche gare.

“A me hanno messo in discussione prima che cominciassi”, afferma Petrucci. “Nonostante il record della pista a Sepang, in gara mi è sempre mancato qualcosa. Ma parliamo di gare in cui sul podio ci sale sempre Marc, lui è il più costante. Per tutti gli altri invece è più difficile”.

Leggi anche:

Poi commenta la gara di Le Mans: “Partendo davanti ho fatto due errori molto grossi, ad un certo punto ero sesto e un po’ staccato. Gli errori li ho commessi io, quindi non ho niente da recriminare a nessuno. Comunque è buono il fatto che sono ritornato sul podio, sono stato molto contento”.

La sua gara è stata caratterizzata anche da un grande duello di cui si è reso protagonista con Andrea Dovizioso. A chi gli chiede se il mancato sorpasso fosse dovuto a remore ‘gerarchiche’ all’interno della squadra, il pilota Ducati afferma: “La battaglia con Andrea è stata bellissima, pulita, non ho voluto fare casino perché avevo paura all’ultimo giro, le gomme erano finite. Passare era possibile in un paio di punti, ma ho dato tutto. Ho fatto 3 sorpassi, quindi ero abbastanza convinto di passarlo. Non gli ho fatto un attacco per portarlo fuori, ma non perché fosse Andrea, ma perché dietro avevamo Miller e Rossi. I miei attacchi sono sempre nel mio punto forte, ma non volevo fare come in Argentina”.  

 

Ducati comunque porta a casa un ottimo risultato, alle spalle di un Marc Marquez decisamente inarrestabile: “Abbiamo fatto un secondo e terzo posto che secondo me è bellissimo per il team, ma loro erano più contenti di fare primo e secondo, ma non è che non ci abbiamo provato. A Jerez nel box c’era quasi l’atmosfera di un funerale dopo che abbiamo fatto quarto e quinto, ma noi abbiamo fatto il massimo. Spero che lo capiscano, perché sono due gare che arriviamo attaccati, quindi evidentemente la moto ha quel limite”.

“Poi c’è da dire che io sono più veloce in alcuni punti e lui più in altri, però è sempre la questione della coperta corta. Io poi sono più grande, abbiamo due stili di guida simili, ma poi c’è il feeling con la moto. Io personalmente sono contento, poi Andrea si vuole giocare il mondiale, ma con questo Marquez bisogna sempre essere al posto giusto nel momento giusto. Io credo che stiamo andando molto forte, il problema è che Honda ha fatto un grosso step in avanti”.

Petrucci quindi, nonostante il buon risultato ottenuto a Le Mans, resta con i piedi per terra: “Possiamo avere tanti dati a disposizione, ma non abbiamo nessun pilota che faccia la differenza, solo Marquez sa sfruttare la Honda in questo momento. Io ed Andrea stiamo lavorando molto, siamo uno secondo ed un altro quinto nel mondiale, arriveranno delle piste più favorevoli a noi, ma sulla base dell’anno scorso, non su quella di quest’anno. Vediamo, io aspetterei la metà del mondiale per tirare delle somme”.

Informazioni aggiuntive di Lena Buffa

Scorrimento
Lista

Il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team

Il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team
1/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team

Il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team
2/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Secondo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team

Secondo classificato Danilo Petrucci, Ducati Team
7/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
13/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
14/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
15/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
16/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
17/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
18/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
19/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
20/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Prossimo Articolo
Vinales "speronato" ancora da un italiano: "Se un giorno lo farò io, nessuno mi potrà dire nulla"

Articolo precedente

Vinales "speronato" ancora da un italiano: "Se un giorno lo farò io, nessuno mi potrà dire nulla"

Prossimo Articolo

Valentino: "E' presto per la resa, ma bisogna essere realisti"

Valentino: "E' presto per la resa, ma bisogna essere realisti"
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie