Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria

Secondo quanto rivela la Gazzetta dello Sport, il pilota di Terni avrà a breve un meeting con i vertici di Mattighofen, che però sperano ancora di convincere Pol Espargaro a restare.

Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria
Carica lettore audio

La KTM continua a sperare di riuscire a rilanciare per convincere Pol Espargaro a rifiutare l'offerta della Honda per andare ad affiancare Marc Marquez alla HRC nel 2021.

L'impresa però sembra piuttosto ardua, perché la Casa giapponese rappresenterebbe per la prima volta nella carriera in MotoGP di "Polyccio" la carta per provare a centrare la prima vittoria nella classe regina.

Giustamente, dunque, a Mattighofen hanno iniziato a guardarsi intorno e ci sarebbero già stati i primi contatti con il principale candidato ad andare a riempire la sella lasciata vacante dal pilota di Granollers, ovvero con Danilo Petrucci.

Anzi, secondo quanto riporta stamani la Gazzetta dello Sport, molto presto il pilota di Terni viaggerà verso l'Austria insieme al manager Alberto Vergani per capire se ci sono le basi per provare a delineare un futuro insieme.

Per Danilo si tratterebbe della grande occasione per non rimanere fuori dal giro della MotoGP. Cosa che ad un certo punto sembrava quasi inevitabile, quando la Ducati ha deciso di puntare su Jack Miller per il 2021, dicendogli di ritenerlo ormai fuori dal progetto della Rossa.

Leggi anche:

In molti pensavano che l'obiettivo numero 1 degli austriaci potesse essere Andrea Dovizioso, ma in realtà una trattativa vera e propria non c'è mai stata, con il vice-campione del mondo che sembra destinato a rimanere a Borgo Panigale, nonostante le difficoltà incontrate fin qui per porre la firma sul rinnovo con Ducati.

L'ostacolo per Petrucci quindi sembrerebbe avere le sembianze di Cal Crutchlow: il pilota britannico rischia seriamente di perdere il posto nel team LCR se la Honda dovesse decidere di spostare Alex Marquez nella struttura di Lucio Cecchinello, ma ora il suo ritiro appare meno scontato rispetto a qualche mese fa.

Questa stagione anomala, gli ha fatto venire la voglia di provare a correre almeno per un'altra stagione, ma dalla sua parte ci sono almeno un paio di punti a sfavore. Il primo è senza dubbio l'età, perché Cal tra qualche giorno spegnerà 35 candeline, ben cinque più di Danilo.

Il secondo è legato agli sponsor, perché il pilota di Coventry è da sempre legato alla Monster Energy, mentre la KTM è finanziata praticamente in toto dalla Red Bull. Si dice che in passato Cal abbia addirittura detto non alla HRC per non voltare le spalle alla bibita energetica, quindi anche questa non sarebbe una questione facile da risolvere.

Insomma, il grande favorito per la KTM sembra essere "Petrux", ma per Crutchlow potrebbe rimanere un'altra opportunità legata all'Aprilia. Tuttavia, questa dipende dall'esito del ricorso al TAS di Andrea Iannone, perché la Casa di Noale punta ancora molto sul pilota di Vasto e sembra disposta a scaricarlo solo nel caso in cui la sua squalifica dovesse essere confermata o inasprita.

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
1/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
2/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
3/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
13/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
14/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
15/15

Foto di: Ducati Corse

condivisioni
commenti
Pons: "A Honda non conviene voltare le spalle a Marquez"
Articolo precedente

Pons: "A Honda non conviene voltare le spalle a Marquez"

Prossimo Articolo

Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021

Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021