Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria

Secondo quanto rivela la Gazzetta dello Sport, il pilota di Terni avrà a breve un meeting con i vertici di Mattighofen, che però sperano ancora di convincere Pol Espargaro a restare.

Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria

La KTM continua a sperare di riuscire a rilanciare per convincere Pol Espargaro a rifiutare l'offerta della Honda per andare ad affiancare Marc Marquez alla HRC nel 2021.

L'impresa però sembra piuttosto ardua, perché la Casa giapponese rappresenterebbe per la prima volta nella carriera in MotoGP di "Polyccio" la carta per provare a centrare la prima vittoria nella classe regina.

Giustamente, dunque, a Mattighofen hanno iniziato a guardarsi intorno e ci sarebbero già stati i primi contatti con il principale candidato ad andare a riempire la sella lasciata vacante dal pilota di Granollers, ovvero con Danilo Petrucci.

Anzi, secondo quanto riporta stamani la Gazzetta dello Sport, molto presto il pilota di Terni viaggerà verso l'Austria insieme al manager Alberto Vergani per capire se ci sono le basi per provare a delineare un futuro insieme.

Per Danilo si tratterebbe della grande occasione per non rimanere fuori dal giro della MotoGP. Cosa che ad un certo punto sembrava quasi inevitabile, quando la Ducati ha deciso di puntare su Jack Miller per il 2021, dicendogli di ritenerlo ormai fuori dal progetto della Rossa.

Leggi anche:

In molti pensavano che l'obiettivo numero 1 degli austriaci potesse essere Andrea Dovizioso, ma in realtà una trattativa vera e propria non c'è mai stata, con il vice-campione del mondo che sembra destinato a rimanere a Borgo Panigale, nonostante le difficoltà incontrate fin qui per porre la firma sul rinnovo con Ducati.

L'ostacolo per Petrucci quindi sembrerebbe avere le sembianze di Cal Crutchlow: il pilota britannico rischia seriamente di perdere il posto nel team LCR se la Honda dovesse decidere di spostare Alex Marquez nella struttura di Lucio Cecchinello, ma ora il suo ritiro appare meno scontato rispetto a qualche mese fa.

Questa stagione anomala, gli ha fatto venire la voglia di provare a correre almeno per un'altra stagione, ma dalla sua parte ci sono almeno un paio di punti a sfavore. Il primo è senza dubbio l'età, perché Cal tra qualche giorno spegnerà 35 candeline, ben cinque più di Danilo.

Il secondo è legato agli sponsor, perché il pilota di Coventry è da sempre legato alla Monster Energy, mentre la KTM è finanziata praticamente in toto dalla Red Bull. Si dice che in passato Cal abbia addirittura detto non alla HRC per non voltare le spalle alla bibita energetica, quindi anche questa non sarebbe una questione facile da risolvere.

Insomma, il grande favorito per la KTM sembra essere "Petrux", ma per Crutchlow potrebbe rimanere un'altra opportunità legata all'Aprilia. Tuttavia, questa dipende dall'esito del ricorso al TAS di Andrea Iannone, perché la Casa di Noale punta ancora molto sul pilota di Vasto e sembra disposta a scaricarlo solo nel caso in cui la sua squalifica dovesse essere confermata o inasprita.

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
1/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
2/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
3/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
13/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
14/15

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
15/15

Foto di: Ducati Corse

condivisioni
commenti
Pons: "A Honda non conviene voltare le spalle a Marquez"
Articolo precedente

Pons: "A Honda non conviene voltare le spalle a Marquez"

Prossimo Articolo

Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021

Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021