Petrucci: "Il mio obiettivo è avere un feeling migliore con le alte temperature"

condivisioni
commenti
Petrucci:
Di:
06 feb 2019, 15:06

Il nuovo pilota ufficiale della Ducati ha mirato il suo lavoro sull'orario della gara, per capire se durante l'inverno sono stati risolti i problemi di surriscaldamento della gomma posteriore che lo tormentavano nel 2018. Domani proverà a fare dei run più lunghi per capirne di più.

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team

Fino a pochi minuti dal termine, Danilo Petrucci era il miglior pilota Ducati nella prima giornata dei test collettivi di Sepang della MotoGP. Sul finire della sessione, Tito Rabat però ha fatto un "time attack" e gli ha soffiato la quarta posizione.

Poco male per il pilota di Terni, che ha sfruttato la prima giornata di lavoro del 2019 per concentrarsi sul problema che lo ha tormentato di più lo scorso anno, ovvero il surriscaldamento della gomma posteriore. E probabilmente non c'è pista migliore di quella malese per cogliere eventuali progressi, visto che è quella dove in passato ha sempre sofferto di più questo problema in sella alla Desmosedici GP.

"Non avevo grandi cose da comparare, quindi abbiamo iniziato la giornata cercando di capire il mio feeling e sono contento di questo. Sapevamo già che la Ducati è veloce qui, ma il problema è che Sepang è come se fosse tre circuiti diversi: uno alla mattina, un altro intorno all'una ed un altro ancora nel pomeriggio. Sfortunatamente, la gara è in questo momento, che è quello in cui in passato ho sempre sofferto di più" ha spiegato "Petrux", che ha chiuso con il quinto tempo, a quattro decimi dal leader Marc Marquez.

Leggi anche:

"Il nostro obiettivo per oggi quindi era capire questo momento della giornata, che è quella in cui per me la moto è più difficile da guidare. Ho comparato alcune cose, ma credo che domani sarà la giornata più importante per noi, perché penso che proveremo a fare dei run più lunghi per capire se abbiamo ancora dei problemi con la temperatura della gomma o meno. In ogni caso, sono contento, perché sono stato veloce da subito. La gara però è un'altra cosa" ha aggiunto il nuovo pilota ufficiale della Rossa.

Riguardo agli obiettivi per questa tre giorni, Danilo ha sottolineato di non avere particolari interessi di classifica, ricordando che nei test conta poco essere veloci, ma che è più importante risolvere i problemi. In questo caso, quelli appunto legati alla gomma posteriore.

"La classifica è importante, ma anche se dovessi essere primo, partirò da Sepang con zero punti. Mi ricordo che nel 2016 avevo chiuso questo test al secondo posto e poi era stata la mia peggior stagione in MotoGP. Il mio obiettivo è di avere un feeling migliore con le alte temperature, perché per me è stata la gara peggiore l'anno scorso. Vogliamo capire se abbiamo trovato dei miglioramenti in queste condizioni durante l'inverno".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Prossimo Articolo
Rins contento: "Se oggi non avevo il ritmo migliore, era comunque tra i primi 3!"

Articolo precedente

Rins contento: "Se oggi non avevo il ritmo migliore, era comunque tra i primi 3!"

Prossimo Articolo

Iannone: "L'Aprilia ha migliorato molto la RS-GP rispetto ai test di fine anno"

Iannone: "L'Aprilia ha migliorato molto la RS-GP rispetto ai test di fine anno"
Carica commenti