Petrucci: "Devo solo ritrovare il coraggio e la fiducia"

condivisioni
commenti
Petrucci:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
18 mar 2016, 10:54

La mano destra operata ha dato risposte positive al pilota della Ducati Pramac, che ha chiuso 15esimo. Ora deve solo scrollarsi di dosso la paura di cadere e di potersi infortunare nuovamente.

Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing, Ducati
Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing, Ducati
Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing, Ducati
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Andrea Iannone, Ducati Team; Andrea Dovizioso, Ducati Team; Danilo Petrucci, Pramac Racing; Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Danilo Petrucci, Pramac Racing

C'erano molti occhi puntati su Danilo Petrucci nella prima giornata di prove del GP del Qatar. Il pilota della Ducati Pramac era al rientro sulla sua GP15 dopo uno stop forzato, dovuto alla frattura del secondo, terzo e quarto metacarpo della mano destra rimediata nei test invernali di Phillip Island ed al successivo intevento chirurgico.

"Petrux" ha superato brillantemente l'esame della FP1 e, dopo essere rientrato a metà del secondo giro per togliere il tutore dalla mano, che non gli permetteva di guidare come avrebbe voluto, ha completato con determinazione 17 giri (più di lui in pista soltanto Pol Espargaro e Tito Rabat con 18 giri completati), chiudendo addirittura in crescendo per piazzare nell'ultima tornata il tempo di 1'56"981 che vale la 15esima posizione, ma soprattutto gli regala tanta fiducia.

"Dopo un mese lontano dalla moto è stato difficile ricominciare. Confesso che fino ad un'ora prima dell'inizio del turno ero molto preoccupato. Dopo il primo giro ho tolto il tutore, perché non mi dava fiducia. Poi le cose sono migliorate e adesso sono davvero contento. Devo recuperare la fiducia e ovviamente superare la paura di cadere. C'è sempre un po' di timore, soprattutto nelle curve a destra. Ma sono felice perché non pensavo di riuscire a girare così" ha detto Danilo.

"Ringrazio chi mi ha aiutato in questo momento difficile, i medici che mi hanno operato in Australia, il dottor Zasa e la Clinica Mobile che mi ha seguito nelle terapie, il dottor Catani per i consulti medici e i consigli preziosi. Per quanto riguarda il feeling con la moto è stato subito positivo. I ragazzi hanno fatto davvero un gran lavoro durante i test. Adesso devo solo ritrovare il coraggio e la fiducia per frenare un po' dopo e aprire il gas un po' prima" ha concluso.

Prossimo articolo MotoGP
Aprilia RS-GP 2016: ecco la scheda tecnica

Articolo precedente

Aprilia RS-GP 2016: ecco la scheda tecnica

Prossimo Articolo

Rossi: "Il piano è sempre stato continuare se mi sentivo competitivo"

Rossi: "Il piano è sempre stato continuare se mi sentivo competitivo"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Qatar
Sotto-evento Giovedì, prove libere
Location Losail International Circuit
Piloti Danilo Petrucci
Team Pramac Racing
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie