Petrucci: "Col caldo la Ducati fatica sul passo gara"

Il pilota della Ducati ha faticato in entrambe le sessioni e soprattutto nelle FP2 ha lamentato una scarsa aderenza sul passo gara dovuta sia alle nuove gomme che alle temperature elevate dell'asfalto.

Petrucci: "Col caldo la Ducati fatica sul passo gara"

E’ stato un venerdì complicato quello vissuto a Jerez da Danilo Petrucci. Il pilota della Ducati si è ristabilito fisicamente, ma i problemi della sua moto non sembrano essere ancora risolti ed oggi ha chiuso entrambe le sessioni fuori dalla top ten con un gap dalla vetta di 9 decimi al mattino ed 8 al pomeriggio.

Il caldo sembra essere il fattore che mette maggiormente in crisi le moto di Borgo Panigale e Petrucci ha ammesso come la gestione gomme sulla lunga distanza sia uno dei problemi che inficiano le sue prestazioni.

“Sia il caldo che la nuova gomma hanno influito nelle prestazioni della moto. Jerez non è mai stata una pista favorevole a Ducati, ma lo scorso anno nelle FP3 col fresco ho chiuso con il quinto tempo. Le gomme sono cambiate e sicuramente non ci hanno aiutato per risolvere il problema di grip con il caldo”.

Il pilota della Ducati ha poi voluto sottolineare come per riuscire a tenere il passo dei migliori sia costretto a stressare eccessivamente la gomma posteriore.

“Dovremo essere rapidi senza consumare la gomma, ma per seguire Vinales o Quartararo dovremo usare tutte le nostre armi come la trazione o la frenata. Purtroppo possiamo tenere il loro passo soltanto per i primi giri, non per tutti e venticinque. Il problema principale è il caldo che ci mette in difficoltà. Dovremo cercare di far girare di più la moto per insistere di meno sulla gomma”.

 “I primi tre giri la situazione è sotto controllo ma poi le temperature si alzano tantissimo e non riusciamo a mantenere un passo costante”.

Secondo Danilo sarà fondamentale lavorare al massimo domani mattina per avere una moto maggiormente guidabile in qualifica. Petrucci ha poi ammesso che per riuscire a passare il turno sarà fondamentale scendere sotto l’1’37’’ per non avere problemi.

“Dobbiamo togliere quei tre decimi che costano parecchie posizioni sulla griglia ed il momento chiave sarà domani mattina. Il lavoro che si svolgerà domani varrà il 30% della gara”.

“Credo che non sarà sufficiente fare un 37 basso per entrare in Q2 come dice Pecco. Bisogna considerare anche quanto è successo la scorsa settimana quando ho fatto un 37’’3 e non sono entrato per un decimo e mezzo. Credo che il limite massimo sarà 37’’1”.

Tra i piloti che oggi hanno stupito ci sono certamente i portacolori della KTM. Pol Espargaro ha chiuso la FP2 con il terzo crono ed identico risultato è stato ottenuto al termine delle FP1 da Binder, mentre nella seconda sessione di libere il sudafricano ha centrato l’undicesimo riferimento piazzandosi davanti sia alla Ducati di Dovizioso che a quella di Petrucci.

Le moto austriache potranno essere un avversario in più anche nelle prossime gare che, sulla carta, sono favorevoli alla Ducati?

“La KTM ha il vantaggio di aver provato sia in Austria che in Repubblica Ceca e questo è certamente un vantaggio, ma anche ad Jerez tutti e quattro i piloti sono davanti. E’ una Casa che è arrivata a giocarsela con i top. Espargaro è arrivato ad un secondo dal podio la scorsa settimana, Binder ha avuto un passo gara impressionante, Oliveira mi è arrivato davanti ed ho avuto Lecuona per tanto tempo dietro”.

“Sicuramente è una moto che va forte, ma loro possono sfruttare alcune agevolazioni e saranno un problema in più per noi sia a Brno che in Austria”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/18

Foto di: Honda Racing

Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Danilo Petrucci, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/18

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Quartararo: “Venerdì usato come test, mi sento forte e pronto”
Articolo precedente

Quartararo: “Venerdì usato come test, mi sento forte e pronto”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: le Prove Libere del GP di Andalusia

Fotogallery MotoGP: le Prove Libere del GP di Andalusia
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021