MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
87 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
94 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
108 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
129 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
164 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
199 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP della Tailandia
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
255 giorni

Petrucci: "Brutte sensazioni all'inizio, ma poi è andata meglio"

Il pilota della Ducati ha iniziato la giornata con il feeling negativo con cui aveva finito il 2019, ma poi ha lavorato sul setting e la situazione è migliorata. Secondo lui poi ci sarà da lavorare per adattarsi alla nuova gomma posteriore.

condivisioni
commenti
Petrucci: "Brutte sensazioni all'inizio, ma poi è andata meglio"

Il 14esimo posto in classifica è probabilmente un risultato peggiore di quello che è il suo reale potenziale, visto che non ha avuto modo di montare la gomma soft a causa dell'arrivo della pioggia, ma sicuramente quello di oggi non è stato l'esordio stagionale che avrebbe sperato Danilo Petrucci.

Il pilota della Ducati ha concluso la prima giornata dei test collettivi di MotoGP in Malesia con un distacco di circa un secondo dalla vetta, ma soprattutto nelle primissime tornate ha ritrovato quelle brutte sensazioni che lo avevano accompagnato nella deludente seconda parte del 2019.

Per questo, più che per valutare le novità introdotte sulla Desmosedici GP, "Petrux" ha sfruttato questa prima giornata per cercare una strada più corretta a livello di assetto e ritrovare il feeling giusto, pare traendo buone indicazioni nel finale.

"Devo dire che nel corso della giornata avevamo dei componenti da provare, ma non l'abbiamo fatto perché dovevo riprendere il feeling e devo dire che sul finale di giornata ero più contento. Non abbiamo messo le gomme nuove perché ha cominciato a piovere proprio quando pianificato l'unico set di morbide per oggi, quindi siamo rimasti un po' indietro a livello di tempi" ha detto Danilo.

"Cambia veramente poco, anche perché non abbiamo sicuramente il passo che hanno i primi cinque. Però devo dire che all'inizio ha rivissuto un po' le brutte sensazioni della fine dell'anno scorso, ma poi nel corso della giornata siamo riusciti a migliorare il set-up ed il feeling, quindi sono molto fiducioso per domani e per il futuro" ha aggiunto.

Leggi anche:

In questo momento però non ha nascosto che c'è anche un pizzico di preoccupazione legata ai progressi della concorrenza: "E' chiaro però che i nostri avversari hanno fatto dei grossi passi avanti e sono già estremamente veloci, ma in questo momento noi dobbiamo guardare al nostro e cercare di fare del nostro meglio".

Per ora, lavorando soprattutto sul setting e per togliersi la ruggine di dosso, non è ancora riuscito a farsi un'idea ben precisa del nuovo motore e del nuovo telaio della Ducati.

"Il nuovo motore va un po' più forte, ma ne servirebbe ancora di più, perché quello non basta mai. Il feeling con la moto è rimasto sempre quello tipico della Ducati, anche se c'è stato qualche piccolo miglioramento. Dobbiamo ancora capire come sfruttare meglio questo nuovo telaio, ma oggi mi sono concentrato soprattutto sul set-up, quindi non abbiamo fatto nessuna mossa per capire qualcosa di nuovo".

Anche perché sembrano essere un bel punto interrogativo anche le gomme. La Michelin ha cambiato la costruzione posteriore e sembra che questa richieda sia uno stile di guida che una messa a punto differente rispetto al passato.

"Le gomme sono un po' diverse e purtroppo non vanno nella direzione che preferisco, che è quella di avere tanta trazione sull'angolo di massima piega, perché uno dei miei punti di forza è proprio prendere il gas molto presto e molto forte a centro curva. Devo abituarmi un po' anche a quello. Ma poi si comportano diveramente anche in frenata, quindi oggi ho speso parte della giornata a rimettermi a posto da questo punto di vista" ha spiegato.

"C'è meno grip a centro curva, però se tiri su la moto ne ha di più. La sensazione quindi è che puoi prendere il gas subito, ma scappa un po' di più fino a che non sollevi la moto. E' una cosa che avevamo già visto nei test di Jerez, che si è confermata anche qui. Diciamo quindi che tutta la moto ha bisogno di qualcosa di diverso fin dalla frenata, perché il posteriore influisce molto anche in questo" ha aggiunto.

I prossimi giorni quindi saranno fondamentali anche per proseguire questo adattamento: "Bisogna un po' capirle queste gomme, perché la moto ha dei comportamenti un po' diversi, quindi ritrovare il giusto feeling non è facile. Generalmente, sembra come se dovessi guidare con più calma, facendo correre di più la moto senza gas, quindi portando più velocità in curva".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
1/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
2/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
3/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/6

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Dovizioso: "Dovremo lavorare tanto sulle gomme. Sarà la chiave"

Articolo precedente

Dovizioso: "Dovremo lavorare tanto sulle gomme. Sarà la chiave"

Prossimo Articolo

Rins contento: "Oggi abbiamo già potuto scartare 2 carene"

Rins contento: "Oggi abbiamo già potuto scartare 2 carene"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Febbraio a Sepang
Sotto-evento Venerdì
Location Sepang International Circuit
Piloti Danilo Petrucci
Autore Matteo Nugnes
Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati Prime

Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati

Il ritorno di un pilota australiano in sella ad una Ducati ufficiale fa tornare alla memoria un periodo glorioso per la Casa di Borgo Panigale. Miller, però, è un personaggio che potrà aiutare il team a tornare ai vertici.

MotoGP
25 feb 2021
Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test? Prime

Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test?

Dopo un 2020 senza vittorie in MotoGP, la Honda è chiamata assolutamente al riscatto nel 2021, anche se la sua stagione inizierà in salita: Marc Marquez non è ancora pronto, quindi dovrà saltare i test e non si sa ancora quando potrà tornare a correre. Che impatto avrà questo sullo sviluppo della RC213V?

MotoGP
24 feb 2021
Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici Prime

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

La crescita di Alex Marquez è stata una delle sorprese della MotoGP 2020 e, uscendo finalmente dall'ombra del fratello Marc, ha dimostrato che alcune persone si sbagliavano. Non che gli importi di questo, come ha spiegato a Lewis Duncan.

MotoGP
21 feb 2021
La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales Prime

La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales

Dopo l'elettrizzante inizio della sua carriera in Yamaha nel 2017, Maverick Vinales ha faticato a trovare la costanza. Molti temono che l'arrivo di Fabio Quartararo possa significare un disastro per lui, ma la partenza di Valentino Rossi potrebbe essere proprio l'impulso di cui ha bisogno.

MotoGP
19 feb 2021
Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte" Prime

Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte"

Intervista esclusiva a Luca Marini, esordiente nel campionato 2021 di MotoGP. Il marchigiano si racconta ai nostri microfoni in vista del primo anno da rookie in sella ad una Ducati del team Esponsorama.

MotoGP
19 feb 2021
KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber" Prime

KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber"

La Casa austriaca prova a cambiare filosofia, schierando quelli che ritiene essere due team ufficiali a tutti gli effetti. Dopo le tre vittorie del 2020, le ambizioni sono elevate, ma i quattro piloti ne saranno all'altezza?

MotoGP
15 feb 2021
Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP Prime

Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP

Mai assente da un Gran Premio dal 2002, Andrea Dovizioso sta chiudendo un capitolo che rappresenta più della metà della sua vita e che gli ha regalato lezioni di incomparabile valore.

MotoGP
11 feb 2021
Ducati: riuscirà Bagnaia dove hanno fallito Rossi e Dovizioso? Prime

Ducati: riuscirà Bagnaia dove hanno fallito Rossi e Dovizioso?

Pecco Bagnaia è il settimo pilota italiano che arriva a correre con il team ufficiale Ducati in MotoGP. Quattro di questi hanno vinto delle gare, ma nessuno ha centrato il titolo. Riuscirà all'ex campione del mondo di Moto2 quell'impresa che non è riuscita neanche a due mostri sacri come Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso?

MotoGP
10 feb 2021