Petrucci: "La KTM ha tantissima trazione, forse pure troppa"

Il pilota di Terni si è approcciato con calma alla KTM e ne ha già identificato i punti di forma nella staccata e nella trazione, anche se deve trovare un compromesso per far chiudere le curve alla RC16. Inoltre dovrà cercare un setting base, perché la sua stazza è molto diversa rispetto agli altri piloti della Casa austriaca.

Petrucci: "La KTM ha tantissima trazione, forse pure troppa"

Vedere Danilo Petrucci sorridente alla conclusione della sua prima giornata di test in sella alla KTM ha fatto tirare davvero un grande sospiro di sollievo. Da fuori, sembrava che l'adattamento alla RC16 fosse decisamente in salita, perché il pilota di Terni oggi non è riuscito ad andare oltre al 23esimo tempo, staccato di oltre due secondi dal miglior crono dell'Aprilia di Aleix Espargaro.

Eppure Petrux a fine giornata ha parlato di una moto che gli piace, con la quale è riuscito ad instaurare un buon feeling quasi subito, ma sulla quale deve riuscire a trovare un set-up di base, perché la sua stazza è molto differente da quella degli altri piloti della Casa di Mattighofen.

Ha trovato una RC16 che gli piace molto in staccata e che forse ha addirittura troppa trazione. Aspetti su cui deve trovare un bilanciamento per chiudere meglio le curve. Insomma, per essere la prima giornata ha trovato delle indicazioni positive, ma sa anche che c'è tanto lavoro da fare per essere competitivo come i migliori.

Giornata difficile o te la sei solo presa con calma?
"Ho solo cercato di trovare il feeling con la moto. Sicuramente è stata una giornata impegnativa, ma sono contento del feeling che siamo riusciti a trovare. Siamo abbastanza lontani, perché devo trovare un buon set-up che si adatti alla mia taglia: io sono più alto e più pesante di tutti gli altri piloti della KTM. Dobbiamo trovare una base. Oggi abbiamo provato tante cose, alcune hanno funzionato ed altre no, ma sicuramente abbiamo bisogno di lavorare. Sono contento di aver provato la KTM per la prima volta e mi piace molto il motore, soprattutto il modo in cui eroga la potenza, anche se siamo lontani da trovare un buon set-up".

Leggi anche:

E' la moto che ti aspettavi? La trovi adatta a te?
"E' una moto molto buona in frenata, puoi frenare molto forte. Quello che devo migliorare di più è la velocità di percorrenza, ma anche adattarmi a come chiude le curve. Forse ha troppa trazione: questo è buono, perché puoi aprire il gas e la moto rimane in linea, ma finisce per scaricare l'anteriore e quindi finisco un po' largo. Sono contento della moto, ma credo che abbiamo parecchie cose su cui lavorare. E' solo la prima giornata ed era tanto tempo che non provavo così tante cose".

Dovrai cambiare il tuo stile di guida sulla KTM o pensi che potrai continuare ad essere te stesso?
"Posso essere aggressivo, perché la moto permette di frenare veramente profondo, forse anche troppo. Devo trovare un giusto bilanciamento tra il frenare forte e far girare la moto. Siamo un po' distanti, ma la pista non era neanche in condizioni troppo buone. E' stata una giornata intensa, ma mi è piaciuta".

E' molto diverso il dashboard rispetto a quello che avevi sulla Ducati? Pensi che ti ci vorrà molto per adattarti?
"Ho bisogno di un po' di tempo per capire tutti i pulsanti, perché sono un po' diversi. Per esempio, ho usato i controlli elettronici solo alla fine della giornata, perché prima volevo capire come si comportava la moto. Alla fine, ho fatto il mio miglior tempo con la gomma usata, quindi vuol dire che siamo molto lontani dallo sfruttare il potenziale della moto. Il feeling con la gomma usata non è male, e questo è buono, ma ovviamente però per essere veloce devo capire come sfruttare al meglio la gomma nuova. Due secondi dal primo sono troppi, ma è solo il primo giorno e voglio prendermela con calma per trovare una base".

Qual è l'obiettivo per questi test e per le prime due gare in Qatar?
"Non ne ho ancora fissato uno preciso, ma sicuramente voglio essere più vicino ai migliori ed essere più veloce di oggi. L'ideale sarebbe riuscire ad essere competitivo per la gara, per lottare per le posizioni di vertice".

Che atmosfera hai trovato nel Team Tech3?
"Molto buona. Per me era tutto nuovo, anche la pit board, ma mi hanno aiutato perché l'atmosfera è molto tranquilla. Vogliono veramente aiutarmi e ci sono anche diversi tecnici del team factory che vengono nel nostro box per aiutarmi. Ho trovato veramente un bell'ambiente, che mi piace molto".

Danilo Petrucci, KTM Tech 3
Danilo Petrucci, KTM Tech 3
1/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
2/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
3/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
4/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
5/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
6/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
7/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
8/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
9/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
10/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
11/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
12/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
13/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
14/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
15/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
16/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
17/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
18/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
19/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
20/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
21/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
22/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
23/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3 dopo la caduta
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3 dopo la caduta
24/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
25/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
26/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
27/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
28/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
29/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
30/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3, Mike Leitner, KTM
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3, Mike Leitner, KTM
31/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
Danilo Petrucci, Red Bull KTM Tech 3
32/32

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Test MotoGP Qatar, Giorno 2: sorpresa Aprilia con Espargaro
Articolo precedente

Test MotoGP Qatar, Giorno 2: sorpresa Aprilia con Espargaro

Prossimo Articolo

Bagnaia: “Mi sono steso e ho rotto la carena nuova”

Bagnaia: “Mi sono steso e ho rotto la carena nuova”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021