Pernat: "Con Lorenzo la Ducati si è messa contro tanti italiani"

Il manager italiano ha parlato ai microfoni di Radio24, dando un parere interessante sul colpo di mercato piloti della Rossa. Riguardo al futuro di Iannone invece ha aperto la porta alla Suzuki, dove farebbe la prima guida.

Pernat: "Con Lorenzo la Ducati si è messa contro tanti italiani"
Podium: winner Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, second place Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Ra
Second place Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and third place Marc Marquez, Repsol Honda Team in
Winner Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Podium: winner Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, second place Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Ra
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Si è parlato di MotoGP questa mattina su Radio24 e ai microfoni della trasmissione "Tutti convocati" ha detto la sua Carlo Pernat, manager scafato che conosce molto bene l'ambiente del Motomondiale.

La sua analisi non poteva non partire dal grande successo di Valentino Rossi a Jerez de la Frontera: "Credo che sia stata una delle gare più belle della vita di Valentino, un doppio cazzotto di quelli dati bene. Weekend fantastico, già dal venerdì si vedeva che Valentino aveva un passo incredibile. E’ molto forte di testa, non c’è niente da fare. Questa vittoria ha avuto un grosso valore psicologico. Secondo me la carta d’identità di Valentino è falsa".

Non poteva mancare una previsione legata al futuro del suo assistito Andrea Iannone. Con Maverick Vinales sempre più vicino alla Yamaha, per il pilota di Vasto inizia a farsi concreta anche l'ipotesi Suzuki, dove ricoprirebbe il ruolo di prima guida.

"Credo che al 90% Viñales andrà in Yamaha per diversi motivi. Uno su tutti quello economico, la Yamaha ha la Movistar che è uno sponsor spagnolo e vorrebbe un pilota spagnolo. Viñales è praticamente già in Yamaha. A questo punto Iannone è diviso tra una prima guida Suzuki e una seconda guida Ducati" ha spiegato Pernat.

Riguardo all'arrivo di Jorge Lorenzo a Borgo Panigale nel 2017, secondo Pernat si tratta di una scelta indiscutibile dal punto di vista sportivo, che però potrebbe avere i suoi risvolti negativi tra i tifosi della Rossa: "La Ducati si è messa in casa un gran pilota, il pupillo di Gigi Dall’Igna. Però la ducati doveva anche valutare il fatto che prendendo Lorenzo si è messa contro una gran parte d’Italia".

condivisioni
commenti
I sensori di pressione saranno obbligatori dal GP d'Italia

Articolo precedente

I sensori di pressione saranno obbligatori dal GP d'Italia

Prossimo Articolo

Randy Mamola: il messaggio di Valentino Rossi

Randy Mamola: il messaggio di Valentino Rossi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo , Andrea Iannone
Team Ducati Team
Autore Matteo Nugnes
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021