Pedrosa: "Sembrava di guidare sul bagnato"

Pedrosa: "Sembrava di guidare sul bagnato"

Anche il pilota della Honda ha avuto grosse difficoltà a causa dello spinning generato dalla gomma posteriore con la carcassa più rigida, quindi ha preferito amministrare il quarto posto e non rischiare.

Le Ducati hanno patito particolarmente lo spinning generato dalla nuova gomma posteriore della Michelin realizzata con una carcassa rigida, ma a quanto pare non sono state le uniche moto a vivere una gara difficile a Jerez de la Frontera.

Basta chiedere a Dani Pedrosa per averne una conferma. Il giudizio del pilota della Honda sulle coperture francesi è stato tutt'altro che lusinghiero, visto che ha detto che nella parte finale del GP di Spagna sembrava di correre sul bagnato. Peccato che in realtà ci fosse una bellissima giornata di sole...

"Era abbastanza difficile guidare con questi pneumatici" ha detto Dani dopo la corsa. "Sul rettilineo avevamo spinning in terza, quarta e quinta marcia. Sembrava davvero di guidare sul bagnato".

"Per il 70% del tempo è stato come guidare sul bagnato, stando attenti a come si usava l'acceleratore, il cambio e gli angoli di piega. Bisognava fare tutto in maniera esageratamente fluida" ha concluso.

Una situazione che lo ha portato a tirare i remi in barca quasi subito: "Ho fatto un buon primo giro, ma poi sapevo che i primi tre avevano un passo migliore del mio. Ho provato a seguirli, ma non è stato possibile, quindi ho cercato di consolidare la quarta posizione".

Notizie aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Spagna
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Daniel Pedrosa
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Ultime notizie