Pedrosa: "Ho perso 1"5 quando Vinales mi ha attaccato alla chicane"

condivisioni
commenti
Pedrosa:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
05 giu 2016, 16:16

Dani è convinto di aver perso il treno dei primi due a causa della battaglia con il pilota della Suzuki. Però è contento del podio di Barcellona, perché pensa di aver finalmente imboccato la strada giusta per migliorare.

Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Podio: secondo classificato Marc Marquez, Repsol Honda Team, vincitore della gara Valentino Rossi, Y
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Un poco alla volta Dani Pedrosa sta ritrovando la sua capacità di lottare per le prime posizioni. A Barcellona il pilota della Honda ha conquistato il suo secondo podio stagionale, ma questa volta non si è trattato di un regalo arrivato grazie agli errori altrui, come in Argentina, ma di un risultato conquistato sul campo, con una gara molto regolare.

"Per prima cosa voglio dire di essere contento di essere sul podio, perché oggi ho visto che è tutto più facile quando si parte davanti, specialmente nei primi giri. All'inizio erano tutti molto aggressivi, mentre io dovevo guidare un po' tranquillo per preservare la gomma dietro, visto che avevo scelto la media" ha detto Dani ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Anzi, Dani ha anche un po' di rammarico per il tempo perso all'inizio nella battaglia con Maverick Vinales, che gli ha tirato qualche staccata un po' al di sopra delle righe: "Vinales era molto aggressivo, mi ha attaccato anche alla chicane, che è molto stretta, ed abbiamo perso un secondo e mezzo solo in quel giro. Questo ci ha fatto perdere il contatto con Valentino e con Marquez. Poi il ritmo era molto simile, anche se negli ultimi sei giri la mia gomma posteriore è calata tanto, quindi ho solo badato ad arrivare alla fine della gara".

Già al Mugello comunque Dani aveva mostrato dei segnali di crescita e la gara odierna non ha fatto che confermare un trend in ascesa: "La cosa positiva è che già al Mugello sono riuscito a fare una bella gara e qui mi sono avvicinato ancora a quelli davanti. Speriamo di continuare su questa strada".

Infine, parlando di gomme, ha sottolineato come le gare che necessitano delle mescole più dure siano un po' ad handicap per lui: "Ogni volta che bisogna usare le gomme più dure, si vede che io faccio molta più fatica. In gara non le posso neanche usare. Quando invece la situazione è opposta, faccio addirittura meno fatica a gestirle di quelli che stanno davanti".

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Catalogna
Sotto-evento Domenica, gara
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Daniel Pedrosa
Team Repsol Honda Team
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Intervista