Ducati, orgoglio Domenicali: "La moto migliore del mondo è italiana!"

L'amministratore delegato della Ducati ha celebrato il titolo Costruttori MotoGP conquistato con una gara d'anticipo a Portimao, sottolineando anche quanto abbia pagato aver scommesso sulla linea giovane con i piloti.

Ducati, orgoglio Domenicali: "La moto migliore del mondo è italiana!"
Carica lettore audio

La Ducati continua a sfiorare solamente il titolo piloti della MotoGP, ma per il secondo anno consecutivo si è confermata la moto migliore del lotto. Grazie alla vittoria di Pecco Bagnaia nel Gran Premio dell'Algarve, la terza stagionale per il pilota piemontese e la sesta per la Rossa, la Casa di Borgo Panigale si è confermata campione del mondo Costruttori con una gara d'anticipo.

Un bel riconoscimento per il grande lavoro fatto in questi da Gigi Dall'Igna e dai suoi uomini, che premia una stagione in cui le soddisfazioni non sono mancate, perché oltre alle sei vittorie ci sono state anche dieci pole position. E per la Ducati si tratta del terzo Costruttori MotoGP della storia, dopo quello dello scorso anno e dell'annata trionfale del 2007, quando arrivò anche l'unico Mondiale piloti della storia con Casey Stoner.

L'amministratore delegato, Claudio Domenicali, ha espresso quindi il suo orgoglio per questo trionfo: "La moto migliore del mondo è Italiana. Vincere il titolo costruttori per il secondo anno consecutivo è un grande successo e ci riempie di orgoglio. Ancora una volta il lavoro di squadra di ingegneri e piloti ha dato ottimi risultati, la Desmosedici GP si è confermata come molto competitiva portando sul podio 5 sui 6 piloti che hanno corso su moto Ducati il campionato".

Leggi anche:

L'ingegnere bolognese ha voluto dare merito anche ai piloti, sottolineando però come sia stata ripagata la scommessa di aprire un nuovo ciclo e puntare sui giovani.

"Pecco Bagnaia, Jack Miller, Jorge Martin, Johann Zarco, Enea Bastianini e Luca Marini sono stati tutti straordinari e voglio ringraziarli per averci regalato una stagione piena di emozioni con 6 vittorie e il record di podi nonostante una gara ancora da disputare, 21. Abbiamo scommesso su questi giovani talenti e sulla loro energia senza rimanere delusi".

Ora ovviamente l'obiettivo è provare a continuare su questa strada, per provare il prossimo anno a centrare quell'obiettivo che ormai manca da troppo tempo, dal lontano 2007.

"Un grande ringraziamento anche a tutto il team Ducati Corse, per essere riuscito nuovamente a portare a casa questo grande risultato, lavorando con la passione e la determinazione che da sempre contraddistingue ogni membro della famiglia Ducati in pista. Ora non ci resta che chiudere la stagione al meglio con la gara di Valencia e poi guardare al prossimo anno con la voglia di migliorarci sempre di più".

Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding

Claudio Domenicali, CEO Ducati Motor Holding

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP | Gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Valencia
Articolo precedente

MotoGP | Gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Valencia

Prossimo Articolo

Sollievo Oliveira: gli esami non evidenziano complicazioni

Sollievo Oliveira: gli esami non evidenziano complicazioni
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021