Nakagami: “Prima penso al podio, non guardo la classifica”

Takaaki Nakagami conquista la sua prima pole position in MotoGP sul circuito di MotorLand e diventa uno dei grandi favoriti per la vittoria del Gran Premio di Teruel. Il pilota Honda è visto come un possibile contendente al titolo mondiale, ma non ci pensa e si concentra solo sull’ottenere il suo primo podio.

Nakagami: “Prima penso al podio, non guardo la classifica”

Il grande protagonista del sabato di qualifica del Gran Premio di Teruel è Takaaki Nakagami, autore di una stratosferica pole position che lo porta a diventare il favorito per la gara di domenica. Il giapponese ha riportato la Honda davanti a tutti dopo molto tempo, conquistando la sua prima partenza al palo della carriera. Il portacolori LCR è inoltre il primo pilota del paese del Sol Levante a scattare dalla prima casella dopo l’ultima pole nipponica firmata Makoto Tamada.

Tutti i rivali avevano indicato Nakagami come uno dei principali contendenti per la pole position, ma il pilota Honda afferma di essere sorpreso dal risultato odierno: “Mi sento alla grande, non mi aspettavo di poter lottare per la pole. Sicuramente avevamo come obiettivo la prima fila, questo fine settimana siamo stati competitivi e pensavo di poter lottare per questa prima fila. Ma quando ho visto che sono sceso sotto il 47 mi sono sentito molto felice. Proveremo a continuare con questo rendimento anche domani”.

“Avevo sensazioni positive già dalla prima sessione di prove libere – prosegue il giapponese al termine della qualifica – ero competitivo sul passo. È stata una sorpresa per noi, perché non abbiamo cambiato nulla sulla moto da domenica scorsa, abbiamo solamente montato la media al posteriore venerdì. Andiamo bene con la gomma usata e con la media anteriore. Ancora non abbiamo deciso quale mescola montare in gara, ma ho un buon ritmo con entrambe. È una gara molto lunga, sono 23 giri e sarà difficile mantenere le gomme integre fino alla fine. Proverò a guidare in maniera dolce, dobbiamo preparare diversi setup sulla moto, sarà importante gestire la metà e la fine della gara”.

Leggi anche:

Nakagami ha già delle idee su come gestire la gara, ma non vuole rivelarle e mantiene un profilo basso, considerando i rivali che partiranno al suo fianco: “Ho delle strategie in testa, ma non le voglio dire. I piloti che sono vicino a me sono molto forti e mi renderanno le cose difficili, ma io voglio partire bene e mantenere il mio ritmo, senza cadere in un accesso di pressione. Se riesco ad imporre il mio ritmo, il risultato arriverà. La chiave è partire bene, restare in testa ed arrivare davanti alla prima curva. Se sarà così, la gara sarà più semplice. Se non arrivo davanti, sarà complicato”.

Proprio la pressione sembra essere scivolata via dalle spalle del pilota, che ha rinnovato con il team LCR per la prossima stagione e può concentrarsi solo sul lavoro in pista: “Ora non ho più tanto stress, mi sento come una liberazione e mi diverto. Voglio dare il massimo ed in base a questo spero che arrivino i risultati. Siamo nella zona di poter lottare per ottenere risultati, ma voglio solo rilassarmi e divertirmi in gara. La moto va bene sul lungo rettilineo ed in alcuni punti molto tecnici. Abbiamo delle buone sensazioni all’anteriore e questo mi permette di avere un buon ritmo, migliore rispetto alla scorsa settimana”.

Risultati che lo vedono tra i piloti più costanti della griglia e sempre più vicino alla vetta della classifica. i suoi rivali infatti non lo escludono né dalla lotta per la vittoria ad Aragon né da quella per il titolo: “I piloti parlano di me perché ho chiuso le ultime gare in top 10 e la cosa importante è essere sempre lì, per questo ho opzioni di vincere il titolo. Ma la verità è che io non ascolto i commenti degli altri. Per quanto mi riguarda, posso dire che se vediamo la generale sono quinto e non sono lontano da Mir, ma il campionato non mi interessa molto. Ora sono solo concentrato sulle quattro restanti gare e voglio conquistare il podio. Ora la mia priorità è questa , salire sul podio e poi vedremo come siamo piazzati in classifica. Ora non sono pronto a pensare di lottare per il mondiale. La verità è che dopo le gare non guardo la classifica, ma domani spero di ottenere il mio primo podio e farò del mio meglio”.

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Domani la mia gara sarà quasi da all-in"
Articolo precedente

Morbidelli: "Domani la mia gara sarà quasi da all-in"

Prossimo Articolo

Mir: "Partire in quarta fila non è un dramma"

Mir: "Partire in quarta fila non è un dramma"
Carica commenti
Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez Prime

Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez

Fabio Quartararo può a ben ragione essere considerato l'alternativa del presente a Marc Marquez. Il francese, neo iridato MotoGP, ha conquistato il titolo a Misano dopo una stagione in cui ha dato spettacolo in lungo e in largo. Ed in vista del 2022...

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021