Mugello, Libere 1: pista umida e big prudenti, svetta Hernandez

Con le previsioni meteo che promettono sole per domani e domenica, Lorenzo, Marquez e Valentino sono tutti senza tempi, anche se gli ultimi due hanno girato. Yonny con le intermedie ha preceduto Redding e Crutchlow in un turno atipico.

Con la pista ancora umida, ma le previsioni meteo che sembrano portare il sole al Mugello sia domani che domenica, la parola d'ordine della prima sessione di prove libere del GP d'Italia di MotoGP è stata prudenza.

Non deve stupire, dunque, se in classifica non compaiono i nomi dei piloti più blasonati come Jorge Lorenzo, Marc Marquez e Valentino Rossi. Il leader del Mondiale ha fatto direttamente da spettatore in questa FP1, mentre il rivale della Honda ha effettuato qualche passaggio con gomme intermedie negli ultimi cinque minuti, ma senza far segnare un riferimento cronometrico.

Pur essendo anche lui senza tempi, il più attivo tra questi è stato Valentino Rossi: il "Dottore" ha fatto diversi in & out con gomme da bagnato, che sono parsi mirati soprattutto a fare delle prove di partenza al momento dell'uscita dai box. Evidentemente il pesarese vuole essere certo di aver risolto i problemi con la frizione che lo hanno tormentato in alcune delle prime gare.

Con tutti questi protagonisti che hanno giocato in difesa, è normale che la classifica abbia lasciato spazio a personaggi inattesi. Basta pensare che il più veloce è stato Yonny Hernandez con la Ducati del Team Aspar: il sudamericano ha girato in 1'54"199 con gomme intermedie, un tempo comunque lontano circa 8" dalla pole del 2015.

Alle sue spalle c'è un terzetto britannico composto da Scott Redding, che è stato il primo a rischiare le intermedie, poco dopo la metà del turno, Cal Crutchlow e Bradley Smith. Quinto tempo invece per il collaudatore della Ducati, Michele Pirro.

Gli unici big ad aver lasciato una loro traccia in questa FP1 sono Maverick Vinales ed Andrea Iannone, molto chiacchierati ieri per i rispettivi passaggi in Yamaha ed in Suzuki nel 2017, che hanno chiuso sesto e nono, ma con una manciata di giri all'attivo. In coda c'è anche Dani Pedrosa, con un crono ottenuto però con gomme wet, quando la pista era in condizioni peggiori rispetto alla fine del turno.

PosizionePilotaTeamMotoTempoGapGiri
1 ColombiaYonny Hernandez SpagnaAspar Racing Team Ducati Desmosedici GP14 1:54.199 1:54.199 10
2 Regno UnitoScott Redding ItaliaPramac Racing Ducati Desmosedici GP15 1:54.973 +0.774 12
3 Regno UnitoCal Crutchlow MonacoTeam LCR Honda RC213V 1:55.334 +1.135 12
4 Regno UnitoBradley Smith FranciaTech 3 Yamaha YZR-M1 1:55.659 +1.460 12
5 ItaliaMichele Pirro ItaliaDucati Team Ducati Desmosedici GP16 1:56.411 +2.212 8
6 SpagnaMaverick Viñales GiapponeTeam Suzuki MotoGP Suzuki GSX-RR 1:56.966 +2.767 8
7 Regno UnitoEugene Laverty SpagnaAspar Racing Team Ducati Desmosedici GP14 1:58.757 +4.558 10
8 SpagnaAlvaro Bautista ItaliaAprilia Racing Team Aprilia RS-GP 1:59.101 +4.902 6
9 ItaliaAndrea Iannone ItaliaDucati Team Ducati Desmosedici GP16 1:59.808 +5.609 6
10 SpagnaTito Rabat BelgioMarc VDS Racing Team Honda RC213V 2:00.742 +6.543 18
11 FranciaLoris Baz SpagnaAvintia Racing Ducati Desmosedici GP14 2:01.163 +6.964 17
12 SpagnaHector Barbera SpagnaAvintia Racing Ducati Desmosedici GP14 2:01.800 +7.601 5
  Danilo Petrucci Pramac Racing Ducati Desmosedici GP15   4
  Daniel Pedrosa Repsol Honda Team Honda RC213V   2
  Jack Miller Marc VDS Racing Team Honda RC213V   0
  Valentino Rossi Yamaha Factory Racing Yamaha YZR-M1   0
  Stefan Bradl Aprilia Racing Team Aprilia RS-GP   0
  Marc Márquez Alenta Repsol Honda Team Honda RC213V   0
  Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici GP16   0
  Aleix Espargaro Team Suzuki MotoGP Suzuki GSX-RR   0

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Italia
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Mugello
Piloti Cal Crutchlow , Scott Redding , Yonny Hernandez
Team Pull & Bear Aspar Team
Articolo di tipo Prove libere