MotoGP | Zarco: "La chicane esalta i punti di forza della Ducati"

Johann Zarco ha guidato il dominio Ducati nella prima giornata di prove del Gran Premio d'Austria, con il francese che vede la chicane tra le curve 1 e 3 come uno sviluppo positivo per le Desmosedici GP.

MotoGP | Zarco: "La chicane esalta i punti di forza della Ducati"
Carica lettore audio

L'introduzione di una chicane alla curva 2 del Red Bull Ring, che riduce la lunghezza del rettilineo tra le curve 1 e 3, sembrava un elemento che, sulla carta, avrebbe potuto complicare l'enorme dominio della Ducati su questo tracciato, ma a conti fatti non fa che favorire le virtù della moto italiana.

"Penso che la chicane sia molto lenta. In questo modo si hanno più possibilità di sfruttare i punti di forza della nostra moto. Non è una chicane abbastanza veloce da dare un vantaggio a Fabio Quartararo. Continuiamo a usare meglio la nostra moto", ha spiegato Johann Zarco al termine di una giornata in cui è stato il pilota più veloce, finendo secondo nelle FP1 e guidando la sessione pomeridiana.

Oltre a sfruttare le virtù della Desmosedici GP in frenata ed in accelerazione, la nuova chicane rende ancora più efficace l'abbassatore posteriore.

"Aiuta molto. Questo è un circuito quasi progettato per questo. Con la chicane funziona molto bene", ha confermato il pilota del Prima Pramac Racing.

Ora il francese spera di trovare, con i suoi ingegneri, un modo per sfruttare maggiormente questo dispositivo: "Sarebbe bello se fosse un vantaggio. Stasera penseremo a come impostare al meglio la moto per farlo".

Johann Zarco, Pramac Racing

Johann Zarco, Pramac Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Il francese esclude tuttavia che la staccata della chicane possa essere un nuovo punto di sorpasso: "Sarà un po' difficile", ha ipotizzato.

Il Red Bull Ring è sempre stata una pista difficile per la gestione degli pneumatici, cosa che potrebbe peggiorare con questa nuova frenata e riaccelerazione, ma non secondo il due volte iridato della Moto2.

"Non credo. Prima c'era il rettilineo e noi spingevamo molto sul lato sinistro, ma ora non più. La cosa positiva è che lo pneumatico anteriore rimane più in temperatura".

Zarco non ha montato il nuovo pacchetto aerodinamico con le pinne sul codone della sua Desmosedici.

"Non ne abbiamo ancora avuto la possibilità, non ne abbiamo abbastanza. È solo un dettaglio", ha detto, minimizzando l'importanza di questo elemento.

"Forse aggiunge stabilità, ma i piloti (che l'hanno provata) hanno difficoltà a sentirla. Secondo me, c'è un effetto aerodinamico che è difficile da percepire", ha detto il pilota dei Cannes.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Quartararo si oppone alla gara sprint: “Idea stupida!”
Articolo precedente

MotoGP | Quartararo si oppone alla gara sprint: “Idea stupida!”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP | Le Prove Libere del venerdì in Austria

Fotogallery MotoGP | Le Prove Libere del venerdì in Austria